12 settembre 2010

Pomodori sciutti di Pantelleria (2 tipi) e conserva sott'olio

Ecco una delle altre ricettine che vi avevo promesso :D
Ovvero, non è una sola ricetta, crepi l'avarizia!, ve ne dico due ;)
uno è il metodo classico, l'altro è il metodo per fare i pomodori sciutti, ovvero i pomodori asciugati al sole, più rapido un metodo che mi è stato spiegato da una zia.

Bisogna dire che la differenza, come è ovvio, non esiste solo nel tempo che ci impiegate, ma esiste anche nel risultato finale:
- Con il metodo lungo: otterrete dei pomodori ancora belli morbidi e carnosi all'interno con una polpa dal sapore salato e deciso. questi sono i pomodori sciutti che occorrono per l'insalata pantesca (vi metterò la ricettina tra qualche giorno ;) )
- con il metodo veloce: otterrete dei pomodori molto più secchi e di consistenza dura rispetto agli altri, certo son sempre ottimi nel sapore ma di sapore un pò meno deciso e meno salato. I pomodori così ottenuti invece son ottimi da mettere sott'olio con qualche cappero, uno spicchio di aglio se piace ed ovviamente origano di Pantelleria  ;)

Allora li volete sapere questi due metodi?? è? ve li dico? :D massssììì ecco quà :
Metodo lungo:
  • Lavate bene i pomodori, tagliateli a metà senza arrivare fino in fondo in modo che le due parti restino sempre attaccate in un'estremità ( di solito si utilizzano pomodori tondi belli rossi, non troppo maturi, insomma la polpa dovrà essere ancora soda)
  • Strizzateli leggermente con le mani in modo da eliminare un pò dei loro semi
  • Stendete i pomodori con la parte aperta verso l'alto in un luogo dove poi potranno asciugare e salateli .
  • Cercate di coprirli con una retina in modo da evitare il contatto con insetti
  • E poneteli al sole ad asciugare, ogni tanto girateli ;)
  • Quando saranno pronti ve ne accorgerete assaggiandoli e dall'aspetto :D dipende dall'intensità del sole
  • Una volta pronti unite le due metà, e son pronti, si conservano o in una bustina in frigo, o in una scatola di latta in una parte fresca della casa anche per più di un anno ;)
Metodo corto:
  • Qui si utilizzano dei San marzani come prima con la polpa ancora soda.
  • Tagliateli a metà stavolta non lasciandoli uniti, se il pomodoro è grande anche i 4 parti sempre per il senso della lunghezza.
  • Mettete tutti i pomodori in una ciotola e iniziate ad aggiungere sale.
  • Assaggiateli dovranno risultare un pò più salati della normale insalata
  • Noterete che inizieranno a produrre acqua: voi buttatela via via che si forma, assaggiateli e se notate che occorre ancora sale aggiungetene un pò.
  • Continuate a buttare via l'acqua per circa un'oretta prima di stenderli ad asciugare al sole
  • Cercate di coprirli con una retina in modo da evitare il contatto con insetti
  • E poneteli al sole ad asciugare, ogni tanto girateli ;)
  • Quando saranno pronti ve ne accorgerete, come prima, assaggiandoli e dall'aspetto ovvio come impiegheranno molto meno tempo dei primi ad asciugarsi, visto che la maggior parte dell'acqua è stata portata via dal sale ;)
Come dicevo prima questi pomdori son ottimi per delle conserve sott'olio quindi sistemateli ben bene in un barattolo di vetro sterilizzato aggiungendo via via dei capperi e se piace uno spicchio di aglio,
unite all'olio di semi dell'origano e riempite il barattolo come una normale conserva.
Ed è pronto

Ti potrebbe interessare anche:

0 Commenti

Lettori fissi

Google+ Followers

Instagram