23 gennaio 2012

Risotto alla milanese light ..... in HOTPAN!!

Ah...il risotto alla milanese, quello vero...
C'è anche da dire però che occorre midollo di bue e burro il che non lo rende davvero un piatto light.
Così l'ho rivisitato rendendolo più leggero: in questo caso non si toglie il gusto, l'aroma dello zafferano , di un buonissimo zafferano in fili precisiamo, basterà a rendere il risotto un piatto appetibilissimo, un piatto così light che potreste anche farne il bis.
Non volete farlo light? bene allora basta seguire la ricetta classica qui sotto a cui ho apportato le mie modifiche.
Adoro il profumo dello zafferano... è intenso, avvolgente... e mi affascina come dei semplici pistilli rossi possano colorare così tanto di giallo.

Vi ricordate quando vi avevo detto che volevo costruirmi una serra con delle erbette aromatiche? bèh non me ne sono dimenticata e presto mi ci dedicherò, ma ho dei progetti in cantiere... poi l'università... e alla fine ancora non ho trovato un minuto di tempo, anche se spero di potermici mettere presto.

Ah! ne vedrete molti di post light prossimamente eheheh
(Eccetto i prossimi due che ormai ho già fatto!! eheh)



La novità di questo piatto sapete cos'è??
La pentola che ho utilizzato: la HotPan della Khun Rikon vinta al contest di Giulia.E' una pentola dal design moderno e accattivante, c'è la possibilità di scegliere diverse misure e diversi colori per la ciotola di mantenimento del calore ma! andiamo per gradi :D
Cos'è la hotpan?
Eccola, è lei:
E' una pentola solida, sulla quale posso cucinare per 4 persone.
Adesso, la cosa bella bella di questa pentola sapete cos'è?
Il metodo di cottura, ecco come funziona:
Si mette la pentola nel fuoco, si mettono gli ingredienti, poi si chiude il coperchio, si manda in temperatura, la si fa cuocere per un tot di minuti (a seconda del cibo in questione) a fuoco bassissimo per mantenere sempre in temperatura per poi spegnere il fuoco e posarla sulla ciotola che mantiene il calore in questo modo la cottura prosegue senza spreco.
in sostanza: le bollette del gas o della luce potrebbero diminuire di un bel po' ^_^
La cosa più bella di farci il risotto, come ho fatto io, sapete qual'è? che non ho dovuto neppure girarlo!
si risparmia circa l'80% delle risorse in questo modo e insieme alla pentola avrete anche una breve guida sui tempi dei cibi più cucinati, poi una volta presa la mano...li calcolerete da sole!

Ricetta del risotto alla milanese
#79 Pellegrino Artusi
Ingredienti per 4 persone
Riso, grammi 500. Io Carnaroli
Burro, grammi 80. Io Olio extravergine di oliva qb per il soffritto
Midollo di bue, grammi 40

Mezza cipolla.
Vino bianco buono, due terzi di bicchiere.
Zafferano 5 gr di Zafferano in fili
Parmigiano qb
buon brodo qb.

Procedimento per la versione di Pellegrino:
Tritate la cipolla e mettetela al fuoco col midollo e con la metà del burro. Quando sarà ben rosolata versate il riso e dopo qualche minuto aggiungete il vino e tiratelo a cottura col brodo. Prima di ritirarlo dal fuoco aggraziatelo con l'altra metà del burro e col parmigiano e mandatelo in tavola con altro parmigiano a parte.

Procedimento per la versione light in pentola normale:
Mantenete in bollore il brodo vegetale che avete preparato in precedenza.
Nella casseruola fate soffriggere la cipolla finemente tritata in un filo di olio evo aggiungendo i fili di zafferano.
aggiungete il riso e fate insaporire bene.
Poi procedete  ad aggiungere piano piano il brodo quando il riso lo richiede fino a cottura ultimata.

Procedimento per la hotpan:
Nella casseruola fate soffriggere la cipolla finemente tritata in un filo di olio evo aggiungendo i fili di zafferano.
aggiungete il riso e fate insaporire bene.
Aggiungete poi 1 lt di brodo vegetale, chiudete il coperchio e mandate la pentola in temperatura.
Fatela cuocere mantenendo la temperatura a fuoco basso per 5 minuti.
Togliete dal fuoco e ponete nella ciotola di mantenimento del calore per altri 15 minuti NON APRITE IL COPERCHIO!!!
Trascorso il tempo aprite la pentola e mantecate bene se volete con una noce di burro.

Ti potrebbe interessare anche:

22 Commenti

  1. ecccolaaaaa|!!!! te pareva che non potessi essere la prima a commentare!!!! sia per la pentola che anche per il risotto che ovviamente proviene dal mio paese..non potevi farmi più onore :) ora torna a studiare va..ahahahahahahah tocca anche a me! che du pallle :(

    RispondiElimina
  2. @Love at first bite! ahahahahahah ora torna a studiare... ahahahah giusto! mica si frigge con l'acqua noi!! ^_^

    RispondiElimina
  3. Interessante sia la pentola che il risotto versione light! sono sempre alla ricerca di ricette leggere!
    Saluti

    RispondiElimina
  4. @Erica

    ahahahhahahhah mica siam qua a pettinare le bambole :)

    RispondiElimina
  5. Io il risotto allo zafferano lo faccio come te.. così è + più leggero!! Bellissima quella pentola.. smack e buon lunedì! :-)

    RispondiElimina
  6. io voto per la tua versione light! assolutamente migliore!

    RispondiElimina
  7. Ottimo il tuo risotto e bellissima la pentola che ho vinto anch'io (ma non mi è ancora arrivata!). L'ho scelta verde come la tua... sono davvero curiosa di provarla. Baci

    RispondiElimina
  8. Anche io avrei eliminato il midollo di bue :D:D Ahahaha

    RispondiElimina
  9. Perfetta la versione light! La serra con le erbette aromatiche è un'idea troppo bella!
    Il mio rosmarino e la mia salvia li ho lasciati in balia delle intemperie sul balcone...la salvia è un po' malconcia ma resiste, il rosmarino è praticamente rinato...mah! Che si fosse stancato delle mie premure??
    Buona settimana!

    RispondiElimina
  10. complimentiii!!! che bella pentola!...e che bel risotto! deve essere bello gustarlo senza faticare...ma brava!! ora che hai mengiato, anche leggero, puoi impegnarti sui libri...o no?

    RispondiElimina
  11. Sembra proprio squisito!!
    xoxo
    G

    RispondiElimina
  12. Che meraviglia! E'il risotto della mia infanzia!

    RispondiElimina
  13. mi piace questa versione light del risotto alla milanese...complimenti!

    RispondiElimina
  14. Anche io lo faccio cosi'! Niente burro ne formaggio o vino, ma buon riso, olio evo e zafferano. anche se poche cose, basta usarle di qualita' e nessuno si accorgera' della versione light!

    Ciao:))

    RispondiElimina
  15. Faccio spesso il risotto allo zafferano ma sono sincera non uso mai né il midollo di bue né il burro. Non è milanese puro, lo sò, ma a noi piace molto di più :)

    RispondiElimina
  16. Che figata!Mi piace questo risottino light (e squisito) e sopratutto mi piace Lei, questa bellissima pentola, davvero interessante!Baci

    RispondiElimina
  17. buono!!! è il mio risotto preferito! ;)

    RispondiElimina
  18. concordo sull'eliminazione del midollo, mi fa impressione anche solo la parola e ti invidio un sacco questa pentola e soprattutto il suo bel colore verde acido, che è in assoluto il mio preferito!

    RispondiElimina
  19. interessante quella pentola!

    RispondiElimina
  20. Ottima questa versione light di risotto alla milanese!Bella la pantola!Ciao

    RispondiElimina
  21. Ottimo il tuo risotto e bellissima la pentola che ho vinto anch'io (ma non mi è ancora arrivata!). L'ho scelta verde come la tua... sono davvero curiosa di provarla. Baci

    buy cheap gw2 gold
    GW2 Gold

    RispondiElimina

Lettori fissi

Google+ Followers

Instagram