13 maggio 2010

Frittelle di pera cinese


Cosa sia la pera cinese e come si presenta lo potete trovare nella sezione degli ingredienti curiosi, qui invece vi dirò cosa ne ho fatto ;)
Pensando a cosa poterci fare mi è subito venuto in mente di riproporre un piatto dolce che faceva sempre mia madre quando ero piccola… lei utilizzava le mele io in questo caso ho deciso di cambiare un pò e avendo l’occasione ho utilizzato questa pera, perfetta per la sua consistenza ed il suo sapore a differenza delle nostre che non sarebbero state adatte ;)

Per variare ancora un pò di più ho deciso di azzardarmi a fare la pastella con la farina di riso, e devo dire che il risultato non era un gran chè.. non riuscivo a raggiungere la consistenza della pastella che desideravo così ho dovuto aggiungere anche un cucchiaio di quella di grano di tipo 00.. vi dico come ho fatto!
Ingredienti
olio per friggere (non a immersione, l’importante è che si copra almeno per metà l’altezza delle fette
1 mela o in questo caso 1 pera cinese
1 uovo
3 cucchiai di farina di riso
acqua frizzante fredda di frigorifero
1 cucchiaio di farina di tipo 00
3 cucchiai di zucchero più un pò di zucchero per guarnire (ottimo anche quello di canna)

Procedimento:
Pulite la frutta e tagliatela in fette spesse circa mezzo centrimetro, fate questa operazione nel momento prima di preparare la pastella non molto tempo altrimenti la frutta tenderà ad ossidarsi!
Una volta finito mettetele a parte e preparate la pastella: sbattete l’uovo ed aggiungete lo zucchero, unite anche l’acqua frizzante circa 3 cucchiai e mescolate bene, aggiungete poi le farine in modo da non formare grumi,
Tenete conto che la pastella si dovrà attaccare bene alla frutta quindi non fatene una molto liquida ma abbastanza consistente in modo da permettergli di attaccarsi bene: quindi se vedete che è troppo lenta aggiungete farina, in caso contrario ancora acqua!
Immergete le fette di frutta nella pastella ed adagiatele nell’olio, giratele quando notate che si saranno dorate e mettetele in un piatto coperto con carta assorbente.
Vi consiglio di non metterne una sopra l’altra, se aspettate 2 minuti diverrano croccanti, in caso contrario non molto perchè le fette di sopra cederanno un pò di umidità a quelle sotto “appassendo” il fritto, quindi il mio consiglio è di metterle in un unico strato ;)
Una volta che avete finito spolverizzateci sopra un pò di zucchero e servite ;)

Ti potrebbe interessare anche:

0 Commenti

Lettori fissi

Google+ Followers

Instagram