29 settembre 2011

Cipolle caramellate fast version

Io sono una di quelle persone che ama fare la spesa.
L'idea di tornare a casa e mettere in ordine le cose acquistate mi fa stare bene.
Avere una casa accogliente per me significa anche questo:
una dispensa ben fornita che permetta di far fronte ad ogni evenienza.
Non sò, sistemare la spesa mi fa sentire apposto, sò che potrò preparare qualcosa di buono per la mia famiglia.
Andare a fare la spesa per me è sempre un piacere, mi diverto un modo a girare tra i scaffali del supermarcket, leggere le etichette, ragionare sui prezzi,e poi semplicemente guardando mi vengon in mente delle ricette fantastiche.
Così nasce questa ricetta...



Alzino la mano quante di voi ogni giorno si trova a pensare " e di contorno cosa cucino?" per poi ripiegare sulla solita insalatina verde o di pomodori o una scatola di mais.
Le sipolle come gli ingredienti che occorrono per questo contorno sono sempre in ogni casa, quindi può risultarvi utile anche in caso di ospiti inattesi ^_^
In più le cipolle sono cotte al microonde quindi 10 minuti alla massima potenza ed avete finito :D


Ingredienti per 4 persone
350 gr di cipolle - io le ho utilizzate rosse, voi come preferite
olio evo
1\2 tazzina di aceto
sale qb
zucchero 2 cucchiai per caramellare io ho utilizzato zucchero di canna

Procedimento:
  • Se utilizzate il microonde: tagliate le cipolle e immergetele in acqua unendo l'aceto, mettete nel microonde (con l'acqua) per 10 minuti alla massima potenza finchè non vedete che le cipolle si sono appassite. A questo punto vi basterà salarle, condirle con un filo di olio e metterle nella cocottina o il piatto di portata, spolverizzare sopra lo zucchero ad aiutandovi con un caramellatore caramellarlo.
  • Se non utilizzate il microonde o non avete il caramellatore allora la soluzione migliore è la padella: una volta tagliate le cipolle fatele appassire con un filo di olio in padella, sfumate con l'aceto ed unite lo zucchero (un po' meno di due cucchiai in questo caso) fate cuocere bene e servite.
Sono ancora più buone se fredde e condite con dell'olio alle erbe aromatiche.

Ti potrebbe interessare anche:

12 Commenti

  1. hai ragionissima: non sempre il prezzo più alto garantisce la qualità più alta! Basta leggere le etichette per rendersene conto: magari il pesto (faccio un esempio a caso) del supermercato ha una lista di ingredienti mooltoo più corta di quello 'famoso'... O magari la pasta del discount, guarda caso, viene prodotta nello stesso stabilimento di quella più famosa! Proprio come dici tu: risparmiare è possibile, pur facendolo in modo attento! Ah, squisite le cipolle!

    RispondiElimina
  2. Anche io adoro tornare a casa e fermarmi a fare la spesa in ogni negozietto o supermercato,mi sento nel paese dei balocchi....entro in un vortice creativo e dopo una giornata di lavoro ho tutto l'entusiasmo di preparare qualche manicaretto :-)

    RispondiElimina
  3. Che bella ricetta, io amo le cipolle ed amo anche l'agrodolce, quindi le proverò sicuramente. Il discorso sui supermercati lo condivido in pieno, dato che il risparmio sensibilizza anche me io divido la spesa in due parti, anzi se ho tempo in tre, i prodotto in scatola, i cracker, il pane a cassetta, il latte a lunga conservazione, le passate di pomodoro, i detersivi per la casa, i sacchi della spazzatura le cose di carta e di plastica le olive le acciughe.... e così via le compro al penny, mi trovo bene, costano il giusto, ci sono molto prodotti da merenda che piacciono ai miei bambini. Poi il pesce e alcune carni le compro da Panorama, io amo il pesce e non potrei stare senza quello fresco. Poi se ho tempo il martedì vado al mercatino km 0 per frutta verdura e prosciutto cotto, altrimenti anche quelli da Panorama. Il risparmio è tantissimo, la stessa spesa fatta tutta da Panorama (o in qualsiasi altro supermercato noto) mi costa quasi il doppio!!!! Un bacione

    RispondiElimina
  4. @ Colombina: anche io mi trovo benissimo al penny!!! prova il kefir, e i cracker di segale integrali *___* buonissimi!!! e gli affettati ed i formaggi li compro sempre li ^_^poi una volta avevano delle salviettine preumidificate per pulire i mobili fan ta sti che!!!! peccato non le trovo più :(( facevo la metà della fatica a pulire con quelle eheh

    RispondiElimina
  5. Brava Erica, anche io la penso così! Più cose si produrre da sé (per chi ha la fortuna, ovviamente) meglio è.. concordo con te anche stavolta, dopo il tonno :)
    Buonissime le cipolle caramellate, me gustano!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  6. Sinceramente non sono una che ama fare la spesa, forse perche' alla fine mi ritrovo a doverla fare sempre di corsa :(

    Ma quando faccio la spesa guardo bene i prezzi...e magari mi prendo anche la briga di andare in piu' supermercati perche' c'e' qualche offerta interessante. Stando un pochino attenti, comprando solo le quantita' che si riescono a smaltire secondo me si riesce a risparmiare un bel po'. Sento tanta gente dire che butta la roba...ma siamo matti?!??

    RispondiElimina
  7. Bellissima questa ricetta, mi piace!!! Anche a me piace girare fra i scaffali, ma le mie spese si riducono a una corsa sfrenata!! Sogno una giornata tutta mia!!! Bravissima cara, un bellissimo post. Un abbraccio, M.Luisa.

    RispondiElimina
  8. Grazie per il favoloso spunto...le cipolle le mangerei anche a colazione!!Smack!

    RispondiElimina
  9. anche io amo fare la spesa... anche se in questo periodo guardo molto i prezzi... sai il lavoro non è dei migliori.. arriveranno tempi migliori... bella la ricetta,complimenti

    RispondiElimina
  10. Anch'io amo avere la dispensa piena, quando c'è poca roba in casa entro in ansia! :P Splendide le tue cipolle!

    RispondiElimina
  11. un grazie per i due consigli prima la spesa e poi le cipolle con i micronde solo dieci minuti da provare :-)

    RispondiElimina
  12. Amo anch'io andare a fare la spesa e perfermi tra gli scaffali del super mentre mi piace un po' meno, una volta tornata a casa, svuotare tutte le buste! Purtroppo non vivendo in campagna devo adeguarmi a comprare molte delle cose che tu fortunatamente puoi produrti da te, guadagnandoci sicuramente in gusto e genuinità. Comunque anch'io cerco di stare attenta ai prezzi e di approfittare delle offerte. Se poi c'è una cosa che mi dà fastidio è la speculazione, lo stesso prodotto che da un supermercato all'altro raddoppia quasi di prezzo proprio non mi va giù per principio e non per tirchieria. Accidenti ho finito la scorta di cipolle ieri sera! Ma prendo appunti, altrochè se li prendo. Le adoro in agrodolce e così sono anche speedy :) Un bacio, buon we

    RispondiElimina

Lettori fissi

Google+ Followers

Instagram