26 novembre 2015

Pasta con il sugo rosa

La ricetta che sto per presentarvi è tra le mie preferite fin da quando ero piccola.
La chiamiamo semplicemente pasta con il sughino rosa ed è il cavallo di battaglia della mamma che in compleanni o ricorrenze o quando c'erano ospiti la preparava sempre.
Questa pasta mi fa pensare a lei, alla mia mamma, così bella, dolce e impossibile da sostituire.
Mi ricorda quando da piccola assaggiavo il sugo con il cucchiaino ed ero così felice.
E' un piatto, questo, che si lega a moltissimi  ricordi felici, per questo per me è così speciale...


 In sostanza è un sugo composto da 4 ingredienti indispensabili: prosciutto crudo di buonissima qualità, meglio se casalingo, passata di pomodoro anche questa meglio se casalinga, panna da cucina ed origano essiccato.
Il risultato è un sugo avvolgente di colore rosa, profumato grazie all'origano, ricco grazie al prosciutto.


Questo sugo si adatta a qualsiasi formato di pasta decidiate di usare, unico limite è la pasta fresca perchè tende ad assorbire molto sugo e la preparazione rischierebbe di risultare eccessivamente pesante.

Ingredienti per 4 persone
200 ml di panna da cucina
300 ml di passata di pomdoro
trito di 1\4 di cipolla
350 gr di prosciutto crudo (meglio se salato) in un'unica fetta
olio evo
Origano di ottima qualità importante!
400 gr di pasta

Procedimento:
  • Fate soffriggere la cipolla in un filo d'olio evo nel frattempo aiutandovi con un mixer tritate grossolanamente il prosciutto;
  • Una volta imbiondita unite il prosciutto e fate insaporire;
  • Aggiungete poi la passata e portate a cottura, insaporendo con dell'origano,
  • Quando la passata è cotta aggiungete la panna e spengete.
  • Cuocete la pasta in abbondante acqua non salata, scolarla, condirla e servire bella fumante
Note personali:
- Una versione simile detta "al fumo" si prepara sostituendo il prosciutto con la pancetta affumicata.
- il prosciutto è difficile da tritare, fate attenzione, riducetelo in piccoli cubetti a coltello prima di metterlo nel mixer, ed assicuratevi di usare un mixer ad alta potenza.
- il sale non si aggiunge alla pasta perchè il sugo è già molto sapido grazie al prosciutto.
- nella versione tradizionale tramandata da una zia a mia madre si usa aggiungere un tuorlo d'uovo mescolando velocemente dopo aver spento il fuoco, tuttavia non lo aggiungiamo quasi mai.

Ti potrebbe interessare anche:

32 Commenti

  1. ma che andrenalina!! io rimpiango quel periodo della mia vita

    RispondiElimina
  2. Conosciamo molto bene la situazione! Vedrai, andrà tutto bene!
    Baci da Alda e Mariella

    RispondiElimina
  3. eheheeheheh a vederla così fa pure ridere...a viverla a volte un po' meno :)
    "Promettete che mai più, mai più vi ridurrete in questo stato. Poi ci pensate un attimo e pensate, beh, meglio non promettere." questa è sempre presente....e ogni volta le cose vanno allo stesso modo :)

    in bocca al lupo per il tuo esame ;)

    RispondiElimina
  4. E l'esaltazione del succeso? Perché non parlarne?

    RispondiElimina
  5. Almeno sappiamo quando dovremo incrociare le dita per te!!
    Bacissimi,

    Fabi

    RispondiElimina
  6. io faccio sempre così!!!
    Mi riduco sempre all'ultimo momento!Ero partita che ad inzio mese ero a 30 giorni prima..adesso sono a 7 giorni prima, ma ho mandato la mail al prof....
    sono tornata a 30 giorni prima!!
    ;O
    ahhahahhaha
    bellissima considerazione!E' davvero azzeccata!

    RispondiElimina
  7. Un pò di tempo è passato, ma ti capisco bene. Vedrai che quando sarà solo un ricordo ti accorgerai di aver tralasciato di raccontare anche le cose belle e divertenti. In bocca al lupo.
    Un bacio

    RispondiElimina
  8. Mai giorno è stato più azzeccato di questo per leggere un post sul tema!!! Oggi credo di aver sperimentato tutta la gamma di umori possibili immaginabili e alla fine... alla fine bisogna sempre rinunciare a qualcosa! Per la quale si è comunque (in parte) studiato: da qui i sensi di colpa... :( Coma si fa a vivere sull'orlo di una perenne crisi di nervi?? :P Tutta la descrizione sfiora il grottesco, però se la si guarda con sguardo distaccato (?!?) è davvero esilarante!! :D :D :D Perfetta direi! E già, in un modo o nell'altro, IL momento passa per forza!! ...Che passi bene!! :)

    RispondiElimina
  9. questo post mi riporta indietro di più di vent'anni. al più bel periodo della mia vita, quello dell'università.
    non sai come ti invidio.
    anche le nottate.
    anche il non uscire più il sabato sera
    anche tutto.
    che tenerezza!

    RispondiElimina
  10. comunque vada sarà un successo!!!!!!!!! Io credo in te!!!! Baci

    RispondiElimina
  11. uguale uguale a come succede a me :(
    ora sto nella fase di cefalee acute :\

    Aspettiamo che passi ;)

    Notte !!!

    RispondiElimina
  12. Ehhh... si che Adrenalina... soprattutto i primi anni... Dopo devo dire che era molto più facile!!

    Mi hai fatto molto ridere col "cavallo di battaglia della mamma" ;))) Tutte le mamme ce l'hanno!

    RispondiElimina
  13. Che nostalgia! E' passata una vita da quando ho vissuto anch'io gli stessi momenti. Dopo ti sembreranno bellissimi.
    Un grossissimo in bocca al lupo gioia, sarà un successo di sicuro ;)

    RispondiElimina
  14. Mantieni alta questa fase fino all'ultimo :) baci ottimo il sugo col prosciutto, ciao

    RispondiElimina
  15. Mamma mia Erica! Mentre leggevo ho dovuto ingoiare tre benzodiazepine per reggere all'ansia! :)))) Certo che se quando sei sotto pressione riesci a cucinare dei piattini così, chissà all'esame :)
    In bocca al lupo ragazza... ;)

    RispondiElimina
  16. Ricetta semplice e buonissima! Quando posso essere tua ospite? :)
    Oddio leggere quelle righe.... Quasi tutto vero! C'è da aggiungere la pipì psicogena in giorno dell'esame, ovvero andare seimila volte alla toilette senza avere bevuto un goccio d'acqua... E sugli imprevisti... Nelle settimane della consegna tesi mi è venuta la varicella O_o Che stress, non ho vissuto per niente bene quel periodo... E per la serie gli esami non finiscono mai, mi sono iscritta a scuola guida alla mia "veneranda" età (ma c'erano un sacco di adulti), settimana prossima esame di guida e.... ta-da! Influenza, esame rimandatato... -.-
    Comunque alla fine si sopravvive a tutto ;)

    RispondiElimina
  17. spettacolare.. sono passati un po’ di anni dai miei esami universatari ma impossibile dimenticare le sensazioni.. grandissima!!!!! un bacio

    RispondiElimina
  18. E' passato troppo tempo da quando i iei figli si preparavano agli esami...
    la figlia studiava sodo e di solito le andava bene..Il ragazzo invece si comportava come se l'esame dovesse darlo qualcun'altro...Non mi ci far pensare..Un pensierino per questo piatto invece ce lo faccio ...eccome!
    In bocca al lupo!

    RispondiElimina
  19. Resoconto accurato, in bocca al lupo! Intanto mangerei questa pasta buonissima! Un abbraccio e buona giornata.

    RispondiElimina
  20. Mi hai ributtato indietro di vent'anni con le tue crisi pre esami! Dai, che poi riuscirai a pensarci ridendo! (molto poi!!!) :-)

    RispondiElimina
  21. ottima ricetta, il resto mi riporta a tanto tempo fa. Spero sia andato tutto bene.
    Grazie per essere passata a trovarmi
    Stefania

    RispondiElimina
  22. Ehh.....quante volte ci sono passata in quella fase.........saranno tutti bei ricordi, vedrai!!

    RispondiElimina
  23. spero che tutto sia andato per il meglio!!!!! ricetta super buona! la faccio spesso pure io ed è goduriosissima! baciii Ely

    RispondiElimina
  24. ahahahahahah sono una ex studentessa! capito al volo di cosa stai parlando ancora ho gli incubi notturni come se dovessi dare un esame mariaaaaa
    in bocca al lupo sempre e comunque e...copio la ricettuzza che di sicuro è un piatticeddu da bis e ter ;)
    ***
    cla

    RispondiElimina
  25. ahahahah so bene di che parli, io sono una di quelle che si riduceva a preparare gli esami all'ultimo minuto... per poi finire il giorno prima dell'esame a maledirmi per non aver cominciato a studiare prima!adesso con la specializzazione è un po'diverso(ma per certe cose nemmeno troppo!)
    Buonissima questa pasta prosciuttella, io ne faccio una simile, ma al posto del prosciutto ci metto la salsiccia secca piccante.
    buona serata (e forza per l'esame, hai tutta la mia solidarietà!)

    RispondiElimina
  26. io non ho fatto l'università ma ogni volta che devo affrontare un nuovo lavoro mi sento più o meno così, in panico totale... il giorno stesso una gran adrenalina e tutto va bene!!
    in bocca al lupo ^_^

    RispondiElimina
  27. Io ti capisco perfettamente, anche se sono anni che non dò esami non posso certo dimenticare quei momenti, ma meglio pensare al tuo sughetto rosa, davvero delizioso ;P

    RispondiElimina
  28. Ciao! Sono passata di qui quasi per caso e questo post è esilarante :-) io all'università facevo pari pari le stesse cose...per fortuna è passata! un po' la rimpiango però sotto esame era il delirio puro :-)
    complimenti per il blog e in bocca al lupo per l'esame....cmq secondo me la proposta indecente funziona!!!

    RispondiElimina
  29. Mi hai fatta morire dal ridere Eri!!! ^_^
    mamma mia non potrei mai farcela ad affrontare tutto questo... ed infatti sono rimasta una somara!!!
    Per la pasta... non ci crederai ma ho fatto un sugo del tutto simile proprio ieri sera!! Giuro!!
    Dunque in realtà volevo fare la carbonara... ma quando ho aperto le uova.... beh, c'era qualcosa che non mi convinceva, erano strane quindi le ho buttate... ormai avevo già rosolato la pancetta, ho aggiunto il pomodoro, basilico e la panna! Devo dire che è piaciuto, anche il nostro ospite ha gradito nonostante il cambio di programma! ^_^
    Ti auguro un buon we.... forza che ormai ci sei!!!! Tieni duro!!!

    RispondiElimina
  30. ihihih mi ci rivedo totalmente!!!
    Proprio ora sto provando queste "impagabili sensazioni", ihihihih. Per non parlare dell'ansia, il mal di stomaco, le paranoie, auhauhuhauhauhauha.
    Non vedo l'ora di finire :)

    RispondiElimina

Lettori fissi

Google+ Followers

Instagram