15 novembre 2015

Crostini caldi salsiccia e stracchino

I crostini caldi salsiccia e stracchino sono un antipasto rustico a cui nessuno saprebbe resistere.
Lo stracchino avvolge la salsiccia ed evita che in cottura di compatti troppo e si asciughi e dona il tocco cremoso che rende questo crostino eccezionale.
Gli ingredienti sono soltanto due, quelli classici: stracchino e salsiccia.
Però si presta bene a varianti: salsiccia calabrese e robiola, mascarpone e lunganega, salsiccia aromatizzata all'aglio, al finocchietto selvatico.. e chi più ne ha più ne metta.
Insomma, anche con una ricetta così semplice si può sperimentare!


Il pane adatto per questa ricetta è quello classico da crostone, la mezza fetta del filone per intenderci, tuttavia questa volta ho preferito le classiche fettine di baguette perchè volevo un entrée non troppo abbondante. 
Con lo stesso impasto si possono anche farcire dei voulevant o creare delle caramelle con la pastasfoglia.
Insomma, potete sbizzarrire la fantasia!


C'è anche chi arricchisce ulteriomente questa ricetta aggiungendo una fettina di mozzarella al crostino o dei cubetti di pachino a crudo una volta cotto.
La versione più buona, secondo me, rimane quella classica.


Per 4 persone 
1 salsiccia di maiale
100 gr di stracchino
fettine di pane

Procedimento:
  • Private la salsiccia del budello e mettetela in una ciotola con lo stracchino;
  • Lavorate bene i due ingredienti fino ad ottenere una pasta lavorabile abbastanza omogenea, simile a quella che vedete nella foto superiore.
  • Stendete l'impasto sulle fettine di pane ed infornate a 200°C per 5-8 minuti.
  • Sfornateli e serviteli caldi
Note personali:
-  Come già detto si possono provare varianti cambiando tipo di formaggio (mantenendosi su latticini cremosi come robiola, ricotta, mascarpone etc.) e salsiccia (lunganega, al finocchietto, all'aglio, ce ne sono persino al tartufo).


Ti potrebbe interessare anche:

0 Commenti

Lettori fissi

Google+ Followers

Instagram