10 luglio 2013

Mi piace - blogger ai fornelli - prima sfida! ... HO VINTO!!!

Ricordate quando vi ho parlato di una sfida in un ristorante tra 8 blogger Aretine?
Bene. La mia prima sfida è andata!
E' stata una serata super divertente e mettersi all'opera in una cucina professionale per servire tante persone come se fossi davvero la cuoca del ristorante... è stato stra-fi-co.

Sono stata orgogliosa di ricevere i complimenti di Todor e Thomas i due chef del ristorante e... lo ammetto, quando li ho ricevuti mi sono proprio gasata eheheh

Insomma, è stata una giornata piena di lavoro, le cose da fare erano tante ed il menù che mi ero preparata per l'occasione doveva esser preparato, quindi io e Rita ci siamo recate al ristorante alle due per iniziare la preparazione per la cena che sarebbe stata servita alle otto.

Io e Rita ci siamo divertite tantissimo, lei è una bellissima persona e sono felice di averla conosciuta.


Ma bando alle ciance, non siete curiosi di sapere cosa ho deciso di proporre ai commensali?

Ogni portata doveva avere un ingrediente ben preciso e i nostri sono stati:
Antipasto: melanzane,
Primo piatto: Farfalle integrali
Secondo piatto: Alici
Il tema della serata era "E la chiamano estate"
e l'ultima regola prevedeva l'assenza della carne: il nostro menù doveva essere un menù vegetariano!

Bene, siete curiosi di sapere cosa ho cucinato io?
Ecco il menù!

BIS DI ANTIPASTO:
Gamberoni al forno su crema di melanzane e cozze "abbottonate"


Le cozze sono, oltre che essere un idea carinissima, super buone.
Hanno fatto breccia nel cuore del giudice più severo e sincero del mondo: il mio papà e per me questa è una conquista.
Le devo rifare e vi darò la ricetta di queste cozze prossimamente perchè meritano davvero un articolo dedicato.
Per quanto riguarda i gamberoni su crema di melanzane la ricetta è questa:
Ingredienti per 4 persone:
Gamberi interi 2 a testa
1 melanzana
1 spicchio di aglio
Olio evo qb
Trito di prezzemolo
Succo di limone qb

Procedimento:
Pulire i gamberi e sistemarli su di una teglia da forno, salarli e peparli bene in entrambi i lati.
Togliere la buccia alle melanzane in modo che risulti il più sottile possibile* e tagliare le melanzane a cubetti e metterle in acqua fredda salata.
In un ampia padella mettere olio evo e far soffriggere leggermente l’aglio, eliminarlo ed aggiungere i cubetti di melanzana, salare pepare e chiudere con coperchio fino a cottura ultimata (molto cotte)
Far freddare la polpa e poi frullarla con succo di limone un filo di olio e pepe nero.
Aggiustare di sale, e aggiungere alla crema il prezzemolo.
Cuocere i gamberi per qualche minuto in forno preriscaldato a 220°C (basteranno 4, 5 minuti) e posizionarli sul piatto con accanto la crema di melanzane.
Note personali:
- le bucce non buttatele! fatele a striscioline e friggetele in olio bollente fino a che non siano croccanti e usatele per decorare il piatto!

PRIMO PIATTO
Farfalle integrali con scorfano alla mediterranea


La pasta è stata offerta da uno dei sponsor della serata: Pasta Toscana.
Ed ecco la mia ricetta!
Ingredienti per 4 persone
400 gr di Farfalle integrali
1\2 cipolla tritata
1 spicchio di Aglio
circa 10 Pachini o perini
un cucchiaio di Capperi di Pantelleria
10 Olive nere cotte in forno
Olio evo
300 gr di filetto di scorfano
4 Pomodori secchi
1\2 bicchiere di Vino bianco
Prezzemolo, basilico, origano secco.
Qualche fetta di pane
Buccia di limone grattugiata qb

Procedimento:
Fate un soffritto con aglio e cipolla, poi  aggiungere il filetto di scrofano fatto a cubetti a cubetti e far insaporire bene,
sfumare con vino bianco, aggiungere capperi ed olive, dopo un minuto i pomodori e saltare a fuoco vivace per 2 minuti.
Spengere ed aggiungere erbe aromatiche.
Tostare il pane in padella con buccia di limone
Cuocere le farfalle e saltarle in padella, servirla con sopra cubettini di pane tostato.

La pasta è stata particolarmente apprezzata e ne sono felice perchè anche io ero soddisfatta del risultato!
Provatela e non ve ne pentirete!


SECONDO PIATTO
Filetto di salmone in carta fata con salsa alle alici e salvia fritta.


Un modo semplice ma efficace, quello di presentare il pesce direttamente nel cartoccetto di carta fata che è bello da vedere, mantiene il calore e permette una cottura veloce dove tutti i sapori si mantengno all'interno.
L'avete mai provata?

Ecco le mie ricette:
Per la salvia 
vi basterà impastellare le foglie con farina 00 e ghiaccio e friggere in abbondante olio di semi.
Per la salsina:
Frullate con un frullatore 5 filetti di acciughe sottosale, il succo di mezzo limone, una fettina di pane ammollato, qualche goccia di aceto, abbondante prezzemolo, qualche foglia di salvia e aghi di rosmarino, aglio se gradite e olio evo fino ad ottenere una crema.
Per il filetto di salmone:
Porre al centro della carta fata una dadolata di zucchina ed adagiatevi sopra il filetto condite con sale, pepe, una fettina sottile di limone e fiocchetti di burro ed infornate per 6 minuti circa a 200°C.
Insomma alla fine siamo uscite tra gli applausi dei presenti e...che emozione... mi vergognavo tantissimo, nelle foto si vede, e mi chiedo anche perchè mai io nelle foto venga sempre sdentata ma vabbèh!
Eccola la foto dopo la premiazione!

Ho vinto!!
Quindi sono passata in semifinale ed a Ottobre si svolgerà la nuova sfida!
Non vedo l'ora! ;)


Special thanks to:
Todor, il mio fedele aiutante :)
Agenzia Della Nesta - Credits Photo's
Babette Ristorante
Località Brolio, 74 – 52043 Castiglion Fiorentino (Arezzo) – AR – Italy

Tel. +39 0575 652054            Mail: info@casaledibrolio.it
Pasta Toscana.

Ti potrebbe interessare anche:

4 Commenti

  1. grande Erica, sei stata bravissima, ti abbraccio forte, SILVIA

    RispondiElimina
  2. complimenti e in bocca al lupo per ottobre!!!!

    RispondiElimina
  3. Erica! che piatti!!! bravissima....buonissimiii ^_^

    RispondiElimina

Lettori fissi

Google+ Followers

Instagram