29 settembre 2010

Gelatina di vino o vinsanto

Con tutto questo parlare di vendemmia, mosto, vino e vinsanto in casa... mi è venuta una gran voglia di utilizzare questo ingrediente così poco usato da me in cucina ( se non per sfumare carni).
Ho pensato molto a cosa realizzare con il vino, la prima idea è stata questa gelatina, non che mi mancasse il vino in casa, quindi altre ricettine avrò modo di poterle sperimentare.
Prima fra tutte vi scriverò la ricetta pantesca del vincotto che la nonna si è messa a fare proprio oggi con il mosto nuovo.


ma veniamo a questa non ricettina!
ho semplicemente messo 3 bicchieri di vino nero insieme a 1 bicchiere di zucchero ed una bustina di fruttapec 2:1.
per le dosi ammetto di essere andata un pò ad occhio e nella ricettina che avevo addocchiato io si consigliava di aromatizzare con della cannella... ma io sinceramente la cannella proprio non la soffro :)
ho fatto sobbollire a fuoco dolce il tutto per circa 6 o 7 minuti, spengendo il fuoco quando alla prova piattino ho ottenuto la consistenza che desideravo.
non ho sterilizzato il vasetto prima, in quanto non ho intenzione di mantenerla (in tal caso sterilizzare i vasetti a chiusura ermetica) ma di mangiarmela domani sopra del buon pecorino stagionato :D


Ovviamente questa ricetta si può modificare per ottenere della gelatina di vino bianco o vinsanto.
 che ne dite se la prossima volta ci faccio una bella crostata al vino? ^_^

Ti potrebbe interessare anche:

1 Commenti

  1. anch'io l'ho provata ma non sapevo della cannella io ho aggiunto le bucce di limone,ora però proverò a farla con l'agar agar al posto del fruttapec.
    Ciao e complimenti per il blog.

    RispondiElimina

Lettori fissi

Google+ Followers

Instagram