12 giugno 2012

Feta Salad

Che bello il mare ^_^
Che brutte le spiagge affollate...

Allora lì ci puoi trovare davvero di tutto a partire dal maniaco in perizoma che ti fissa mentre boccheggi sotto l'ombrellone ... Aoo ma che vvvvoiiiiiiii?! al signore di colore che cerca di appiopparti il solito elefantino portafortuna.
Credetemi, quegli elefantini non funziono.. ed io lo sò perchè a casa ne avrò 300 e se davvero funzionassero anche poco a quest'ora avrei minimo minimo vinto al superenalotto.

Ma le peggiori in spiaggia... mi dispiace dirlo... sono le donne.
C'è quella strafichissima che solo a vederla *_* ti chiedi perchè cacchio tu non gli assomigli neppure un po'... e così ti senti una merda.

C'è quella decente ma stronza, che ti fissa e poi ridacchiando e magari pure indicandoti (!!!) dice a chi ha vicino qualcosa e ridacchiano insieme guardandoti...
Senti a me bella stronza, vuoi la guerra?? eh???
Ok allora prendo la guardo con aria di sfida, poi mi metto a ridere, la indico e dico qualcosa di buffo nell'orecchio di chi ho vincino così ridiamo pure in due ovviamente facendole credere che ridiamo di lei.
Tiè, beccati questa stronza!

Poi ci sono quelle con le poppe all'aria O_o nulla in contrario... per carità... se non fosse che se gli passi vicino ti fucilano con lo sguardo.. come se ti dicessero "che vuoi?? eh? non l'hai mai viste??
O_o ma chi te se 'nc.... io c'ho le mie... chissenefrega delle tue!!

Poi ci sono quelle brutte, (finalmente!! eheh) quelle come te, che solo a vederle già ti stanno simpatiche.
Vi guardate e dai vostri sguardi si intende già la comprensione e la compassione che vi accompagna... sembrate volervi dire "eh, io ti capisco compagna, non ti preoccupare! non se l'unica brutta qui!!"

E tra tutti questi sguardi, sotterfugi, antipatie ecc.
Ci sono gli uomini che si limitano a fare 3 cose:
- mangiarsi un panino in santa pace
- dormire in santa pace
- farsi un bagno in santa pace
(E di nascosto guardare i culi delle strafiche.)


E' certamente un piatto per il quale non occorre un vera e propria ricetta... eppure era buono, buonissimo.
Pensate che l'ho fatta l'anno scorso e ancora non l'avevo pubblicata... mi pareva brutto pubblicare un "insalata"... poi, ho riflettuto: questa non è una semplice insalata, è un insalata buona, potetente.
E' fresca ed ha gusto, è perfetta per un pranzo o una cena nelle giornate di caldo che stanno per arrivare... così ve la presento :)

Realizzarla è davvero troppo semplice:
Con le dosi andate "ad occhio" e non sbaglierete!
Tagliate del pomodoro a piccoli cubetti, in un piatto mettete un letto di rucola, come ho fatto io, o di lattuga o di valeriana insomma ciò che più vi piace.
Aggiungetevi sopra cubetti di feta e una fettina di petto di tacchino al forno.
Cospargete con i cubetti di pomodoro e servite.
Basterà condire con il solito sale ed olio per un insalata deliziosa ^_^

Ti potrebbe interessare anche:

17 Commenti

  1. ihihihhihih hai descritto perfettamente la fauna di tutte le spiagge del mondo.....l'insalata e' publicabilissima e ora come ora desiderabilissimaaaaaaaaaaaa

    RispondiElimina
  2. La tua descrizione delle spiagge mi ha fatto troppo ridere!! :-D
    Buonissima l'insalata, hai fatto benissimo a pubblicarla!

    RispondiElimina
  3. Esatto! questo è quello che ci aspetta questa estate!!!!

    RispondiElimina
  4. Dopo aver fatto un'infinità di strada a piedi una bella porzioncina di questa magnifica insalata la gradirei proprio!!! Dopo un bel bagno a mare ovviamente!!! Ma dai, non può essere così tremendo!!! Mi hai fatto troppo ridere... è vero noi donne riusciamo ed essere terribilmente malignette, io però mi metto nella categoria di chi si fa i fatti suoi: faccio il bagno in santa pace, mangio un panino in santa pace, prendo il sole in santa pace (e di nascosto guardo il fondoschiena... degli strafichi!!!!!) Baci
    Valeria

    RispondiElimina
  5. Sara' che faccio parte delle brutte, ma io odio andare in spiaggia. Pero' adoro le insalate. Baci ^^

    RispondiElimina
  6. Che racconto meraviglioso! mi fai troppo ridere! Adoro il mare ma non le spiaggie affolate ma non solo per quello che hai raccontato ma anche perchè vivendo a Milano un pò di relax ci vuole e sulla spiaggia con il caos non è relex! è una super insalata..molto gustosa...sarebbe ottima per il mio pranzo! buona giornata

    RispondiElimina
  7. Sto morendo dal ridere :D il tuo post va salvato per riderci su ogni estate perchè purtroppo hai descritto la verità. A me in spiaggia poi vengono tutti i sensi di colpa, dal non aver mai fatto palestra :D al mangiare un bel paninazzo sotto l'ombrellone e chiaramente le super fighe che passano davanti ti buttano in faccia la realtà e Lui che naturalmente si volta a guardare e poi ti chiede anche perchè gli hai mollato uno schiaffetto. :D Meglio riderci su. ps: non volevi pubblicare la tua feta salad? Ma sei matta!? Mi hai dato un'ottima idea. Ogni anno compro la feta e poi finisco col farne sempre antipastini semplici, stavolta la userò anch'io in una bella e fresca insalata. Un bacione

    RispondiElimina
  8. Non hai messo le stronze fanatiche dell'abbrozzantura che a giugno sono gia' nere come die carboni. Di solito fanno anche parte del gruppo tette al vento e ti guardano con disprezzo pensando a quanto fai ridere cosi' bianca cadaverica

    RispondiElimina
  9. Hai proprio ragione, è bellissima e deve essere davvero ottima! Ma quanto mi ha fatto ridere la tua descrizione sulla spiaggia?:D LA cosa assurda è che ci sono tutti i tipi possibili! Almeno nelle spiaggia della riviera ionica ci sono colonie di famiglia che piantano tende per il pranzo di ferragosto (e non ti dico cosa lasciano). E se c'è la figa c'è pure l'uomo che non deve chiedere mai... c'è anche il Tarzan fisicato e nerissimo in slip leopardato xD

    RispondiElimina
  10. ih ih mi hai fatto troppo ridere!!!!sei un mito quando racconti queste cose divertentissime ma soprattutto vere :) Io però ormai mi sono arresa...dopo un'unica dieta fatta, non sarà più compagna della mia vita, poichè non ho nemmeno tutti questi grandi problemi di peso ho iniziato ad apprezzarmi così come sono e a mangiarmi il mio bel paninazzo sotto l'ombrellone senza sensi di colpa, tanto anche le strafighe invecchieranno a cadranno a pezzi, non preoccuparti :) Ottima questa insalata! Adoro la feta ^-^

    RispondiElimina
  11. Il tuo racconto rispecchia alla perfezione la vita da spiaggia :) anche se devo ammettere che tra le attività degli uomini metterei al primo posto quella di guardare i culi delle strafiche!!
    L'insalata è ottima e poi chi sa resistere alla feta??

    RispondiElimina
  12. ciao, come al solito hai descritto alla perfezione uno spaccato di vita quotidiana, ormai ho imparato a fregarmene di quello che dice la gente(a una certa età ci si rassegna)e mi godo le vacanze. Non compro mai la feta, ma così sembra molto sfiziosa, a presto

    RispondiElimina
  13. ciao ti ho trovato per caso e il tuo blog mi ha subito colpito, e poi scopro che abbiamo le stesse passioni quindi da oggi hai una fans in più se ti va vienimi a trovare ciao rosa.kreattiva

    RispondiElimina
  14. Erica sei un fenomeno! Passo di rado a trovarti ma ogni volta riesci a farmi tornare il sorriso con questi tuoi post divertenti e spensierati...li leggo tutti d'un fiato e poi assaporo la ricetta...non potrei volere di più dalla vita! A parte un assaggino, ovviamente! :-)

    RispondiElimina
  15. Ciao Eri sei troppo forte e hai ragione ci sono di tutti colori sulle spiagge..non amo le spiagge affollate voglio rilassarmi in montagna sotto a un gran bel albero con il mio boys a ridere e cantare mentre lui suona la chitarra e poi alle prese con il nostro cestino con insalate e sandwich ihihih. La tua insalata è molto invitante kiss!

    RispondiElimina

Lettori fissi

Google+ Followers

Instagram