25 novembre 2010

Totanetti ripieni alla pantesca

E anche questa fa parte delle ricettine che via via fotografo ( e questa foto fa davvero schifo.. ma l'importante è darne un immagine e cogliere l'attimo visto che li faccio mooooolto raramente:D) ma poi per mancanza di tempo non scrivo.. bèh di questa a dire il vero me ne ero proprio dimenticata visto la foto oscena l'avevo proprio accantonata, ma poi ho pensato che è un peccato non condividere con voi questa ricetta.
E' una vita che la nonna usa sempre la stessa ricetta, se non ha mai cambiato niente ci sarà un motivo? :D
apparte gli scherzi, in questo modo son velocissimi da fare e son troppo buoni :D


Non c'è molto da dire nell'introduzione a questo piatto.. quindi che ne dite se andiamo dirette alla ricetta? :D

Ingredienti per circa 4 persone
2 totanetti a testa + 1 per il ripieno ridotto in piccolissimi cubettini
 circa 1 tazzina bella piena di mandorle tritate con il mixer (non a polvere, ma a raggiungere una granella abbastanza fine) 
trito di aglio e prezzemolo
Pangrattato circa 250 gr + per gratinare
1 pizzico di origano
1 tazzina di vino bianco
olio evo.
Procedimento:
  • Pulite bene i totanetti dividendone i tentacolini e mettendoli a parte* 
  • in una padella fate soffriggere il trito di aglio con il totano ridotto in piccoli cubetti, quando sarà quasi cotto aggiungete anche le mandorle ed il trito di prezzemolo, sfumate con un pò di vino bianco (passaggio a piacere), ed aggiungete il pangrattato.
  • Mescolate bene senza spengere il fuoco, aggiungete un'altro filo di olio e pochissima acqua e spengete, dovrete ottenere una specie di impasto che resta della forma che gli date con la paletta.
  • a questo punto fatelo freddare e ripienate i totanetti.
  • Posizionateli in una teglia rivestita da carta da forno**, ponete nella stessa teglia anche i tentacolini, cospargete il tutto con del pangrattato condito con origano (meglio se di Pantelleria), condite con un altro filo di olio, un pizzico di sale ed infornate a 180°C per circa 20-30 minuti.
  • Sfornateli e serviteli caldi!!
* se preferite potete utilizzare i tentacoli al posto di un altro totanetto per il ripieno, però ovviamente tutti i tentacolini sarebbero  troppi!
** questo è il metodo di cottura migliore per totanetti di medio-piccola taglia, se avete dei bei totani, seguite questo procedimento fino ad averli ripienati (ovviamente aumentando le dosi degli ingredienti per il ripieno!) munitevi di ago e filo e cucite le estremita aperte.
Preparate un bel soffrittino di cipolla e olio evo, mettete a soffriggere i totanetti facendoli insaporire da entrambi i lati ed aggiungete poi della passata di pomodoro e portate a cottura, di solito la preparazione tradizionale pantesca avviene così, ma poco adatta come ho già detto per i totanetti di piccolo taglio ;)

Ti potrebbe interessare anche:

0 Commenti

Lettori fissi

Google+ Followers

Instagram