5 ottobre 2010

Torta all'uva fragola

Questa ve la devo proprio raccontare!
questa è la seconda volta che provo a fare questa torta e volete sapere il perchè?
partiamo dal fatto che in tutta la "mia" vigna ho solo 1 vite di uva fragola, quindi ogni anno ce la contendiamo in famiglia, quest'anno ero riuscita ad accaparrarmela io e l'avevo nascosta in frigo in vista di un minuto di tempo per farci un bel plumcake.
Arrivata a preparare l'impasto non potevo sbagliare, ho avuto mille precauzioni persino quella di infarinare gli acini in modo che restassero belli alti invece che cadere rovinosamente tutti in basso.
Finito tutto ecco che arriva il momento che mi piace di più: la infono e mi metto li a guardarla fino a cottura ultimata *_*
Bèh come ho detto prima volevo dargli la forma di un plumcake... non ho pensato però che lo stampo non era sufficiente a contenere tutto l'impasto... lo guardavo tutta fiera mentre lievitava... il profumo si stava diffondendo per tutta casa... quando... CAVOLO! l'impasto aveva iniziato ad uscire dallo stampo e colava sul forno che si riempiva di fumo con un ztztztztztzttztztztzt di sottofono... NOOOO!!!
di corsa allora prendo un altro stampo, il primo che mi capita sottomano... - uno stampo per pasta frolla per i dolci di frutta- e verso veloce l'impasto che stava nello stampo da plumcake li dentro.
Neppure un'attimo dopo vedo che neppure questo stampo bastava!! e l'impasto colava anche sul fornello... Ufff prendo allora una bella teglietta e verso tutto dentro un'altra volta; 
porto a cottura questa simil torta e.... non avevo unto la base e neppure messo carta da forno ovviamente... la torta non si è staccata al momento di sformarla, o meglio l'ha fatto a pezzi.. in una  poltiglia di uva fragola e torta :(
Così me ne son rimasta delusa, a bocca asciutta e con tutta la cucina da pulire :'(
La cosa peggiore era che avevo finito l'uva fragola... va bèh sarà per il prossimo anno...
E invece? nella vite ce ne erano altri due grappoli! ed eccola qui la torta che ne è uscita fuori!
Anche se ancora non son soddisfatta fino in fondo... l'uva si è posizionata nel fondo nonostante l'avessi infarinata anzi che restare un pò ovunque come avrei voluto io...qualcuno ha qualche consiglio?


Nonostante tutto è una cosa semplicissima da realizzare ;) ecco come:
Montate bene 2 uova con 120 gr di zucchero fino a raddoppiarli di volume, aggiungete 1\2 bicchiere di olio evo e 1 tazzina di latte - io ho messo del kefir- unite poi a 200 gr di farina 1 bustina di lievito e due cucchiai di fecola di patate ed aggiungete il tutto setacciandolo al composto liquido.
Infarinate gli acini di uva fragola e amalgamateli con un cucchiaio nel composto, aggiungete anche essenza di limone e vaniglia.
Foderate la teglia con carta da forno, verstaeci l'impasto ed infornate per 30 minuti a 180°C o almeno finchè alla prova stecchino non risulti bella sciutta!


Ti potrebbe interessare anche:

1 Commenti

Lettori fissi

Google+ Followers

Instagram