23 luglio 2011

Due giorni da Maria Antonietta e una caprese speciale

 Stavolta inizio subito con la ricetta perchè il bello di questo post viene dopo ;)



Gli ingredienti della caprese sono quelli classici Ovvero pomodoro e Mozzarella di bufala campana dop.
Tagliate il pomodoro (c'è chi preferisce i pachini, chi il cuore di bue e chi il classico pomodoro tondo) aggiungete la mozzarella - che vi conglio di non tagliare per non far uscire il latte- condite con sale, pepe, olio evo, del buon origano e basilico fresco.


Ebbene Signore e signori sono stata a Caserta a vedere la meravigliosa Reggia.
Credo di essermi distinta da appena arrivata perchè sono stata l'unica a fermarsi al semaforo rosso... non sò forse avrei anche io dovuto abituarmi alle abitudini autoctone e proseguire con nonchalance, fattostà che anche contro un minaccioso "Guarda che non ti pago è!!" ho rimediato un vetro lindo e perso ben 1 euro eheh.

Arrivati in hotel sono rimasta a bocca aperta, sono stati tutti molto cordiali, eravamo proprio davanti alla reggia e la nostra camera sembrava una suite di alto livello,
così alto che ho impiegato circa 30 minuti a capire come si accendesse la luce del bagno... ovviamente fare la pipì al buio è una delle cose più eccitati della vita provate pure voi eheheh.

Comunque una volta capito come accendere le luci mi son fermata e non ho proprio capito come spengere l'aria condizionata... per la Tv c'erano 2 telecomandi ed una tastiera come quella per il pc... ed io già mi son immaginata il giorno dopo mentre mi dicevano "Signorina... 100 euro di tv..." così me ne son stata bella e buona a cercare di togliermi le pellicine della scottatura sulla schiena (è ma che schifo! direte... bèh lo direi anche io! eheheheh)

Comunque tra una cosa e l'altra ho sistemato i bagagli e mi son fatta una doccia.. ed anche qui son stata per tutto il tempo a cercare di capire cosa fosse una specie di interruttore sulla parete senza riuscire ad avere una risposta plausibile...

Poi mi son detta che prima della cena un riposo era meritato così ho cercato le persiane.. ma nulla! le tapparelle.. ma nulla neppure queste... vabbèh... solo di notte abbiamo scoperto che c'erano delle tende speciali per oscurare la stanza... OK.
Si nota che non vado spesso in Hotel vero?

La cena contrariamente ad ogni previsione (sappiate che  ho la capacità di scegliere il peggior ristorante della provincia eheh) è andata benone ed ho mangiato la prima delle 3 mozzarelle di bufala che mi sono scofanata in meno di 24 ore ... e qui direi OOOOOooooh Yeeeeessssssssssssssss che praticamente ho mangiato solo quella eheh

Dopo cena abbiamo provato a fare un pò di vita mondana scoprendo che quel palazzone immenso che si vedeva a bocca aperta dalla finestra della nostra camera non era la reggia! Bensì il palazzo accanto che credo comunque abbia fatto parte della reggia all'epoca.
Abbiamo trovato dove si riuniscono i giovani del luogo ma sinceramente non condividono molto il mio modo di divertirmi così dopo che uno che è passato mi ha urlato "ç@11?%&/=(I"="
O_O io ho detto andiamo in camera.

La mattina dopo ci siamo svegliati di tutto punto per fare colazione e partire all'avventura: questo è il momento che preferisco in ogni viaggio, in ogni cosa: l'attimo prima.
Fatta colazione usciamo e dopo pochissimo siamo di fronte alla reggia e tutto il suo splendore quando sento dire "UUUUUeeeeeeeeeeeeee la reggia è aperta dalle 8:30, chiude alle.... ultimo accesso al... blablabla.... "ashpetta che vado in macchin e te dò 'u librettino"
Ecco, ci siamo guardati e ci siamo dati immedietamente alla fuga io ed il fidanzato.
Felici di averlo seminato ce lo ritroviamo di nuovo alle costole O_O
Ao, ma ti fa una pippa scott land yard a te!!!

Sulla Reggia non voglio raccontarvi nulla, vi lascio solo qualche foto, vi dico solo che è impossibile non restare a bocca aperta con tanta arte e bellezza.
Mi son sentita Maria Antonietta, che effettivamente non c'entra un piffero ma va bèh.
Penso a quanta gente ha camminato in quella Reggia,
penso vedendo i camini a quanta legna sarà stata bruciata e quante notti avrà scaldato le stanze del re e della regina,
penso guardando una finestra se la regina si è mai affacciata malinconica a  guardare il giardino,
penso ai balli di corte,
penso ai banchetti reali,
penso al re che riceve i sudditi,
penso ai corridoi illuminati dalle candele
pens alle carrozze all'ingresso
penso alle donne di corte con quei vestitoni meravigliosi che si sventolano con un ventaglio mentre bevono del thè,
Penso alle dame che passeggiano in quei meravigliosi giardini con un ombrello per il sole,
Penso che sarebbe meraviglioso poterla vedere tutta come veramente era una volta, non solo arredata ma con la gente del momento: camerieri, giardinieri, nobili, dame, cavalieri ecc...


Ma soprattutto penso che  se potesse tornare il Re si incazzerebbe un bel pò a vedere che nell'ingresso posteriore c'è un bar, che al quarto piano ci sono gli uffici e che c'è gente che guarda e fotografa il suo letto.



Ho pensato a scrivervi una piccola
GUIDA DI VIAGGIO PER LA REGGIA DI CASERTA
così chi fosse intenzionato sà già gestirsi un pò la cosa.

Dall'uscita dell'autostrada "Caserta" alla reggia non ci sono neppure 10 minuti:
- se abitate anche a 3 orette di macchina  potete tranquillamente fare avanti ed indietro in un giorno: troverete un parcheggio in Viale Vittorio Veneto proprio di fronte alla reggia custodito 24 ore su 24,
- se abitate lontano: avete due possibilità:
---il treno: vi porta davanti alla reggia: attraversando un grande giardino in 10 minuti a piedi siete all'ingresso
---o in macchina: come abbiamo fatto noi.
Come scegliere l'Hotel?
Vi consiglio di scegliere un hotel vicino alla reggia, possibilmente con parcheggio in modo da raggiungere la reggia a piedi e lasciare custodita la macchina per tutto il tempo;
Noi siamo stati all'Hotel Jolly e non posso non consigliarvelo, è un pò caro ma se decidete di partire last minute potete tranquillamente risparmiare molto come abbiamo fatto noi, altrimenti sempre nello stesso viale ci sono Hotel un pò meno cari ma certo un pò più distanti.

Dove mangiare?
Nell'hotel non era compresa la cena ma solo pernottamento e colazione così per la cena siamo andati
alla Locanda Battisti a due passi dall'Hotel, con noi sono stati gentilissimi anche se non avevamo prenotato, ma vi consiglio di farlo e andateci assolutamente se volete mangiare del pesce meraviglioso, i prezzi sono onesti ed il cibo è di altissima qualità, se mai tornerò a caserta potete star tranquilli che tornerò lì.
La visita?
Per visistare la Reggia abbiamo impiegato 1 bella mattinata circa 5 ore, se vi piace lo sport potete correre nei giardini, anche in bici.
Non abbiam trovato nessuna fila all'ingresso ma si deve tener coonto che siamo andati in un giorno lavorativo ed appena aperta per orari e prezzi visitate il loro sito!
Potete scegliere se vedere oppure no il parco ed i giardini inglesi ma credetemi che ne vale la pena.
Non buttate il biglietto una volta fatto perchè vi sarà richiesto per visistare le diverse parti!
C'è la possibilità di visistare anche il parco che credetemi è gigantesco (tutta la reggia sono 145 ettari) con un calesse, la cosa è pittoresca, sembra davvero di essere in un altra epoca e poi i cocchieri son davvero troppo simpatici che dopo 20 minuti di contratti è arrivato a farci pagare 20 euro in due :)
Per i più pelandroni ci sono le navette quindi tranquilli che vedrete tutto anche senza camminare!
Dove comprare le mozzarelle di bufala buone?
Prima di andare via impossibile non cercare delle buone mozzarelle di bufala campana DOP.. così ho chiesto sia al cocchiere ("dicci che te manda Pino" eheh) che ad altre due persone del luogo e tutte mi hanno consigliato un caseificio che si trova proprio prima dell'imbocco dell'autostrada sulla destra, non potete non vederlo perchè ha un'insegna con una mozzarellona gigante e si chiama "Caseificio Leuci" i prezzi sono un pò alti (13 € al Kg) ma la qualità è indiscutibile: evitate le mozzarelle da 100 gr (ve lo dico per esperienza e gusto personale), preferite quelle da 250 gr o in alternativa quelle da 500 gr, se dovete viaggiare vi impacchettano le mozzarelle comodamente in sacchetto e poi nel polistirolo.

Ti potrebbe interessare anche:

10 Commenti

  1. Sinceramente non vado molto in hotel neanche io ma devo dire che eri in uno veramente bello! Non potresti darmi una mozzarella di bufala? :-) no dai scherzo ma penso che siano buonissime! ciao

    RispondiElimina
  2. che brava che sei stata Erica, hai scritto veramente tantissime indicazioni utili, certamente se andrò a visitare la Reggia sarà anche per merito tuo!!! per quanto riguarda l'hotel mi pare che tu ne abbia beccato uno ultra moderno e comunque i tuoi racconti sono sempre troppo buffi ^__^
    un bacione!

    RispondiElimina
  3. ottima la miniguida! ;) e per la caprese...un classico indispensabile! un abbraccio

    RispondiElimina
  4. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  5. Ciao, Erica! Chi ti scrive abita a due passi da Caserta, vicinissima alla Reggia :) Sono contenta che tu ti sia trovata bene, se sei venuta nel weekend, la strada principale che va dalla Reggia al centro città è chiusa al traffico ed è carino passeggiare e magari prendere un gelato in tranquillità...Quello che trovo strano veramente è che tu sia stata l'unica a fermarti al semaforo rosso..Non mi è mai capitato, sul serio! Qui tutti si fermano al semaforo, anche perché in caso contrario ci sono multe salatissime! :D A parte tutto...spero tu possa tornare e magari fare una visita anche al Borgo di Caserta Vecchia: è bellissimo!!

    RispondiElimina
  6. Ciao Erica! Mai stata a Caserta, ma dopo le tue foto e la recensione...beh, voglio andarci anche io! E sicuramente farò tesoro delle tue sventure... ;._) Come al solito i tuoi post mi fanno morire dal ridere...sei troppo forte! ;-)

    RispondiElimina
  7. bella la reggia di Caserta, ci sono stata qualche anno fa, ma l'ho trovato molto trascurata, spero che ora sia più curata di allora, simpatica la tua guida! CIAO SILVIA

    RispondiElimina
  8. Ma quanto è bella la reggia di Caserta?! Meravigliosa!Non vedo l'ora di tornare a visitarla, naturalmente seguendo la tua super mini guida ;) bacioni, Titti

    RispondiElimina
  9. Resoconto piacevole, divertente e ricco di info, brava Erica!

    RispondiElimina
  10. mozzarella e pomodoro sono un classico estivo ma mangiarlo lì è tutta un altra cosa, grazie per le informazioni sulla reggia ho sempre desiderato andarci anchese molto lontano

    RispondiElimina

Lettori fissi

Google+ Followers

Instagram