11 maggio 2010

Cassatelle alla crema o ricotta


E per la serie “altri dolci della nonna” ecco che arrivano le cassatelle siciliane “cassategge” come le chiama lei ma anzi che con la ricotta (come le fa di solito) ecco che arrivano di crema ;)
Questi dolcetti non erano assolutamente previsti, ma visto che era avanzata un pò di pasta delle cannateggie allora perchè no?!

La crema all’interno è una crema un pò particolare, essendo fatta con degli amidi  assume una consistenza diversa dalle solite creme, ed è proprio questa consistenza che la rende adatta a questo dolcetto, se vi dicessi che è una crema senza uova quindi meno grassa lo fareste uno strappo alla regaola? ;)
Anche questa volta ho fatto la foto da crude, non perchè cotte fossero meno belle, ma vi capita mai quando cucinate una cosa di essere così soddisfatte che appena la vedete li, quasi pronta pensate “quanto è bella…” ed è questo il momento migliore di tutta la preparazione secondo me, per questo ho scattato proprio in quel momento :D
ma ecco come si fanno:

Ingredienti per circa 2o dolcetti

600 gr di farina di tipo 00
150 gr di strutto
1\2 latte e 1\2 acqua q.b.
(sono gli stessi ingredienti previsti per la pasta delle uova di Pasqua, infatti noi ne avevamo fatta circa il doppio, ma vededendo che restava molta pasta, vi avevo già ridotto le dosi ;) )

Per la crema

2 litri di latte intero (se avete l’occasione recatevi dal contadino per avere del latte crudo, molto migliore secondo me…)
2 caramelle alla menta
5 cucchiai di zucchero
200 gr di amido di frumento (la frumina paneangeli)

Procedimento

Impastate la farina con lo strutto ed i liquidi fino ad ottenere un panetto bello sodo.
Ponete la pasta a riposare in frigo  per circa 12 ore.
Adesso prepariamo la crema: fate sciogliere le caramelle e lo zucchero nel latte, aggiungete poi l’ amido e portate ad ebollizione mescolando continuamente per evitare che si attacchi alla pentola e che si formino dei grumi, quando la crema ha raggiunto una consistenza abbastanza soda spengete e lasciate freddare, considerate che la consistenza da calda è diversa da quella che avrà quando si sarà freddata.
Queste operazioni di solito vanno fatte la sera prima, passato comunque il tempo:
Stendete metà della pasta con la nonna papera fino ad arrivare ad uno spessore di circa 4 millimetri,
Utilizzando un coppapasta tagliate 20 cerchietti e metteteli da una parte stesi, in modo che non si tocchino
Stendete anche l’altra metà utilizzando la nonna papera ma ad uno spessore minore, questa volta per ritagliare i cerchietti utilizzate un coppapasta più piccolo, o meglio sarebbe un bicchiere.
Prendete  la crema e ponetela un pò al centro dei vostri dischi più grandi, considerate due cucchiai belli pieni ogni disco.
Coprite con il disco più piccolo ed aiutandovi con le mani tirate sopra il disco grande della parte inferiore fino a congiungerlo con quello piccolo della parte superiore, in modo da ottenere la forma che vedete in foto
Schiacciate bene i bordi con le dita in modo che non si riaprano, potete aiutarvi anche bagnandovi i polpastrelli con le dita.
Una volta che avrete finito questo passaggio, prendete delle forbici da cucina e fate un taglietto, questo eviterà che la parte superiore si gonfi in cottura, e vi permetterà di mettere un pò di cioccolata all’interno.
In questo caso, le abbiamo fatte prima di Pasqua quindi non avevamo cioccolata, per noi è tradizione mettere un pezzettino di cioccolata dell’uovo di Pasqua dentro queste cassatine, ma preciso comunque che questa usanza appartiene solo a casa mia non alla ricetta originale!
Infornatele a 180°C per circa 40 minuti, questi dolcetti rimarranno sempre bianchi, quindi non aspettate la doratura! controllate le cassatine nella parte inferiore, quando inizieranno a colorarsi li saranno pronte!
Fate freddare e servite ;)

Questi dolcetti possono essere congelati una volta cotti, mettendoli semplicemente in dei sacchetti per il freezer.

Per mangiarli poi vi basterà toglierli da fuoco e metterli direttamente nel forno ;) 5 minuti e son pronti! di solito quelli con la crema si fanno un pò freddare quindi vi consiglio di preparali almeno 20 minuti prima, in modo che al momento di servirli siano almeno tiepidi!

Ti potrebbe interessare anche:

5 Commenti

  1. devono essere deliziose sia con la crema che con la ricotta ma io da fan sfegatata della ricotta scelgo quelle! Un bacione..

    RispondiElimina
  2. Voto la ricotta anch'io, ma magari assaggio anche una di queste!
    Brava!!!

    RispondiElimina
  3. Che bontà, voto anch'io per la ricotta senza disprezzare la crema!!!!

    RispondiElimina
  4. io preferisco la ricotta...mai visti primi questi dolcetti!

    RispondiElimina

Lettori fissi

Google+ Followers

Instagram