10 febbraio 2013

Carciofi ripieni

Aaltra ricetta tramandata dalla nonna sono questi carciofi, devo dire che qui in Toscana non son molto “famosi”  i carciofi cucinati in questo modo, forse anche questi rientrano nella tradizione siciliana…
i carciofi per me son buonissimi in tutti i modi, nella pasta, in pinzimonio, bolliti… ma questo è di gran lunga il migliore!

avere la possibilità di mangiare qualcos’altro insieme al carciofo è una sensazione divina, di solito addento la foglia ma in bocca poi rimane ben poco.. qui invece tutta un’altra storia ;)
vi dico come farli!

Ingredienti
1 carciofo a testa
50 gr di pan grattato a testa
2 salsiccie
200 gr di macinato di vitello
mandorle tostate tritate
trito di prezemolo
1 limone
olio extravergine di oliva
100 gr di pecorino romano grattugiato
1 cipolla piccola

Procedimento:
  • Come prima cosa pulite i carciofi dalle forglie esterne e un pò dure, tagliate il limone a metà e mettetelo in una pentola  con acqua, o come nel mio caso aggiungeteci abbondante succo di limone e immergete anche i carciofi nella stessa pentola ad acqua fredda, portate a bollore e fate bollire per 10 minuti, questo consentirà ai carciofi di non ossidarsi e di non cambiare colore!
  • fate freddare i carciofi fuori dall’acqua e iniziamo a preparare il ripieno:
  • in una padella tritate mezza cipolla fate soffriggere la carne con il trito di prezzemolo e le mandorle, quando la carne sarà pronta aggiungete il pangrattato e fate insaporire bene il tutto.
  • Fate freddare il ripieno, una volta fatto iniziate a ripempire i carciofi, non su tutte le foglie ma dove magari preferite
  • una volta ripieni metteteli (la mamma ci cuoce anche i gambi) in una pentola a pressione con due bicchieri di acqua e l’altra metà della cipolla intera.
  • finiti i 50 minuti avrete il vostro carciofo ripieno! ;) il brodo è ottimo e noi lo serviamo insieme al carciofo ;)
Note personali:
- Se non avete della mandorle tostate ma solo delle mandorle normali, vi basterà farle dorare in padella senza aggiungere grassi per qualche minuto e poi farle freddare.
- Al posto del pecorino se gradite di più potete utilizzare parmigiano.




Ti potrebbe interessare anche:

2 Commenti

  1. Ciao! se hai voglia, c'è un giochino che ti aspetta sul mio blog...
    http://tracucinaepc.blogspot.it/2013/02/giochiamo-conoscerci-un-po-e-tanti.html

    RispondiElimina
  2. Adoro i carciofi!!Il tuo blog è molto interessante e mi sono unita al tuo sito,passa da me che c'è un piccolo regalo per te ciao

    RispondiElimina

Lettori fissi

Google+ Followers

Instagram