13 maggio 2010

Lampone cinese sciroppato


Non pensavo di trovare mai qualcosa che mi piacesse più delle fragole.. ed invece ecco che scopro questo lampone, sarà il colore rosso, sarà il seme all’interno che da gusto mordicchiare, sarà il suo nsapore che rimane fresco anche se sciroppato…
La cosa migliore è sciroppare questi frutti.. infatti il loro sapore originario è un pò arprino.. il che a me non dispiace ma ci può essere chi non gradisce..

ammetto che li ho sciroppati non per farli diventare dolci, ma perchè il liquido che producono è di un rosso intenso un sapore delicatissimo ed un profumo che.. bèh è indescrivibile!
La mia fantasia già mi porta a pensare a quanti dolcetti posso fare con questa pozioncina rossa :)
Vi dico come ho fatto:
Di solito questi lamponi si trovano o già sciroppati in scatola.. ma ve li sconsiglio anche se non li ho mai assaggiati perchè si sa: le cose fatte in casa son sempre le più genuine… migliori.
Quindi vi consiglio di acquistare solo quelli che trovate in busta congelati: io li trovo in un negozietto etnico di Perugia, una volta presi questi lamponi metteteli in un recipiente di vetro con il tappo ermetico, aggiungete 3\4 di acqua e aggiungete zucchero finchè il livello non sale in cima al barattolo.
Bollite il barattolo per 40 minuti in acqua, passato questo tempo copritelo con un asciughino e mettetelo a testa in giù finchè non sarà coompletamente freddo, in questo modo otterrete il sottovuoto.
Conservate in un luogo buio, sarnno pronti dopo 20 giorni
Una volta che avete mangiato tutti i lamponi, il liquido vi consiglio di congelarlo onde evitare che si alteri ;)

Ti potrebbe interessare anche:

0 Commenti

Lettori fissi

Google+ Followers

Instagram