30 novembre 2013

Castagne Flambè

Quanto è strana la vita.
Ho sempre odiato le castagne, ad essser sincer non mi piaceva proprio il loro sapore farinoso e dolciastro.
Poi, un inverno freddo nel centro di Perugia mentre tornavo dall'università ho notato un signore che preparava le caldarroste.
Era il mio primo anno di università e nel mio paesino ovviamente non avevo mai avuto l'occasione di vedere un caldarrostaio, ne rimasi affascinata.
Ne chiesi 3 euro e lui misurò le castagne con un pentolino simile a quello che mia nonna usa per scaldare il latte la mattina, me ne aggiunse anche due in più facendomi l'occhiolino.
Non so perchè le presi, ma il pacchettino era caldo e mentre camminavo per il corso mi scaldava le mani, 
Lo annusai, lo aprii e ne presi una mano.
Da quel taglietto si vedeva la castagna... la sbucciai e fu amore.

 Tessuti e Porcellane WALD

Da allora come avrete capito adoro le castagne, ed ogni anno penso sempre a come poterle utilizzare anche in ricette salate o in dolci.
Questa che vi propongo è una ricetta talmente facile che potrebbe anche non essere considerata come una ricetta.
Ma è talmente buono il risultato ed è talmente facile la preparazione... che ho voluto farvele vedere.
La ricetta è del mio papà che ha ben pensato a come poter utilizzare delle castagne cotte sulla brace la sera prima.


Ricetta:
circa 20 castagne arrostite
2 cucchiai rasi di zucchero
Grappa o altro liquore

Procedimento:
Prendete le castagne e pulitele bene dalla buccia.
In una padella mettete lo zucchero a caramellare in una padella antiaderente (per me Illa) ed aspettate finchè non avrà preso un bel color nocciola.
Quando il caramello è pronto saltateci le castagne e fatele ben insaporire,
Quando anche queste saranno insaporite, spengete il fuoco e versate 1\2 tazzina di grappa nella padella, 
Non aspettate e dategli subito fuoco utilizzando un accendino.
* i più esperti possono anche non spengere la fiamma del fonrello ed una volta versata la grappa inclinare la padella verso il fuoco affinchè l'alcool si infiammi.

Servitele così, calde e buonissime magari con accanto un bicchiere di vino nuovo come da tradizione o su un ciuffetto di panna montata per le grandi occasioni!




Ti potrebbe interessare anche:

0 Commenti

Lettori fissi

Google+ Followers

Instagram