12 gennaio 2016

COME COSTRUIRE UNA LIGHTBOX PER FOTO CON 26 EURO - tutorial con foto

Benvenuti cari amici di ogniricciounpasticcio.com! Oggi nessuna ricetta su questi schermi ma una cosa fichissima: Come costruire una lightbox in casa, senza bisogno di utensili particolari, con una spesa di soli 25 euro e persino utilizzando materiali di scarto come uno scatolone di cartone.
Prima di tutto chiariamo: cos'è una lightbox?
Questo strumento fotografico è una box che permette di creare una camera illuminata da luce soffusa che arriva da tre lati ad illuminare il soggetto.
In sostanza è un piccolo set fotografico posto all'interno di una scatola le cui pareti sono rivestite di materiale semitrasparente che ammorbidisce le fonti luminose poste all’esterno di esso.

A cosa serve una lightbox?
Come ben sapete la luce è un elemento essenziale di cui per ottenere una buona foto si deve tener conto. Chi scatta di giorno può ben usufruire della luce naturale eliminando alla base ogni problema, ma per chi durante il giorno non può scattare foto viene in aiuto questo strumento: una volta composto il set da fotografare al suo interno questo verrà illuminato da una luce morbida e  diffusa che vi permetterà di ottenere un ottimo risultato senza fastidiose ombre.

Solitamente nelle lightbox si usa uno sfondo bianco, ma è possibile, come vedremo dopo, modificare il colore dello sfondo secondo le vostre esigenze.



INIZIAMO A COSTRUIRE!
Cosa occorre?
  •  1 vecchia spianatoia in legno che fungerà da base (73 cm x 56 cm)
  •  1 tavoletta di legno ( 6 cm x 2 cm x h40 cm)
  •  1 scatolone di cartone (58 cm x 38 cm x h29 cm)
  •  1 foglio di carta velina
  • 3 lampadine a luce bianca di almeno 390 lumen
  • 3 portalampada a pinza
  • 1 ciabatta con almeno 3 prese
  • 3 fascette da elettricista oppure colla a caldo
  • 1 rotolo di scotch biadesivo
  • 1 taglierino
  • 1 metro (ottimo sarebbe quello di carta gratis nei mobilifici)
  • 1 piattina di ferro angolare con 4 viti
  • Forbici
  • Cartoncini bristol colorati (100 cm x 70 cm)
  • 1 cacciavite a stella 
  • 2 mollettine di ferro
 PRIMO PASSO
MONTARE LA BASE IN LEGNO
 Prendete:
- La base in legno
- La piattina ad angolo con le viti
- La tavoletta di legno
- Il cacciavite
- La matita
- Il metro
- Il nastro biadesivo

  • Posizionate la tavoletta al centro del lato superiore (vedi Foto n.1) 
  • Fissatela con la piattina in metallo (Foto n.2)
 
  • Con la matita ed il metro disegnate la sagoma dello scatolone, avendo cura di posizionarlo al centro. Tenete conto che dovranno restare circa 6-8 cm di lato affinchè possiate attaccarvi le portalampade a pinza. 
  • Mettete poi del nastro adesivo in modo tale da fissare la box una volta pronta.
SECONDO PASSO
CREARE LA LIGHTBOX

Prendete
- Lo scatolone
- Il metro
- La matita
- Il nastro biadesivo
- La carta velina
- Le forbici
- Il taglierino

  • Aiutandovi con il taglierino eliminate l'ala superiore dello scatolone (lasciate le due laterali e quella della base)
  • Aiutandovi con il metro e la matita disegnate 4 rettangoli sulle pareti laterali e quella superiore dello scatolone. Una volta fatto ritagliatele (Foto n.4)
  • Rivestite le finestre ottenute con nastro biadesivo (Foto n. 5 in basso)
  • Ritagliate nella carta velina dei rettangolidi dimensione più grande della parte di cartone tagliata ed attaccateli tenendo la carta velina ben distesa (foto n. 5 in alto) * Questa operazione può risultare difficile se si lavora da soli, in questo caso vi consiglio di attaccare la velina con semplice scotch.
 
  • Una volta ritagliati e foderati i tre lati la light box è quasi pronta, non resta che fissarla al piano in legno: eliminate le protezioni del nastro biadesivo e fissatela bene facendo attenzione a posizionarla al centro.
TERZO PASSO
CREARE GLI SFONDI
- Cartoncini bristol di diversi colori: per me: bianco, nero, azzurro, rosa, verde.
- Metro
- Taglierino
- Matita 
Prendete le misure  della vostra box,
  • Con matita e metro segnate i punti da tagliare ed aiutandovi con il taglierino ritagliate gli sfondi delle dimensioni che vi occorrono.
  • Questi cartoncini, una volta pronti verranno fissati alla scatola grazie a delle mollette di ferro 
 
QUARTO PASSO
LUCI E COLLEGAMENTO ELETTRICO

  • Il primo passo da fare è quello di posizionare le luci: io ho scelto dei portalampada a pinza, li trovo molto comodi perchè si attaccano con praticità alla base di legno ma va benissimo qualsiasi portalampada, o dei faretti led se ne avete.
  • Posizionate le luci in corrispondenza delle aperture coprte da carta velina.
  • Portate i fili da attaccare alla corrente dietro la scatola ed attaccateli alla ciabatta.
  • Fissate la ciabatta all'asta di legno nel retro (vedi foto sotto) con due fascetta da elettricista o con della colla a caldo: questo passaggio può anche essere omesso ma sarà molto più comodo per voi avere una sola presa da attaccare.

QUINTO PASSO
USARLA!!!
A questo punto la vostra light box è pronta, non vi resta che accendere le luci ed utilizzarla
Ricordatevi che accendendo anche la luce in alto avrete una leggera ombra sotto il soggetto, spegnendola invece no.
Potete anche decidere di offrire la luce al vostro soggetto solo in un lato o solo da sopra:

Vediamo gli effetti degli sfondi azzurro e verde, il rosa lo vedrete presto con dei cupacakes!

Ed infine, il riepilogo dei costi:
Mollette di ferro € 1,20
Carta velina 6 fogli € 0,70 
Lampade a molletta € 15,00
Lampadine € 6,00
Cartoncini bristol azzurro, verde e rosa € 3,00
Vi avviso che i costi possono variare a seconda della regione e del negozio, io sono andata in un negozio di cinesi dove ho trovato tutto a poco, il resto lo avevo a disposizione.


Ti potrebbe interessare anche:

3 Commenti

  1. Post utilissimo. Io volevo comprarla. Salvo tutto.
    Grazie Erica!

    RispondiElimina
  2. post molto interessante, grazie per le dritte, buon 2016, un bacione!

    RispondiElimina
  3. Interessante preso buona nota grazie buona fine settimana.

    RispondiElimina

Lettori fissi

Google+ Followers

Instagram