8 marzo 2013

Tagliatelle mimosa

La festa delle donne è, come spesso si dimentica accecate da festeggiamenti vari, una festa della memoria: 129 operaie di una industria tessile statunitense son state arse vive in un incendio avvenuto nella fabbrica dove stavano lavorando, esse furono chiuse dentro dal proprietario in seguito ad un loro sciopero che contestava la situazione lavorativa che erano costrette a subire.

Dopo un pò di tempo questa giornata, che inizialmente era festeggiata solo negli usa, si espanse a moltissimi altri paesi fino a divenire una giornata mondiale.
Non avendo tempo per preparare la classica “torta mimosa” oggi ho preparato queste “tagliatelle mimosa”, cogliendo l’occasione di augurare una buona giornata alle donne che passano di qui, ed anche agli uomini ;)

La mimosa come tutti sanno è il fiore simbolo di questa giornata e l'ispirazione del piatto di oggi.
Scelto dall’unione delle donne italiane nel 1946, proprio loro hanno individuato nelle palline soffici colorate e profumate della mimosa il fiore simbolo di questa giornata, senza contare che ha il vantaggio di fiorire proprio in questo periodo.


Non sono mai stata un amante della concezione consumistica di questa festa, mai andata a cena tra donne o peggio ancora a vedere spogliarelli che trovo pessimi anche sotto tanti altri punti di vista.
Trovo bello, invece, fermarsi e riflettere, come sempre andrebbe fatto, trovare un minuto per pensare a quanto le donne hanno dovuto lottare per i loro diritti, ed a quante donne ancor oggi questi diritti vengono negati.
Così non posso non parlarvi dell'iniziativa di Groupon:

Non voglio la mimosa voglio #direbasta
Quest'anno in occasione della Festa della Donna, Groupon scende in campo per sostenere i Centri Antiviolenza che, per mancanza di fondi, rischiano la chiusura!

Sulla pagina di Groupon Italia potete scaricare l'immagine simbolo della campagna che vedete sotto, potete scattarvi una foto e caricarla sulla loro pagina facebook a sostegno dell'iniziativa.
Potete donare 3 € grazie all'acquisto di questo coupon, è poco per voi ma molto per tutte le donne che subiscono ogni giorno maltrattamenti.


Detto  questo, a cui tenevo molto,ecco come ho realizzato le mie tagliatelle:

Ingredienti:
1 uovo sodo a testa
un cucchiaio di burro a testa
pasta d’acciughe q.b.
trito di prezzemolo
30 gr di circa di pecorino Romano grattugiato io Brunelli
olive nere al forno q.b. denocciolate e tagliate a pezzettini
tagliatelle o pappardelle 80 gr a testa
Crema di funghi porcini e tartufo bianco

Procedimento:
Pulite le uova e tagliatele a metà, dividete il tuorlo dall’albume e mettete a parte.
In un piatto a parte unite al burro la pasta d’acciughe ed il pecronino amalgamando bene, quando avrete ottenuto un composto omogeneo unite anche gli albumi delle uova lesse e cercate di unire sminuzzando l’uovo il tutto, aiutatevi con una forchetta
Unite anche del trito di prezzemolo e la crema di funghi e tartufo.
Cuocete la pasta, scolatela e conditela con il composto che avete preparato.
Unitevi anche le olive nere
A questo punto impiattate e per dare l’effetto mimosa sbriciolatevi sopra i tuorli lessi!
Io a fianco ho decorato con fiorellini ritagliati da una semplice frittata decorandoli con il resto di tuorli che mi restavano !
Note personali:
- La crema di funghi può essere anche eliminata, il piatto che otterrete è ottimo comunque!
- L’effetto mimosa ottenuto con il tuorlo dell’uovo sodo può essere utilizzato non solo sulla pasta ma anche su molti altri piatti come crostini, secondi ecc. basta che utilizziate la vostra fantasia…

E ancora: auguri a tutte le donne!



Ti potrebbe interessare anche:

0 Commenti

Lettori fissi

Google+ Followers

Instagram