11 febbraio 2013

Recensione Ripa Relais Colle del sole con Groupon

Quando mi trovo davvero bene in un ristorante, ho sempre piacere di consigliarlo, e Ripa Relais non è un semplice ristorante ma un vero e proprio Relais di tutto rispetto.
L'ambiente vi lascia a bocca aperta, è così bello e suggestivo... 
Il posto dove è situato è senza dubbio un punto favorevole, si respira aria pulita, tranquillità, si gode di una bellissima vista... è un posto incantevole davvero, le indicazioni che ho seguito per arrivarci le ho prese direttamente dal loro sito web e non ho avuto alcun problema.
Le foto purtroppo non gli rendono giustizia... ne ho fatte alcune ma preferisco dirvi di andare a sbirciare direttamente nel loro sito web: li potrete vedere in che posto meraviglioso siamo stati.
Fuori dal ristorante un ampio loggiato fa immaginare cerimonie estive e cene all'aperto, il tutto su un bellissimo "pavimento" ciottolato, arredi pochi e sobri come due grossi ziri all'ingresso del ristorante.

L'ho scoperto grazia a questa offerta su Groupon, e ne sono felice, Groupon mi permette sempre di scoprire posti nuovi, posti che avrei ignorato anche se vicini... e che invece riservano bellissime sorprese.
Il costo del coupon che ho comprato è di 39 euro anzi che 144, e vi dico che 144 euro li valeva davvero tutti.
 

L'ambiente dentro è abbastanza piccolo, ma curato nei minimi dettagli.
Tutto è all'altezza delle aspettative a partire dai tessuti pregiati delle tovaglie, musica di classe in sottofondo, luci della giusta intensità e candele accese su ogni tavolo.


Si nota la cura con cui i tavoli sono stati apparecchiati, l'attenzione ad ogni dettaglio come il tavolo dei vini o la cucina in vista senza contare lo stemma del relais persino nei paralumi.
Ogni tavolo unico nel suo stile, apparecchiato con un tocco diverso dagli altri come a voler distinguere e far sentire importante ogni cliente, un tocco originale che ho trovato interessante.
Attenzione ai dettagli che si è ripresentata in ogni piatto.


L'accoglienza è stata piacevolissima, Rosario, il maitre ci ha fatto accomodare, ci ha fatto sorridere, ci ha serviti alla perfezione con il sorriso, come la ragazza davvero tanto dolce e carina che lo aiutava con i clienti, saper accogliere e servire è una cosa fondamentale per lo staff di un buon ristorante e qui la competenza non manca a nessun membro di questo staff, grazie a loro abbiamo passato una serata piacevolissima perchè hanno saputo metterci a nostro agio.
Non posso che ringraziarli ancora.

Il menù che ci è stato proposto ha rispettato in pieno ciò che indicava il coupon: ho notato la mancanza di alcune cose, dovute, alla mancanza della materia prima visto che non era più di stagione: come i ravioli alle castagne: ho apprezzato questa mancanza: significa che la cucina tiene conto della stagionalità degli ingredienti..punto fondamentale per servire un piatto con ingredienti di qualità...
E per iniziare... un buonissimo prosecco

 
 Prima di mostrarvi il menù però vorrei davvero elogiare la scelta delle materie prime: il più possibile a Km 0: prodotte nella propria azienda e homemade come pane e pasta fresca, marmellate...
Persino il pane che ci è stato servito era home made: ben due tipi diversi di pane: un filoncino fatto a fettine di pane ai semi di papavero e delle classiche fette di ottimo pane: all'asseggio non ho neppure sentito l'odore ed il sapore del lievito, dalla consistenza e l'alveolatura presumo che venga utilizzata pasta madre.
Valuto sempre la qualità dall'attenzione dei dettagli e la cura che ci si impiega non solo nel preparare ma anche nel scegliere un prodotto.

 
Da qui si nota la passione di chi è ai fornelli, e possiamo passare al nostro meraviglioso menù.
Come antipasto io ho scelto un lombetto stagionato con mele Smith e aceto ai frutti di bosco:


Il piatto era strutturato su una base di insalatina mista con fettine sottilissime di lombetto: un salume davvero ottimo, s'intuiva al gusto la qualità e dalla consistenza la stagionatura, il tutto servito con aceto ai frutti di bosco e un ventaglio di mele smith.
Ho notato con piacere il contrasto del gusto dell'aceto addolcito dai frutti di bosco con la consistenza e la sapidità del salume.
La mela, anche se un ingrediente di secondaria importanza e utilizzato come decorazione si abbina perfettamente dando una nota croccante. 

Gabri invece ha preso uno  strudel salato con prosciutto di Norcia, mele e caciottina umbra su fonduta allo zafferano di Cascia;


Un classico strudel salato preparato come da tradizione con pastasfoglia, il ripieno è stato un abbinamento perfetto: caciottina fusa ad amalgamare i sapori di un ottimo prosciutto di norcia e dei cubetti di mela cotti al punto giusto: tanto da non disfarsi ma da dare cremosità ed una leggerissima nota acidulina all'assaggio.
Per stupire di più e rendere il paitto ancor più goloso una fonduta di formaggio allo zafferano di Cascia, una rosa di prosciutto fresco come se il cuoco volesse far assaggiare la qualità del prodotto in purezza o abbinato alla mela per giocare con contrasti di sapore e consistense tra ingredienti cotti e crudi.

Come primo invece siamo stati incuriositi da delle tagliatelline fatte in casa con ragù bianco di anatra, mirtilli e scaglie di pecorino locale:



Pasta ottima, fatta in casa, sapientemente stesa e tagliata, cotta alla perfezione e impreziosita da un ragù dal gusto avvolgente.
Un ragù bianco, diverso da come ci si aspettarebbe un ragù del genere.
Mi aspettavo carne trita dalla consistenza più grossolana, invece lo chef ha scelto una lavorazione più fine per questa carne, come se avesse voluto creare una crema che avvolgesse completamente la pasta.
A completare il piatto e stupire mirtilli ed una riduzione di vino rosso: riduzione che ho trovato ottima in accostamento alla pasta.
Ho riconosciuto i classici sapori nel ragù: i sapori che non possono mancare in un buon ragù: battuto di sedano, cipolla, carota e prezzemolo stufati in olio extravergine di oliva, dove poi è stata fatta insaporire la carne trita e sfumato con abbondante vino bianco secco: il tutto portato a cottura e poi lavorato finemente.
I sapori si distinguevano alla perfezione: e questo per me è sintomo di ingredienti di qualità e lavorazione sapiente di chi sà come non strafare.

Come secondo io ho scelto: maialino nostrano in cotenna dorata con peperoni arrostiti e patata viola sabbiata


Per cuocere la carne di maiale occorre espertezza: ciò che può sembrare facile in effetti non lo è.
La carne di maiale ha una cottura precisa: un grado che non va superato per non rendere la carne stoppacciosa ed uno che non si può non superare per non servire carne cruda: che come sapete di maiale non è proprio il massimo.
Questa era perfetta, succosa ma cotta, saporita e profumata, un taglio delizioso con crosticina annessa.
Solo mani esperte possono ottenere un certo risultato, ma oltre alla cottura era una carne davvero ben condita, presumo che abbia subito una marinatura precedente alla cottura di qualche ora, il sapore che più ho riconosciuto è il finocchio ed inutile dirlo era buonissima.
La patata viola si abbinava alla perfezione dando pastosità al piatto che veniva poi vivacizzato dal peperone grigliato.
Ciò che stupisce è l'impostazione del piatto: si nota con che cura gli ingredienti sono stati posizionati, e questo fa sentire un clienta davvero coccolato.

Gabri invece ha scelto tagliata di vitellone nostrano con misticanza di stagione e patata alla brace:


Una tagliata dalla cottura perfetta, anche qui, assolutamente nulla da dire neppure sulla sapidità della carne, tenerissima e abbinata giustamente ad una fresca insalatine a una patata cotta nella brace.
La patata era perfetta, con la carne è stato un abbinamento che non poteva di certo fallire.
Abbiamo apprezzato che la tagliata fosse stata servita con misticanza a parte e non sopra come di solito alcuni ristoratori propongono, in modo tale che è il cliente che sceglie se abbinare i due cibi o meno.

Al dessert non si può mai rinunciare specialmente se si tratta di tiramisù che abbiamo preso entrambi:


Un tiramisù classico: con una buonissima crema, lavorata alla perfezione così che dell'uovo non ci fosse neppure il sentore.
Savoiardi come richiede la tradizione ben inzuppati in caffè il tutto in un delizioso piattino a forma di goccia servito con un alchechengi che mi stupisce sempre per la sua bellezza.

Un caffè...

 
Altro punto assolutamente positivo: è che il caffè ci è stato sevito con due bustine di zucchero: una bustina di zucchero raffinato ed una con zucchero di canna, e per me che lo prendo sempre con zucchero di canna ha significato essere pensata, visto che di solito questa opzione non la si prende in considerazione, invece tutti dovrebbero fare come in questo caso, pensare al cliente ed offrire la scelta.

Si nota in ogni piatto la cura nella presentazione, l'elaborazione della ricetta pensata per offrire nuovi spunti, nuovi sapori, giochi di contrasti tra dolce e salato, note che stupiscono e accompagnano la tradizione come i mirtilli con il ragù bianco di anatra.
I due chef sono due ragazzi giovani, ho avuto il piacere di dare la mano a Mirko, senza voler disturbare l'altro ragazzo mentre era alle prese con i fornelli, i complimenti per loro erano il minimo.
Ragazzi giovani che si dedicano con amore al loro lavoro, alla loro cucina.
Davvero bravi.

E' un posto in cui tornerò certamente e porgo, ancora una volta, i miei complimenti a tutto lo staff.

Per maggiori info
Ripa Relais Colle del Sole
Strada Aeroporto Sant'Egidio 5
06134 Ripa Perugia (Italy)
Tel. 075.6020131
info@riparelais.com


Ti potrebbe interessare anche:

3 Commenti

  1. Che posto fantastico!! :D Grazie per la recensione, se mi capiterà di essere da quelle parti di certo non me lo lascio scappare! :) Buona settimana! :)

    RispondiElimina
  2. Grazie io sono anche iscritta a Groupon ma non ho mai trovato offerte di questo tipo si vede che nella mia zona non ci sono locali o luogo che hanno bisogno di promozioni ...peccato.
    Buona settimana

    RispondiElimina
  3. Gent.ma Sig.ra Ferreri,

    da parte di tutto lo staff del Ripa Relais un sentito ringraziamento per le belle parole spese, è soprattutto per questo che ci piace così tanto il nostro lavoro! La aspettiamo presto.

    Coridalmente,
    Ripa Relais

    RispondiElimina

Lettori fissi

Google+ Followers

Instagram