13 maggio 2010

Zenzero sciroppato ai semi di papavero

 
Come utilizzare lo zenzero che avevo acquistato? bèh ormai non potevo aspettare oltre quindi ho deciso che qualcosa ne avrei fatto… ma cosa??
“E se lo candissi?” ho pensato… così mi son messa al lavoro, lo vedevo nella pentola che sobbolliva con acqua e zucchero e già mi immaginavo come lo avrei condito… “lo cospargo con lo zucchero e un pò di semi di papavero!”

Improvvisamente un’aroma intenso si è cosparso per tutta la casa, e mi son immaginata quanto quel liquido che era destinato a sparire fosse profumato. Mi son detta che era un vero peccato perchè avrei potuto utilizzarlo per altre mille ricette, così ho avuto l’ ispirazione: “e se non lo candisco ma lo metto sottovetro sciroppato?”
Mi sono innamorata immedietamente della mia idea così ho provato, senza rinunciare ai miei adorati semini di papavero, ed eccolo qui

Se vi dicessi che per realizzarlo servono solo 15 minuti che dite? Secondo me vale la pena di provare perchè il risultato è ottimo ;)
Ingredienti
zenzero
zucchero
acqua
semi di papavero (a piacere: va benissimo anche senza)

Procedimento
Pulite lo zenzero, tagliatelo a fettine o cubetti e pesatelo,
Pesate poi la stessa quantità anche di acqua e di zucchero
Mettete a bollire e fate sobbollire per circa 5 o 6 minuti
Rovesciate il tutto (quando ancora bollente) in un contenitore di vetro con chiusura ermetica,
Aggiungete i semi di papavero e chiudete
Mettete a testa in giù coperto con un’asciughino fino a che non si sarà freddato completamente

A questo punto dovreste aver ottenuto il sottovuoto, riponetelo in una parte buia e fresca della casa per circa 15 giorni, poi lo potrete assaggiare ;)

Ti potrebbe interessare anche:

1 Commenti

  1. Non ci posso credere, solo 15 min...ecco la fine che farà un pezzo di zenzero stasera :)

    RispondiElimina

Lettori fissi

Google+ Followers

Instagram