31 gennaio 2011

Battaglie perse e... Sformato di ricotta e spinaci

Delitto: 
tentata "pattumierizzazione" dell'impasto degli gnudi.
Causa: 
mania di grandezza nella preparazione (la sottoscritta eccede sempre... magari stavolta un pò troppo).
Attenuanti: 
"Credevo che ci fosse anche Fabio!" (ndr fratello che mangia come un assatanato e non ingrassa... le fortune a me MAI!).

Vi racconto la storia...
A fabio piacciono un sacco e se ne mangia un bel po'.., quindi ho deciso di utilizzare tutta la ricotta che avevo preparato... quasi 1 kg per sole 4 persone ...
eeeeeeeeeeeeeeeeh esagerataaaaaa!!!
lo so, lo so.
Ma io imperterrita non ho dato ascolto a nessuno...
mamma: "Eri! ma viene qualcuno a cena? O_O"
babbo: "Ma io voglio vedere chi la mangia tutta quella roba!!!"
Ma io NO! imperterrita, IO sono la cuoca della situazione, zitti voi comuni mortali! eheh

Come è andata a finire?
Che ho cercato di mandare giù più gnocchi possibili pur di non dargli ragione fino a che ho mollato... e più di metà impasto era ancora lì...credetemi gli gnudi non li voglio vedere più per un bel pezzo!
Per stavolta ammetto la sconfitta...
ma sia chiaro! 
ho perso una battaglia mica la guerra! eheh
La pena prevista per questo reato?
"Guarda che se avanza poi te lo mangi tu eh..."
Ok.
Inventiamoci qualcosa! .... ecco! ......



Ho dovuto inventarmi ovviamente un metodo per smaltire quell'impasto... e credetemi è stato un successo!
Ho provato a dire 
"ma era tutto calcolato no??"
Con aria spavalda di "chi-sa-cosa-fa" ma ormai la mia credibilità di cuoca era andata, mi sembra il caso di dirlo, a farsi friggere...
eheh
va bèh sbagliamo tutte no? a voi capita mai di preparare una cena per 10 e siete solo in 5?
Poco male dai, che ne è uscita questa meraviglia ^_^
Come realizzarla?
L'impasto è lo stesso degli gnudi, ungete una teglia con olio evo e cospargete del pangrattato, aiutandovi con dei cucchiai procedete a mettere nella teglia anche l'impasto, a me è piaciuto dargli "l'effetto a palline", ma se preferite potete livellare bene la superficie.
Cuocete in forno preriscaldato ventilato a 160°C per circa 30 minuti, poi mettete la solita funzione e fate dorare la superficie!

Ti potrebbe interessare anche:

31 Commenti

  1. Mi ricordo una volta successe anche a me che da un maldestro tentativo di realizzare degli gnocchi di pane vennero fuori delle meravigliose polpettine di pane fritte che hanno riscosso troppi complimenti per quello che c'era alle spalle! Brava Erica, hai salvato alla grande e con originalità la reputazione di cuoca :D
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  2. Brava....negare pure l'evidenza e non arrendersi davanti a "gnente"!!!! :DDDD
    E come si è dimostrato la fortuna aiuta gli audaci e gli regala nuove ricette!!

    RispondiElimina
  3. buonissimi!!!!Meno male che ne avevi in più!!!

    RispondiElimina
  4. Ottimo ottimo riciclo! Una bella pernacchia a chi faceva il saputello!!! (Nooooo non si fanno le pernacchie a papy & mamy)
    Grande Erica! :)

    RispondiElimina
  5. In pratica uno sformato ! delizioso ! la cottura al forno è molto comoda perchè lo puoi preparare anche prima... idea geniale !!! Ciao e buona settimana !!!

    RispondiElimina
  6. Cara il tuo spirito creativo ha reso questo sformato magnifico!!

    RispondiElimina
  7. brava Erica, ottimo riciclo creativo!!
    così si fa, questa è una mossa tipica da sdaura :p

    RispondiElimina
  8. Grandissima!!!Un riciclo di tutto rispetto!!Ben fatto!!!Smack!!

    RispondiElimina
  9. capita di tutto in cucina, cmq te la sei cavata...

    RispondiElimina
  10. Ottimo riciclo, complimenti!
    Un abbraccio da Alda e Mariella

    RispondiElimina
  11. mhamhuamhuamuhmauhuhauhauha testonaaa!! ma dai 1 kg per 4 persone... sti capperi!!! avevate una famona! ahhahaha-. però strabuoni... gli gnudi me gustano.. provali anche con lo speck! bboniii! ^_^

    RispondiElimina
  12. Ma che bellissima idea, e che bontà ne è uscita, brava Erica, un abbraccio!!!!

    RispondiElimina
  13. Alla fine non hai buttato niente!
    Grande!!!!!!!!!!!!!!!
    Così si fa, faglielo vedere con chi hanno a che fare :D
    Che delizia che hai sfornato!
    Un bacione

    RispondiElimina
  14. UAU, se hai problemi la prossima volta facci un fischio: veniamo noi a finire tutto!!!!

    RispondiElimina
  15. beh alla fine potremmo gridare al capolavoro!! quando ti avanza qualcosa magari mi chiami pleeeaaaaseee!!

    RispondiElimina
  16. Questo dimostra che sei molto brava in cucina, hai creato una cosa squisita, bravissima

    RispondiElimina
  17. Ahahahaha.....leggere le tue storie mi fa sempre ridere! Sei fortissima....ciao Gianni

    RispondiElimina
  18. che spettacolo che sei!!!! ma devo dire che te la sei cavata egregiamente! un bacione Ely

    RispondiElimina
  19. mai ammettere la sconfitta....brava!!!! E complimenti per il riciclo. Buona giornata

    RispondiElimina
  20. Adoro i ricicli..uhh quanto li adoro!!! Buona giornata.

    RispondiElimina
  21. dai che alla fine non hai perso nemmeno la battaglia! Basta girare la medaglia no? L'intenzione era di farne volutamente in eccesso per poi recuperarli così, in un gustosissimo sformato :D! Beh...che te ne pare come rigiro di frittata? Me la sono guadagnata una porzione? Mamma che buono dev'essere ^__^ Baciotti

    RispondiElimina
  22. Ahah che forte che sei! comunque la prossima volta che fai troppo impasto congelalo, io ho congelato l'impasto dei gnocchi di ricotta e zucca. Quando lo vuoi usare lascialo scongelare e usalo normalmente, funziona! Bacioni Kri

    RispondiElimina
  23. Ahahahhahaha oddio si, ti capisco benissimo, qualcosa di simile spesso la faccio anch'io, calcoli errati, così riprendo la situazione riciclando gli avanzi e fingendo che faceva parte dei piani fin dall'inizio. Comunque il tuo è un gran bel e buon riciclo!!!

    RispondiElimina
  24. Sei un genio erica.
    Comunque se serviva una mano a finire l'impasto bastava fare un fischio... :o)

    Se vieni a trovarmi sul mio blog c'è un piccolo premio per te :o)

    Ti aspetto.

    RispondiElimina
  25. Grande Eri!!!
    Oh è capitato a tutti di "esagerare appena" con le dosi... e che sarà mai???
    Tutto si può "riciclare" e tu lo hai fatto egregiamente!!
    Adesso vado a vedermi la ricetta degli gnudi che me l'ero persa!! ^_^

    RispondiElimina
  26. Così si fa!
    Comunque il problema delle dosi credo sia comune, a casa mia si ha sempre paura di morire di fame e si finisce per cucinare in quantità industriale :)

    RispondiElimina
  27. Brava Eri!! Quando si dice l'arte del riciclo...eheheh.
    Se passi dal mio blog c'e' una sorpresa per te.
    http://colazionedatiffanycongatto.blogspot.com/2011/02/un-premio.html#comments
    Non mi linka direttamente... :(
    Un abbraccio, ^__^
    Cinzia

    RispondiElimina
  28. peccato non saperlo prima ..ti avrei aiutato volentieri a smaltirli...ottimo riciclo!!
    bacini
    Enza

    RispondiElimina
  29. Ciao,
    Con Blunotte Live abbiamo organizzato una raccolta per far rivivere la tradizione carnevalesca tutta marchigiana che vede gruppi di bambini in mascher bussare alle porte salutando i padroni di casa con la frase " Ha fatto l'uovo la gallina per la bella mascherina?"
    Ci piacerebbe se partecipassi con una tua ricetta, ci servono delle merende monoporzione da mettere nel paniere delle mscherine.
    Ti va? se ti va ti aspettiamo!
    http://forum.giallozafferano.it/ha-fatto-luovo-la-gallina-per-la-bella-mascherina/
    Martina

    RispondiElimina
  30. finalmente sono riuscita a passare per il tuo blog!! bello! e la grafica mi piace tantissimo! non avevo mai sentito parlare di questi "gnudi", ma ci devo fare un pensiero perchè li ho guardati nell'altro post e l'aspetto è davvero invitante e anche quest'idea di "riadattarli" non è niente male.(e se ti può consolare io ho la stessa abitudine di cuicinare per un esercito quando magari siamo in 4!)
    buona giornata, eva

    RispondiElimina

Lettori fissi

Google+ Followers

Instagram