28 maggio 2010

insalatina verde con code di gambero e cuori di palma

Ecco un'altra ricettina dritta dritta dalla cena di stasera, girellando per il supermecatto ho notato i cuori di palma, non avendoli mai assaggiati la curiosità ha avuto la meglio: a dire il vero non son male, hanno un sapore fresco e son croccantini.. apparte che il sapore sarà sicuramente modificato e non quello dei cuori di palma freschi perchè quelli che ho sono conservati in barattolo... però tuttavia non son male ;)



Domani creerò una parte su ingredienti curiosi a proposito di questo ingrediente, quindi potrete trovare altre informazioni lì, ma veniamo alla ricetta:


Occorono 
10 code di gambero a testa
un pò di insalata a testa 
2 cuori di palma a testa
per condire fate una vinagrette unendo il succo di un limone a sale e olio

Procedimento
Lavate bene l'insalata e ponetela nel fondo del piatto, 
pulite bene le code di gambero (io ho lasciato la codine e tolto il filo intestinale)
Mia madre li ha mangiati crudi (che son buonissimi) però ho preferito cuocerli perchè mangio crudi solo i gamberetti e questi mi sembravano troppo grandi... comunque non consumate pesce crudo se non siete sicuri sulla freschezza.
Per cuocerli non ho aggiunto grassi li ho solo messi in una padella antiaderente coperti con il coperchio e salati finchè non erano cotti.
Fate freddare i gamberi e posizionateli sopra l'insalata unite poi al tutto i cuori di palma sgocciolati, io li ho messi interi ma potete anche tagliarli a rotelline, 
Sarà poi ogni commensale a scegliere in che misura condire con la vinagrette prima di mangiare così che l'insalata rimanga bella fresca.

Ho trovato molte ricette con i cuori di palma addirittura si possono gratinare.. ma utilizzarli per una bella insalatina fresca mi è sembrata la migliore soluzione.. e prossimamente farò sicuramente un'altra ricettina con questo ingrediente perchè me ne sono avanzati un pò ;)

Ti potrebbe interessare anche:

2 Commenti

  1. Solo qui in Europa sono "esotici"!..E puoi una curiosità..Per bruciare,la legna ,anche quella è un spreco ambientale, no?Si puo anche fare a meno!Curioso questo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gentilissimo Anonimo, credo che lei si riferisca a quanto da me scritto nella sezione dedicata agli ingredienti curiosi quando affermo che io non avrei acquistato la confezione se avessi saputo prima il grande spreco ambientale che ne è dietro.
      Non capisco quale sia il problema :)

      Esistono dei bisogni nella vita di ogni persona, alcuni sono essenziali, alcuni no.
      Scaldarsi in inverno è un bisogno essenziale (e si potrebbe ridurre la quantità di legna utilizzata semplicemente vestendosi di più o costruendosi case più ecologiche, ma lasciamo perdere..)
      Adesso, IO faccio due conti: vale la pena bruciare un albero se l'alternativa è morire di freddo? La risposta credo che sarà la stessa anche per lei.

      Per i cuori di palma, il discorso è ben diverso.
      Non siamo di certo di fronte al bisogno di soddisfare un bisogno primario! Di certo se non avessi acquistato i cuori di palma (impedendo non solo lo spreco ambientale ma anche sfruttamento degli autoctoni e arricchimento di multinazionali...) non sarei morta di fame :)

      Esistono delle scelte, che ogni consumatore, è chiamato a fare.
      Io preferisco, per quanto mi è possibile, essere consapevole.
      Lei, faccia come meglio crede...

      Elimina

Lettori fissi

Google+ Followers

Instagram