21 maggio 2014

Lumache in umido (come cucinare le lumache trovate nei campi)

Quella che vi propongo oggi è certamente una ricetta per pochi: le lumache in umido.
Sarò sincera, questo è il piatto forte di mia madre, è lei che va a cercarle, le pulisce, e le cucina bene bene, è talmente brava che ogni volta deve cucinarne tantissime per invitare gli amici ghiotti di queste cose o rischeremmo che si offendano.
Sono un piatto ricco e la cosa bella è che viene offerto dalla natura, occorre un po' di pazienza per cercarle e la preparazione è a metà dell'opera ;)


Per chi invece non avesse voglia di cercarle, le si trovano già pronte da cucinare congelate nei negozi di surgelati più forniti.
Mia mamma le arricchisce anche con del macinato di vitella per rendere il sughetto ancora più invitante e renderlo adatto anche a condire la pasta.
Ve le avevo già proposte nella versione in verde ve le ricrdate le Escargot alla borgognona?
provatele anche in questa versione e non ve ne pentirete!


Ingredienti per 4 persone
400 gr di macinato di vitella di ottima qualità
2 salsiccie di maiale
3 kili di lumache già cotte o congelate (o leggi sotto)
2 carote
2 costole di sedano
1 cipolla media + 1 spicchio di aglio
trito di prezzemolo fresco
1 buon bicchiere di vino bianco
triplo concentrato di pomodoro circa 1 tazzina
250 gr di passata di pomodoro per me Le conserve della nonna

    Procedimento:
  • Tritate a cubetti piccoli il sedano, la carota la cipolla, l'aglio ed il prezzemolo, potete anche utilizzare un mixer da cucina ma io li preferisco tagliati al coltello magari aiutatevi con una mezzaluna.
  • Ponete in una pentola di coccio abbastanza grande anche per le lumache tutto il trito che avete appena preparato aggiungete dell'olio extravergine e fate soffriggere dolcemente fino a che tutte le verdure non si saranno ben insaporite poi aggiungete il macinato e le salsicce private del budello e fatte a piccoli pezzettini,
  • Quando il tutto si sarà insaporito sfumate con un bicchiere di buon vino bianco e fate insaporire bene fino a che il vino non sarà completamente evaporato.
  • A questo punto aggiungete i due tipi di pomodoro, e le lumache abbassate la fiamma e fate sobbollire dolcemente per 2 o 3 ore (ideale sarebbe porre la pentola di coccio sopra una stufa a legna come fa la mia mamma).
  • Servitele calde con pane croccante!
Note personali
Per chi non vuol comprare le lumache ma le cerca il procedimento per arrivare alle lumache scottate è questo:
  • Cercate le lumache e mettetele in uno scolapasta abbastanza capiente, 
  • Coprite lo scolapasta con un coperchio e sopra di questo apponete un peso in modo tale che le lumache non riescano a sollevarlo, 
  • Adesso inizia la fase che serve per farle "spurgare": ogni giorno, per 5 giorni consecutivi lavatele e rimettetele nello scolapasta.
  • Il quinto giorno ormai le lumache non avranno più nulla nell'intestino, quindi lavatele di nuovo accuratamente e aggiungetevi abbondante sale e abbondante aceto.
  • Queste faranno una schiuma, è normale, continuate a lavarle finchè non ne produrranno più.
  • A questo punto non vi resta che cuocerle: portate a bollore abbondante acqua e versatevi le lumache, cuocetele per circa 20 minuti e saranno pronte per essere cucinate.



Ti potrebbe interessare anche:

4 Commenti

  1. Post molto interessante!!!!

    RispondiElimina
  2. Molto bella questa ricetta. complimenti.
    Marco dell'Allegra Lumaca http://lallegralumaca.jimdo.com/

    RispondiElimina
  3. Molto bella questa ricetta. complimenti.
    Marco dell'Allegra Lumaca http://lallegralumaca.jimdo.com/

    RispondiElimina

Lettori fissi

Google+ Followers

Instagram