25 ottobre 2016

Ricetta pasta e fagioli

Arriva l’autunno, il freddo e… i piatti caldi tipici della stagione autunnale, perfetti per riscaldare e fare il pieno di nutrienti e di benessere e salute.
Oggi parliamo della ricetta tradizionale della pasta e fagioli, un piatto tipicamente toscano che unisce il sapore dei fagioli alla bontà ed energia della pasta.
La ricetta della pasta e fagioli è un tipico piatto della dieta mediterranea che deriva dalla cosiddetta “tradizione contadina” o povera, che sfruttava ingredienti facilmente reperibili per fare piatti unici e gustosi. Effettivamente la pasta e fagioli è un piatto molto completo, equilibrato e gustoso, la cui ricetta tradizionale vede impiegati fagioli borlotti o cannellini e pasta corta.
Ci sono però diverse varianti regionali della pasta e fagioli che possono essere molto saporite ed interessanti. I fagioli sono legumi nutrienti che stimolano il senso di sazietà e sono quindi ideali per un primo piatto autunnale completo e caldo.
La pasta fagioli è uno di piatti simbolo della dieta mediterranea, dieta che, come conclamato anche da uno studio del Center Food di Barilla, per le sue proprietà nutritive sarebbe in grado perfino di allungare la vita di 4 o 5 anni rispetto alle normali aspettative. Ma passiamo ora a vedere la preparazione della pasta con legumi.


Preparazione pasta e fagioli
La pasta e fagioli alla toscana richiede, per quattro persone, i seguenti ingredienti. Innanzitutto 4 etti di cannellini secchi, una cipolla, due etti di pasta di piccolo formato, una costa di sedano, un rametto di rosmarino, un cucchiaio di pomodoro concentrato, qualche foglia di salvia, una carota, due spicchi d’aglio, un litro di brodo, sale, olio extra vergine d’oliva e pepe quanto basta.
Per preparare la pasta con legumi secondo la ricetta tradizionale bisogna innanzitutto mettere in ammollo i fagioli per una notte intera (ricordatevi quindi di farlo la sera prima), poi la mattina scolarli e lessarli per due ore circa in acqua salata alla quale avrete aggiunto due foglie di salvia, uno spicchio d’aglio e un poco di olio extravergine di oliva.
A questo punto battete cipolla, sedano, carote. Fate rosolare in una padella qualche cucchiaio di olio e lo spicchio d’aglio, il rametto di rosmarino e la salvia rimanente. Quando avrete imbiondito l’aglio, toglitelo assieme a salvia e rosmarino e mettere il battuto di cipolla, sedano e carote nella padella. A questo punto, dopo che il battuto si sarà ben soffritto, aggiungete i fagioli lessi. Lasciate che prendano sapore e quindi versate il brodo caldo assieme al cucchiaio di concentrato di pomodoro. Fate cuocere per mezz’ora circa.
Dalla pentola togliete circa la metà dei fagioli, fateli passare al mixer e aggiungeteli al brodo: così avrete ottenuto un composto morbido. Aggiungete la pasta al brodo e fatela cuocere.
Una volta pronta anche la pasta, il piatto può essere servito con una spolverata di pepe, e con un filo di olio crudo. Servite la pasta e fagioli bollente o fredda, se preferite.

Ti potrebbe interessare anche:

2 Commenti

  1. Un classico rivisitato con gusto ed eleganza

    RispondiElimina
  2. Sempre molto invitante (anche se non posso mangiare i fagioli!!!!)

    RispondiElimina

Lettori fissi

Google+ Followers

Instagram