13 marzo 2013

Recensione Cuore Piccante Foligno PG dello Chef Stefano Marconi

Oggi niente ricetta ma una nuova recensione: questa volta abbiamo avuto il piacere di provare la cucina del ristorante Cuore Picccante a Foligno dello Chef Stefano Marconi.

Dopo aver visto questa offerta su Groupon (è ancora attiva affrettatevi perchè ne vale la pena!) non ho proprio sapito resistere, non ci ho pensato su un minuto e l'ho presa forte della convinzione che non sarei mai rimasta delusa dalla cucina di uno chef con due forchette Gambero Rosso.


Il locale si trova nel centro di Foligno, si accede da un vicolo e ci si trova in una sorta di chiostro esterno davvero bello, mi son immaginata le risate e la convivialità che avremmo trovato fuori se ci fossimo trovati in una stagione più calda.
All'ingresso si nota il design dell'arredamento di questo locale: pareti bianche ma interrotte con luci laser verdi non troppo invasive che danno una nota frizzante, un brusio nell'aria di risate e la musica scelta sapientemente rendono l'atmosfera senza dubbio piacevolissima.
L'arredamento è molto pulito, siamo nei toni del bianco in uno stabile con soffitti a volta, un vecchio stabile sapientemente ristrutturato, sono rimasta colpita dalle sedie, in legno, possenti, che ricordano molto lo stile Shabby Chic.


L'accoglienza è stata professionale, i camerieri sono tutti molto gentili, simpatici e senza dubbio competenti nel loro lavoro.
Siamo stati accolti con il sorriso, mi hanno spiegato gentilmente la strada telefonicamente e ci hanno subito servito le bollicine di benvenuto: un vino rosso, addolcito, aromatizzato con scorze di agrumi e spezie varie, delizioso.
Assieme a questo il tavolo già nella sua apparecchiatura ci forniva dei primi stuzzichini di benvenuto per accompagnare: una torta con i ciccioli, tipicamente Pasquale, ovviamente fatta in casa, come i grissini che si trovavano come se fossero stati un boquet di fiori in un bicchiere da vino rosso corposo: un dettaglio che dava un tocco di classe e di spessore al tavolo, un dettaglio giocoso che offre la possibilità ai clienti di non annoiasrsi mentre ci si accomoda aspettando di ordinare.


Il menù previsto dal Coupon è pienamente rispettato, ed i piatti che ci sono stati offerti sono tutti stati all'altezza delle aspettative.
Il menù previsto nel coupon prevede:
- flûte di prosecco o centrifugato di frutta con entrée di benvenuto come, per esempio, finger food dello chef, tempura di verdura di stagione, paninetto con olive e parmigiano .
- antipasto a scelta tra flan di ricotta e tartufo con insalatina di verdure di stagione come puntarelle e piselli, salumi tagliati al coltello come prosciutto invecchiato 18 mesi, mortadellona con pistacchio della macelleria Allegretti di Trevi, carpaccio di manzo cotto al sale con puntarelle o agretti e burrata "il nostro mondo", pappa al pomodoro con trippa di vitella al parmigiano
primo a scelta tra umbricelli al sedano nero di Trevi all'antica norcina con ricotta di bufala e salsiccia, tortelli di patate fatti a mano con tartufo, burro e salvia fresca, strongozzi con ragù bianco di manzo alla maniera genovese, risotto primavera con guanciale croccante e selezione di verdurine di stagione
secondo a scelta tra tagliata di manzo black angus con insalata novella; petto d'anatra laccato al miele con carciofi alla romana; collo di maiale arrostito con demi-glace con tartufo e verdure di stagione stufate; fegatelli grigliati alla folignate con erba di campo, variazione di verdure con cottura grigliata, stufate e al vapore accompagnate da riduzioni di olii speziati elaborati dallo chef
 dolce a scelta tra mousse di miele e pinoli al profumo di tartufo; tiramisù "à la parisienne" con panna e biscotti di frolla; tortino caldo di ricotta con insalatina di frutti di bosco; semifreddo "la piramide" di nocciole con cioccolato amaro, caramello e amarene di Cantiano 
vino delle cantina De Santis a scelta tra Rosso Umbria Boscolo IGT 2009 oppure Bianco Arghirò IGT 2001
- un litro d'acqua ogni 2 persone
- caffé con biscottini
- amaro, grappe o limoncello
- Coperto incluso

Si specifica poi, nel coupon, che lo chef seleziona materie prime del territorio a km 0 certificate DOP e IGP e propone ai suoi ospiti pane e pasta fresca preparati quotidianamente a mano: cosa che assicuro personalmente: il pane che ci è stato servito sia con gli antipasti che con il secondo piatto era senza dubbio un pane preparato in loco, come la pasta fresca, ed ho apprezzato che il pane non ci fosse stato servito solo di un tipo ma più varietà: aggiungendo a quello classico anche due focaccine una normale ed una integrale: il tutto veramente ben fatto.

Una volta accomodati non è trascorso molto tempo da quando il cameriere ha preso il nostro ordine... partiamo con gli antipasti:


Carpaccio di maiale cotto a bassa temperatura con puntarelle ed alici
Non avevo mai avuto il piacere di assaggiare un piatto preparato con questo metodo di cottura ed adesso capisco perchè viene così tanto decantato!
Una carne così tenera, che conserva il suo vero sapore, una carne che si scioglie letteralmente in bocca, l'ho trovato divino.
L'accostamento con le puntarelle poi dava una nota croccante che ho apprezzato tantissimo, Ottima l'idea di aggiungere un acciughina sopra così da richiamare la classica insalata di puntarelle e dare sapidità alla carne, ma la cosa che ho apprezzato maggiormente è stata la qualità dell'acciuga: un'acciuga sottosale di ottima qualità una carne polposa non asciutta con un sapore fresco e genuino non di certo come i filetti di acciughe che molti ristoranti propinano ai loro clienti, ma come si dice, la classe si vede dai piccoli dettagli.

L'antipasto del mio compagno sono stati Salumi, tagliati al coltello, della macelleria Allegretti.


Qui la cura dello chef per la qualità si desume già dal nome, il fatto di aver indicato la provenienza dei salumi fa intendere che vada fiero di indicare dove questi sono stati presi perchè  ovviamente è un posto che lui stesso ha selezionato per la sua clientela, mi sono immaginata lo chef assaggiare salumi e scegliere il migliore da proporre, apprezzo molto anche la trasparenza che indica la scelta di indicare il nome della macelleria.
Inutile dire, che i salumi presenti nel piatto sono tutti di una qualità estremamente elavata, colori intensi, giuste consistenze, profumi eccezionali... così che un " semplice" piatto di affettati si trasformi in un antipasto d'alto rango, perchè è la genuinità e la semplicità che la fanno da padrone: serviti con il tocco di classe di uno chef che ama la sua terra: quadrati di torta al testo servita sapientemente tiepida.

Passiamo al primo piatto dove all'unanimità abbiamo scelto: Ravioli di rocotta e radicchio con salsiccia alla Perugina.


Non credo ci sia neppure bisogno di dire che anche questi erano ottimi: pasta tirata sapientemente al giusto spessore, ottima consistenza dovuta al grado di cottura più che azzeccato. 
Ogni ingrediente era facilmente distinguibile con il ripieno fatto con ottima ricotta e radicchio rosso che stupendomi un po' non ha lasciato neppure una nota amarognola, anzi, si è rivelato un ripieno delicato e cremoso in ottimo abbinamento ad un classico sugo rosso arricchito da salsiccia: un sugo che avvolgeva alla perfezione la pasta all'uovo non assolutamente grasso al gusto ma ben saporito, il tutto anocra più arricchito da formaggio pecorino stagionato.

Anche il secondo è stato lo stesso sia per me che per il mio accompagnatore: Tagliata di Manzo Black Angus con i sali del mondo con insalatina novella.



Una carne di qualità superiore, sicuramente ottima ma devo dire che trovo migliore la razza chianina per la tagliata, apparte questa, che è una mia considerazione personale, apprezzo molto la scelta dell chef di proporre una carne così pregiata e deliziosa.
Ottima l'idea di servirli con diversi sali come quello rosa o quello nero o quello di cipro così che il commensale possa scegliere il suo abbinamento: si trasforma tutto in gioco alla scoperta di nuovi sapori, idea geniale.

Come dolce abbiamo ordinato: una mousse di miele e pinoli con amarene....

 
...ed un semifreddo alle nocciole con cioccolato amaro, squisiti, finiti troppo in fretta.


Ultima sorpresa che questo ristorante ci ha riservato è stato servirci dei dolcetti con il caffè, dettaglio che non avevo notato con il coupon: ci sono state servite delle meringhe alla nocciola che ho trovato superlative, anche da qui, si nota la cura e l'attenzione verso il cliente.


Nocciole...

La serata è trascorsa piacevolmente, e sicuramente consiglio questo coupon a tutti, trattandosi, poi, di un ristorante sito proprio nel centro storico potreste anche approfittarne per visistare Foligno di pomeriggio epr poi fermarvi ac cena e ripartire dopo per una giornata fuori porta.

CUORE PICCANTE
Osteria - Pizzeria
Via del Campo 4 06034 Foligno PG
tel. 0742-353463



Ti potrebbe interessare anche:

0 Commenti

Lettori fissi

Google+ Followers

Instagram