11 marzo 2013

Tagliatelle con crema di robiola, rosmarino e noci

Vivere in campagna è una cosa che amo, l'ho sempre amata e chi mi segue da un po' sa quanto io sia amante della natura.
Vivere Marzo è meraviglioso, uno dei più bei mesi dell'anno perchè si passa dal sonno....


Al risveglio della natura, e tutto avviene senza accorgersene, così, una mattina, uscendo fuori di casa e sentendo il profumo della primavera seppur piove.
Poi non ti limiti a vedere, ma guardi con attensione e vedi il giardino cosparso di colori e quei rami secchi che parevano morti cospargersi di piccole gemme...


 Il profumo del primo fiore è qualcosa che riporta i sensi alla vita dopo tanto odore di legna bruciata in inverno.
Il profumo di primavera che riempie i polmoni ti fa capire che anche questo inverno è finito, e che il prossimo profumo sarà quello di basilico fresco che segnerà, per me, l'inizio dell'estate.
Ho un profondo rispetto per la natura, tutti dovremmo capire che la natura è importante così quando qualche giorno fa ho ricevuto una mail dove mi si chiedeva di parlare di una certa iniziativa non ho esiato a dire si.
Così vi presento loro....


Queste sono tagliatelle Luciana Mosconi, e ve ne parlo per due motivi:
1. Sono rimastra estremamente colpita dalla qualità di questa pasta, la cura nella scelta delle materie prime e la qualità del prodotto mi hanno conquistata al primo assaggio: una pasta all'uovo come quella fatta in casa, ruvida e porosa dal sapore inconfondibile, è ottima.

2. Luciana Mosconi ha stretto con il ministero dell'ambiente un intesa volta al risparmio delle emissioni di anidride carbonica così che la produzione di questo prodotto sia il più possibile eco-sostenibile.

Sapere che ci sono grandi imprese che si stanno muovendo nella direzione di una produzione sostenibile ambientalmente mi fa felice, mi fa credere che ancora si possano scegliere dei metodi alternativi, che ancora, per la mia amata natura, ci sia una via di salvezza da camini che imperterriti continuano a intossicare la mia aria.



Così per questa ricetta ho scelto di utilizzare prodotti a Km 0, prodotti che si trovano in qualsiasi casa di campagna e non.
Del buonissimo rosmarino fresco e delle noci, il tutto amalgamato con qualche cucchiaio di robiola.
Sono delle tagliatelle semplici, che si preparano in fretta ma hanno un gusto davvero genuino.


Ovviamente la robiola può esser sostituita con un formaggio che sia maggiormente di vostro gradimento, persino con del burro, e le noci con altra frutta secca croccante.

Ingredienti per 5 persone
500 gr di tagliatelle
200 gr di Robiola
2 rametti di rosmarino fresco
olio evo qb
sale, pepe
100 gr di gherigli di noce

Procedimento:
  • Tritate al coltello i gerigli di noce in modo grossolano, 
  • Unite alla robiola gli aghi di rosmarino anche questi tritati abbastanza finemente sempre utilizzando il coltello, aggiustate di sale e aggiungete l'olio.
  • Amalgamante bene il composto ed aggiungetevi anche i gherigli di noce e un po' di latte, se occorre, per ammorbidire il tutto.
  • Cuocete le tagliatelle in abbondante acqua salata, scolatele non del tutto e conditele con il composto, servitele calde.
Note personali:
- Per arricchire ancora più il piatto potete aggiungere due diversi tipi di frutta secca.





Ti potrebbe interessare anche:

17 Commenti

  1. Eh si.. vien voglia di andarci a vivere anche io!!!! Ottima la tua pasta.. è gustosa.. ma anche leggera! smack

    RispondiElimina
  2. Proprio una bella idea per una ricetta golosissima! Brava Erica!

    RispondiElimina
  3. Anche a me piace il risveglio della natura, in giardino ho il fico con le gemme, molto buona questa ricetta, complimenti per la collaborazione!

    RispondiElimina
  4. ceh bella ricetta Erica, semplice ma gustosa e piena di amore ^_^
    si vede, da come lo descrivi, che ti piacciono i luoghi in cui vivi.

    RispondiElimina
  5. Erica, una vera delizia anche a quest'ora!!! Mi piace la semplicità e questa pasta è proprio realizzata ad arte.
    brava brava

    RispondiElimina
  6. Complimenti per le foto! Quand'è che ci inviti tutti a pranzo? ;-)

    RispondiElimina
  7. Bellissima la tua campagna, proprio come queste tagliatelle, viene voglia di tuffarcisi!

    RispondiElimina
  8. Ciao, davvero bella e semplice questa pasta! quasi quasi la proviamo!
    un bacione

    RispondiElimina
  9. Che meraviglia Erica, che belle foto! E le tagliatelle poi sono veramente eleganti! Non ho mai condito così la pasta, mi hai dato un'ottima idea. grazie :D

    RispondiElimina
  10. Ho tutto in casa... volendo posso pure farla... deve essere proprio buona....mmmmm quasi quasi .....ehehehehe
    Ciao Dany :-)

    RispondiElimina
  11. Deliziose le tue tagliatelle, molto belle anche le foto, trasmetttono serenità!

    RispondiElimina
  12. hai perfettamente ragione! La natura va amata e rispettata perchè ci ricambia con dei colori, dei profumi e dei sapori altamente appaganti e rigeneranti! Sapere che ci sono aziende che incentivano il rispetto per l'ambiente è consolante! Bene, il tuo piatto e veramente squisito, semplice e profumato proprio come deve essere! Non cambierei una virgola! Un bacio Marina

    RispondiElimina
  13. questo è uno dei primi che piace a me, in bianco, semplice e veloce!

    RispondiElimina
  14. io,in campagna ci vivo da parecchi anni,e le cose che scrivi ,li ho scoperte lentamente,assaporandone i profumi e gli aromi,naturalmente partecipo alla cura dei fiori e degli ortaggi.a sentirci presto.

    RispondiElimina
  15. Vivo in campagna e qui l'attenzione per la natura nasce spontanea perchè ci vivi a stretto contatto. Spero che chi vive in città prenda sempre più coscenza dell'importanze di salvare il nostro pianeta proprio salvaguardando la natura. grazie per il tuo post che ha dato l'opportunità di riflettere su questo.
    La pasta buonissima, sia per come l'hai preparata che per l'ecologia con la quale è stata prodotta

    RispondiElimina

Lettori fissi

Google+ Followers

Instagram