5 febbraio 2012

Pasta crudaiola e ecco cosa dice veramente la sentenza sullo stupro.

Ok, BASTA!
Ho letto cose del genere sentenza aberrante o mi viergono di essere italiana-o o peggio ancora vergognatevi.
A dire il vero mi chiedo quanti di coloro che hanno blaterato in materia (Giornalisti e politici in primis...) si fossero presi la "briga" di leggerla quella sentenza (e su che sono solo 5 pagine!) e di analizzarla un attimo.

Nessuno.
E giù il tam tam contro la nostra Corte di Cassazione.
Volete sapere cosa ha veramente affermato la Corte nella "sentenza sullo stupro"?
Bene, ve lo dico io.

La Cassazione ha stabilito che non deve applicarsi obbligatoriamente la misura cautelare della custodia in carcere per gli indagati del reato di violenza sessuale di gruppo.
cosa significa?

Facciamo una piccola premessa.
Nell'ordinamento penale italiano vige un bellissimo principio: la presunzione di innocenza:
secondo il quale chi ancora non è condannato viene presunto innocente.
Solo in pochi casi, ed indicati per legge, si utilizzano misure cautelari (tra cui il carcere) per gli indagati, tra i quali spiccava il carcere obbligatorio come misura cautelare per i reati a sfondo sessuale.

Notare bene:
indagato: non significa colpevole!
Misura cautelare non significa pena.

IN SOSTANZA:
la sentenza non dice che chi ha commesso il reato non andrà in prigione, MA SOLO CHE CONTRO CHI è ANCORA INDAGATO può (e può non significa deve!) avvalersi di altri mezzi cautelari, tra i quali resta anche il carcere.

Perodnatemi ma mi pare un po' distante il poter affermare che chi stupra in gruppo non nadrà in prigione.
E' ora di portare un po' di rispetto alla nostra magistratura, e scustemi, ma se ci tenete tanto a parlare informatevi prima!



Non credo ci sia molto bisogno di una ricetta ben strutturata vista la semplicità con la quale si realizza questa pasta, che resta sempre una delle mie preferite.
Per 4 persone: fate a cubetti abbastanza piccoli 300 gr di pomodorini pachini o perini, conditeli con olio, sale, pepe e origano o basilico fresco.
Cuocete 400 gr di pasta in abbondante acqua salata, scolatela e conditela con il pomdoro.
Servitela calda ^_^

Ti potrebbe interessare anche:

9 Commenti

  1. grazie della precisazione,io l'avevo solo sentito alla radio e non mi ero ancora fatta un'opinione, ma così adesso è più semplice

    RispondiElimina
  2. ottima la ricetta e...sicuramente si e' fatta un po' di confusione sull'argomento ma sai..onestamente io nn credo alla giustizia!!! ho visto xsone fare delle cose allucinanti e farsi un paio di settimane soltanto!!! uscendo piu' sbruffone di prima!!!e quel che e' peggio da dentro gestivano il fuori...x carita' ci sono persone della legge che ce la mettono tutta ma quelle poche persone hanno "colleghi" che fanno parte di un altra parrocchia e le ostacolano.La persone onesta che lavora quando va a fare una denuncia o entra in uno studio legale si deve fare il segno della croce xche' tutto andra' in base alla xsona che gli capita davanti!!! Perdonami ma ne ho viste subite di ingiustizie quindi prima di farmi un opinione su una xsona della legge che ho davanti prima osservo i fatti e poi mi faccio un pensiero!!!
    ps:ti ricordi di Meredit???????

    RispondiElimina
  3. beh! a volte la stampa passa la notizia che vuole (il padrone)!!!! non prendo mai per oro colato quello che dice!!!

    RispondiElimina
  4. Wow come sei agguerrita.. ma hai fatto bene!!!!! ottima questa pasta la faccio spesso in estate.. smack

    RispondiElimina
  5. Scusa ma non sono d'accordo! La magistratura molte volte lavorerà bene non lo metto in dubbio, ma ti sembra ad esempio che se ammazzano un apersona per strada... magari ubriachi o drogati.. secondo me danno poca pena. Poi ogni pensiero è lecito.. ma io penso che se mia figlia fosse violentata.. non potrei sopportare di veder in giro chi l'ha stuprata... anche se solo prima del processo... fors eparlo solo da genitore... ma non riuscirei certamente a perdonare.. ciao Paola

    RispondiElimina
  6. Grazie Eri! Avevo sentito al tg di questa polemica sulla sentenza ma un pò per fatica e un pò per mancanza di tempo non mi ero presa affatto la briga di leggermi la sentenza...in effetti, devo dire che i giornalisti ci hanno ricamato un bel pò sopra! Ma sai quante altre cose ce le presentano in un modo e sono invece in un altro!? Che vergogna! Consoliamoci con questa ricettiva che è meglio, veloce e golosa!

    RispondiElimina
  7. eccchecazz. guarda erica. infatti facebook ogni tanto mi da i nervi per la gente che commenta parla senza sapere un emerito fico. ma ahimé questo fa parte dell ignoranza. vabbe lasciamo perdere! almeno hai chiarito tu :) bonnnaaa la crudaiola! semplice ma d'effeto. bacione

    RispondiElimina

Lettori fissi

Google+ Followers

Instagram