2 gennaio 2011

Uova strapazzate al caviale

Bèh direi che le sperimentazioni con questo caviale non sono ancora finite! ne è rimasto ancora un pò...
ed ho in mente.. chiamatemi monotona o poco inventiva un bel piatto di pasta, burro, caviale e noce moscata.
Ovviamente io mi fermerò al solo burro e noce moscata... ma i miei genitori che ne sono ghiotti almeno saranno felici ;)  se riesco vi proporrò altre ricette :)
Ma veniamo alla ricetta in questione: ottima come antipastino diverso dalla solita tartina, il sapore delle uova si lega perfettamente a quello del caviale senza sovrastarlo e la vinagrette dà quel tocco di sapore in più.


neppure credo di dovervi dire come si strapazza un uovo, ma per chi è alle prime armi è sempre bene non lasciare mai nulla per scontato:
Prendete un bel padellino antiaderente (cercherei di eliminare le pentole o le padelle in teflon perchè cancerogeno e di utilizzarne in ceramica) aggiungere un filo di olio evo e fate scaldare.
Aggiungete nella padella 1 uovo a persona, aggiustate di sale e portate a cottura mescolando con una paletta di legno, occorreranno 2 o 3 minuti.
Una volta pronto sistematelo su di una foglia di radicchio rosso, conditelo con caviale e una vinagrette: fatta con olio extravergine di oliva, limone e pepe bianco appena macinato.

Ti potrebbe interessare anche:

0 Commenti

Lettori fissi

Google+ Followers

Instagram