14 maggio 2010

Cous cous alle zucchine, asparagi selvatici e fiori di zucca

Il passato libico della nonna gli ha lasciato molto nel suo bagaglio culinario, ed una delle cose principali è il saper fare il cous cous come lo fanno gli arabi (senza contare che lo sapeva già fare da prima essendo una pietanza usata a Pantelleria, un'isola che ha subito anche dominazione araba) proprio partendo dalla semola ed utilizzando molto lavoro di mano per farla pian piano ingrossare, presto quando la nonna lo rifarà ho intenzione di mettere il procedimento ;)
Il cous cous tradizionale si fà con sugo di agnello, servito in un'unico piatto centrale ove sopra si sistemano verdure tra le quali i più importanti i ceci cotte nello stesso sugo... i profumi ed i colori dovuti alla curcuma son fantastici... ed i commensali, mi raccontava mia nonna, si siedevano per terra riuniti di fronte a questo unico piatto, mangiando esclusivamente con le mani, tutti insieme dallo stesso piatto, ognuno nella sua parte senza toccare la parte degli altri, ma queste son solo tradizioni arabe, lontane dal fantastico cous cous che ha cucinato la mamma del mio fidanzato e che adesso propongo a voi.

Il cous cous è un validissimo sostituto alla solita pasta o al solito risotto, ha una consistenza ed una sapore versatilissimo, e negli ultimi anni è sempre più utilizzato nelle cucine di tutto il mondo, è un'ottimo cibo anche per quanto riguarda il contenuto calorico.
Una curiosità che mi viene in mente è che molto tempo fa in tv ho visto che trascinati dalle ultime tendenze son nati dei veri e propri couscous bar, ove anzi che pranzare con un panino si può gustare un sano piatto di cous cous, ma adesso ecco come lo ha realizzato la mamma del mio fidanzato!


Ingredienti per 4 persone
300 gr di cous cous
100 gr di asparagi selvatici ridotti a pezzettini
2 zucchine medie ridotte a striscioline
100 gr di fiori di zucca
trito di cipolla
olio extravergine di oliva
 
Procedimento:
Mettete a soffriggere il trito di cipolla, quando sarà appassita unite tutte le verdure e portate a cottura.
Preparate il cous cous come scritto nella confezione.
Condite il cous cous e fate freddare, servitelo freddo.

Si presta bene anche alla realizzazione di forme come ho fatto io utilizzando un semplice bicchierino di plastica.

Ti potrebbe interessare anche:

0 Commenti

Lettori fissi

Google+ Followers

Instagram