9 luglio 2010

Mega ravioloni neri.... ripieni di seppia al limone

Ed eccomi qui con l'ultima ricettina di oggi... i ravioloni neri con ripieno di seppia che ho fatto per il compleanno del babbo.
Questi sono anche i primi ravioli che faccio da sola con le mia menine e con la pasta che è avanzata ci ho fatto pure dei tagliolini che vedrete presto su questi schermi ;D
Purtroppo il condimento con il limone è solo il condimento del giorno dopo, perchè la sera li ho conditi in un modo un pò più appetitoso che dopo vi dirò, ma non ho fatto in tempo a fotografare tutto ;)



La sera prima come dicevo ho condito questi ravioloni - son davvero grandi ne basta anche uno solo per persona - con la seppia che non utilizzato nell'impasto: ho semplicemente tagliato la seppia a striscioline, ho soffritto un pò di porro e l'ho messa a cuocere.
A cottura ultimata ho aggiunto dei pomodorini e delle olive nere cotte in forno denocciolate.. ho fatto cuocere per altri 5 minuti in modo che il tutto si insaporisse ed era pronto.
Al momento di servire poi ho macinato sopra ogni raviolo pochissimo pepe bianco.


Ingredienti per 6 persone

500 gr di farina di tipo 00
2 bustine di nero di seppia -io ho usato le bustine che si trovano al supermarket nel reparto della pescheria -
3 uova
acqua q.b.
300 gr di ricotta
300 gri seppia bollita e tritata al mixer
la scorza di un limone
qualche pomodorino

Procedimento
  • Disponete la fariuna fontana, dentro posizionateci le uova ed il nero di seppia, iniziate ad impastare aggiungendo acqua finchè la pasta non sarà tutta bella nera e la consistenza sarà bella soda, mi raccomando non fatela morbida altrimenti non riuscireste a stenderla.
  • Una volta finito di impastare posizionatela in frigo mentre preparate il ripieno:
  • Unite, lavorando con la forchetta, alla ricotta il trito di seppia, sale, pepe bianco e un pizzico di scorza di limoone, lavorate bene ed aggiungete alla fine anche 1 uovo amalgamando bene il tutto.
  • Poi procedete a stendere la pasta, qui potreste incontrare delle difficoltà come ho incontrato io, in quanto il nero di seppia tende a far appiccicare la pasta alla nonna papera, allora infarinatela ben bene prima di stenderla.
  • Stendetela ad una misura di circa 1mm e procedete a fare i ravioli:
  • Tagliante la sfoglia a quadri abbastanza grandi di circa 8 cm di lunghezza e mette al centro un pò di ripieno di ricotta e seppia, coprite il quadrato con un'altro quadrato di sfoglia e chiudete bene aiutandovi con le dita.
  • Ritagliate il raviolo nel modo che preferite.. io li ho fatti rettangolari.. ma voi potreste anche farli tondi per esempio.
  • Posizionate i ravioloni fatti in un piano infarinato, avendo l'accortezza di girarli ogni tanto altrimenti si potrebbero attaccare.
  • Con la pasta che mi è restata ho fatto dei tagliolini con la nonnapapera, quindi se vi resta potreste provare.
  • Bollite pochi ravioloni per volta avendo l'accortezza di non scolarli con lo scolpasta ma con una schiumarola uno per uno.
  • Conditeli poi come più preferite, in foto vedete la versione con scorza di limone e pomodorini, e vi ho anche descritto come li ho conditi con la seppia.. insomma scegliete voi ;D

Ti potrebbe interessare anche:

3 Commenti

  1. meraviglioso!Questo raviolo è semplicemente divino!Mi piace un sacco ed è nerissimo!Tres chic ;P

    RispondiElimina
  2. Ciao grazie per seguirmi e complimenti questa ricetta è fantastica!!!!

    Hai visto il mio contest?? Se vuoi partecipare mi farebbe molto piacere.

    Ciao Francesca

    RispondiElimina
  3. @ unazebrapois: anche a me piace perchè è nero nero :D e poi.. erano proprio buoni! ;)

    @ Francesca: ciao! fa piacere anche a me che hai deciso anche tu di seguirmi, non avevo fatto caso al contest ma proverò a partecipare ;)

    RispondiElimina

Lettori fissi

Google+ Followers

Instagram