6 agosto 2012

Philadelphia homemade

Oggi sono stata al mare,
una bella Domenica rilassante di mare...
sveglia alle 8:00 
- preparare la borsa da mare;
- Preparare borsa termica con ghiaccioli annessi;
- Preparare Panini;
- Caricare Ombrellone e seggione in macchina;
- Partire alla volta della costa per 40 minuti di viaggio;
- Bruciacchiarsi i piedi e correre fino alla decisa postazione pregando ogni santo che G. montasse alla svelta quell'ombrellone;
- Farsi , finalmente un bel bagno rinfrescante per poi uscire e soffocare in mezzo al vento torrido (neppure fossimo nel deserto che mi aspettavo di vedere cammelli);
- Lanciarsi occhiatacce con la vicina fica (con pure due bocce enormi! beata lei... ehehehe) di ombrellone che ti punta fissando non sai cosa;
- Lanciare occhiatacce al fidanzato che guarda le due bocce della vicina di ombrellone (ah! quanto è dura la vita! eheh)
- Seguire con precisione l'ombra dell'ombrellone che si sposta con l'alzarsi del sole senza mettere fuori neppure un ditino del piede
- Finalemnte decidere di asciugarsi e ripartire caricandosi di nuovo tutto l'ambaradan in spalla per ribruciacchiarsi i piedi fino alla macchina (a tutto sole calda come un forno che potevo cuocerci pure dei muffin!)
Si, andare al mare la Domenica è proprio rilassante...
Voi ? Come lo vivete un giorno di mare?

DIMENTICAVO!!!
La preparazione inzia la sera prima con Ceretta e silk epile...
...
...
non occorrono parole, ogni donna capirà!



Era da un sacco di tempo che avevo in mente di provare a fare il philadelphia in casa.
E' uno dei prodotti che adoro, ha un gusto che mi avvolge, "peccato" che in primis non sia un formaggio, poi che non sia neppure "fresco" e che non sia poi neppure così light... se consideriamo che è pure costoso...
Per maggiori info vi invito a questa interessantissima lettura: Il pasto nudo - Philadelphia ai raggi X.
Così ho eliminato un altro dei prodotti dalla mia spesa ed ho deciso di farlo in casa. adesso si trattava solo di trovare la ricetta perfetta.

Ho trovato molte versioni di philadelphia homemade molte delle quali si parte dallo yogurt, lo si appende e lo si fa sgocciolare  ma questo è il procedimento per ottenere del formaggio labne..
Il sapore poi è aspro e leggermente meno cremoso del philadelphia.

Certo, il formaggio labne è IDEALE  per una dieta ipocalorica dove, sapete, i formaggi son quasi tutti banditi o permessi in quantità così minime che si preferisce altro.

Fattostà che volevo ottenere una crema che fosse stata simile (ma migliore) al Philadelphia così ho pensato di utilizzare yogurt greco e di aggiungervi panna da cucina per renderlo, più grasso e più cremoso.
Utilizzando lo yogurt greco si ha già meno asprezza ed una consistenza di partenza più compatta: ottima per l'aggiunta della panna.


Ingredienti per il Philadelphia perfetto!
250 gr di yogurt greco
150 ml di panna da cucina
un pizzico di sale

Procedimento:
  • In un recipiente unite bene i tre ingredienti, poi prendete un canovaccio pulito** ponetevi al centro il composto ed appendetelo per circa 3 o 4 ore in modo che perda gran parte della parte liquida.
  • Adesso ponetelo in una vaschetta e gustatevelo ^_^
**Il canovacchio deve esser pulito e lavato senza aggiunta di detersivi, magari utilizzate un detersivo naturale o dell'aceto per lavarlo.
Tenete da parte un canovaccio per questo utilizzo!

Io come potete vedere anche nel post del labne utilizzo un sacchettino in toulle (?) strettissimo è una stoffa che lascia passare i liquidi con facilità una sorta di retina strettissima, L'ho riciclato da una bomboniera eheheheh ^_^

Ti potrebbe interessare anche:

61 Commenti

  1. ciao cara
    yogurt zero total e panna light?
    mi interessa, fammi sapere
    smuack

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anna lo zero total della fage mi pare è quello che ho utilizzato anche io, per la panna light non saprei, credo vada bene lo stesso! ^_^

      Elimina
  2. ciao!!! Ma che bel blog!! Sono contenta di aver fatto la tua conoscenza!!! Ora vado a curiosare tra i tuoi post!! Baci Anna

    RispondiElimina
  3. Delizioso il tuo blog!
    E' una gioia conoscerti! Complimenti anche per la simpatia!
    Ti seguo molto volentieri!!!
    Ciao
    PS: La depilazione è sicuramente una delle cose più stressanti! :)

    RispondiElimina
  4. Ciao Erica, il piacere di conoscerti è mio!!
    Non sapevo quanto il philadelphia fosse "malsano" sebbene lo sospettavo. La tua idea è geniale e sicuro molto gustosa!!
    Non abito vicino al mare e sono anni che non ci vado, ma le giornate in spiaggia e solleone sotto l'ombrellone le avevo passate con i miei in Adriatico, da piccola. Oggi preferisco la fortuna di un salto al vicino lago, un tuffo nell'acqua fresca che il fresco rimane per un pò.
    ciao ciao
    Dany

    RispondiElimina
  5. Wow la Philadelphia casereccia..prima o poi lo proverò poi ti farò sapere kiss!

    RispondiElimina
  6. Che bella cosa poter fare la Philadelphia a casa!!
    Domani compero quello che serve e la provo!!!
    Grazie mille Erika!!
    Un bacione
    Carmen

    RispondiElimina
  7. Ciaooo simpatico il tuo blog. la frisella del yuo post precedente l'ho gutata con le friselle cotte nel forno e pane integrale a Sapri da amici e lo rifaccio spesso a casa con l'aggiunta di acciughe. Il Philadelphia proprio non sono riuscita a farmelo piacere ma ho portato una ricetta sul generis però amalgamata con le erbe e aglio che io adoro ed al posto dello yougurt viene utilizzata la panna acida. Ciaooo ci sono anch'io tra i lettori.
    Buona settimana.
    PS. Io al mare ci posso andare ogni giorno con il mezzo pubblico che mi porta da casa fino allo stabilimento ove tengo la sdraio in deposito e cosi vado via fresca senza pesi ma sabato e domenica non ci vado mai troppa gente.

    RispondiElimina
  8. sono felice che tu sia passata da me!così ho avuto il piacere di vedere il tuo blog...bene anch'io da oggi eliminerò il Philadelphia e farò il tuo!!!!grazie mille

    RispondiElimina
  9. Erica cara, mi hai fatto morire con il racconto della giornata al mare, un vero incubo direi!!!!!! Con così tanta fatica meglio io che la domenica lavoro. . . il mare però lo adoro ma per me è troppo distante per andarci in giornata! Ho provato pure io a farla in casa, ma ti dirò che non mi soddisfa del tutto; proverò la tua ricetta e ti faccio sapere. Un abbraccio e buona settimana!

    RispondiElimina
  10. Wow, post super interessantissimo! Mi sa che questa ricetta va sulla lista delle ricette da provare, amo il philly e sono proprio curiosa si sentire il sapore di questa versione.

    RispondiElimina
  11. oh...mamma...non sapevo tutte queste news sulla philadelphia !!!! e non sapevo neanche che si facesse così, la voglio fare. Grazie per la ricetta ! ciao

    RispondiElimina
  12. Ahahaahha, Erika, che piacevole post in cui per forza ogni donna si rivede!!!!(specie l'occhiataccia alle bocce "ammirate" dal fidanzato ma ti garantisco che anche se pure io ce l'ho lui se le guarda lo stesso quelle delle altre :-///)E poi...beh, il philadelphia homemade..lo sai che è geniale????Io senza saperlo ho spesso unito yogurt greco e panna (ma ho usato la crème fraiche e forse per questo non aveva la consistenza giusta:-/) ma adeso che ho la ricetta...perchè sperimentare??vado a colpo sicuro:D Un abbraccio e, consolati, quest'anno sono rimasta solo sul mio "banale" lago (di Garda) e il mare ancora non l'ho visto!!Un bacione!!

    RispondiElimina
  13. ma che semplice fare questo formaggio...credevo fosse un procedimento impossibile!!!!

    RispondiElimina
  14. Anch'io uso lo stesso procedimento, il formaggio è davvero ottimo!
    a presto...

    RispondiElimina
  15. Io lo faccio senza panna... lo provo!!!!

    RispondiElimina
  16. Ciao Erica,
    grazie a questo fantastico philadelphia sono attivata al tuo blog...e da oggi ti seguo anche io!!
    Buona giornata :-)
    Elisa

    RispondiElimina
  17. grazie, post molto utile! Anche noi sabato "rilassante" giornata al mare;-) Buon inizio di settimana! Dessi

    RispondiElimina
  18. ho iniziato bene la giornata con una bella risata leggendo il tuo post e condivido in pieno le tue pene specie la ceretta post mare , da buona sarda sono pelosissima , il philadelphia ha fatto parte della mia cucina e delle mie ricette fino al mese scorso quando poi ho letto gli ingredienti l'ho bandito , proverò a fare la tua versione , grazie per aver condiviso la ricetta!

    RispondiElimina
  19. Complimenti, bellissima ricetta. La proverò sicuramente. Se ti va vini a trovarmi sul mio blog!!!

    RispondiElimina
  20. non ho mai amato il philadelphia; con l'enorme varietà di formaggi di casa nostra di eccellenza e proprietà nutritive enormemente superiori non si può ad un assaggio attento non sentirne il retrogusto e la differenza. grazie per il post e per l'alternativa homemade, molto utile.

    RispondiElimina
  21. E' un po' che non faccio il labne ... Mi e' venuta voglia di provare la tua versione del philadelphia :-)

    RispondiElimina
  22. ....e` da tempo che voglio provare seguiro` la tua esperienza!
    francesca

    RispondiElimina
  23. fantastica, mi hai fatto morire dal ridere...la vita da donna è veramente difficile e da mamma il triplo...ma sono cmq soddisfazioni!!! ci facciamo da sole! ciao erica!

    RispondiElimina
  24. Ho sempre immaginato che dietro l'avvolgente bontà del filadelfia si nascondesse chissà quale artificio industriale. Mi segno la ricetta e provo a farla. Grazie della dritta!

    RispondiElimina
  25. non dire a me come inizia una giornata al mare con un figlio di 20 mesi. L'unica cosa positiva che noi vicino a viareggio ci sono degli stabilimenti che costano poco quindi problema ombrellone e sdraio risolto. Poi a poco veramente (se fai il conto che sei al mare) fanno schiacciatine fresche e insalata da mille e una notte quindi borsa frigo solo per cibo cucciolo e bevande ... una volta in meno al mese ma con calma

    RispondiElimina
  26. Ciao cara, grazie per essere passata dal mio blog e per il commento.
    Non ti conoscevo e mi aggiungo immediatamente per seguirti. Hai un blog stupendo, e le foto sono davvero impareggiabili.
    Complimenti ancora!

    RispondiElimina
  27. ahahahha fantastica domenica di non relax ahahaha! Uff a chi lo dici ogni volta è una corsa al posto! sono davvero stanca di tutto questo! A volte penso di lasciar perdere e starmene a casa!
    La tua ricetta è fantastica proprio da provare :D!!!! mi sembra anche abbastanza veloce come procedimento, quindi perchè NO!

    RispondiElimina
  28. Ahahahahahaa mi hai fatto morire con questo post!!! Almeno tu mi potrai capire se odio andare al mare... a meno che non ci stia 8 giorni in vacanza!!!! Odio questo tipo di stress (vicina fica con bocce compreso).. Invece questa philadelphia mi stuzzica.. non son tanto per l'home made.. essendo una pigrona.. ma dove vedo yogurt greco.. io mi tuffo!!! baci e buon lunedì! :-)

    RispondiElimina
  29. Grazie per l'ottima ricetta e complimenti per il simpaticissimo post!!!! Un abbraccio, felice giornata

    RispondiElimina
  30. ...ehm...più o meno la giornata è uguale, infatti non ci andiamo molte volte in giornata!!!la philadelphia in casa mi mancava..d.evo solo trovare la bomboniera che fa al caso mio...sono fornita, ehehe!

    RispondiElimina
  31. Che bel bolg, complimenti!!
    Ricetta che proverò di sicuro ;)

    RispondiElimina
  32. Ottima questa philadelphia...complimenti!!ciaoo

    RispondiElimina
  33. questa è una gran bella dritta!! philadelphiahomemade arrivoooo!!!

    RispondiElimina
  34. Dai, non ci sarei mai arrivata a fare il philadelphia in casa, geniale, mi piace voglio provarlo!!!

    RispondiElimina
  35. Che buono, sei stata bravissima! Complimenti! :D La segno subito, un bacione! Se ti va passa da me :)

    RispondiElimina
  36. ma è fortissima questa philadelphia home made, la provo di sicuro!! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  37. Ciao Erica, grazie dei complimenti ma ..non si dice "cacchio"!! al massimo le foodblogger dicono "capperi" !!Giusto un saluto Erica,sempre bravissima:-)

    RispondiElimina
  38. ma dai, una bella variante da provare subito!!

    RispondiElimina
  39. la mia domenica di mare è piuttosto "stressante" tra figlia da rincorrere e marito da seguire a volte rimpiango l'ufficio e il mio mare da single sdraiata( che bella parola:D) a prendere il sole! :D complimenti per la proposta homemade ! da provare assolutamente.. noi amiamo molto la philadelphia.. buon pomeriggio erica:)

    RispondiElimina
  40. Che piacere conoscerti Erica! Hai un bellissimo blog e da oggi ti seguo anch'io!!
    Proverò di sicuro il tuo philadelphia home made! Mi piace così tanto e poi è la base di tante ricette, come farne a meno?
    Ciao e a presto!

    RispondiElimina
  41. Ottima idea il philadelphia fatto in casa! Non mi piace quello industriale che uso solo raramente per qualche golosa cheesecake!

    RispondiElimina
  42. ho preparato una volta il philadelphia in casa, ma nella mia ricetta c'era solo yogurt, devo provare la tua, sicuramente più gustosa, a presto

    RispondiElimina
  43. grazie pe l'idea strepitosa copio

    RispondiElimina
  44. Dopo aver letto " il pasto nudo..." che tu consigli,ho deciso anch'io di eliminare il philadelphia dalla mia spesa!!Proverò, come te, a farlo da me!! Grazie per le informazioni e i consigli!!!

    RispondiElimina
  45. Mi hai fatto morire dal ridere... io la domenica non vado mai al mare... ci abito a due km e nonostante ciò mi rifiuto! Troppa gente! Generalmete ci vado quando gli altri se ne vanno. Mi piace tantissimo dalle cinque del pomeriggio in poi... questione di gusti! Mi rilassa!
    Carina la ricetta del philadelphia in casa!! Conoscevo l'altra versione perché per la dieta andavo avanti così. Ma questo ti è venuto proprio bene!!!

    RispondiElimina
  46. Buono il Philadelphia home made poi deve essere speciale!
    Mi sono vista nel tuo "andare al mare" in tutto e per tutto però a ma piace ugualmente andare...sono un po' masochista vero?

    RispondiElimina
  47. Mi hai fatto morire dal ridere e mi sono immedesimata pienamente!!!! :)
    Oggi ho preparato a mia figlia le tue patatine, domani proverò il philadelphia!!!!!!! Come posso ringraziartiiiiiiiiiii!!!!!! ^__^
    Un bacione grande grande!!!!!!!

    RispondiElimina
  48. Non avevo mai pensato di fare il Philadelphia in casa, una bontà da fare sicuramente! Per quanto riguarda la tua giornata al mare non te la invidio, è troppo stressante, preferisco andare il mattino presto o il pomeriggio tardi! Ciao

    RispondiElimina
  49. Ecco perché non vado al mare la domenica... per non far guardare le bocce della vicina al dolce doppio! ;)
    P.s. Il labne mi è piaciuto un sacco, adesso proverò il philadelphia home made!

    RispondiElimina
  50. che spasso leggere la tua giornata al mre, mi hai fatto proprio ridere perchè ho immaginato tutta la scena! faccio bene io che la domenica me ne sto a casa! mi sono appena iscritta 706, ti va di ricambiare? cosi ci seguiamo a vicenda! ciao!

    RispondiElimina
  51. Tu sei geniale davvero!! Wau che meraviglia di ricetta non pensavo davvero si potesse fare in casa :)

    RispondiElimina
  52. E' troppo stressante un solo giorno al mare.

    RispondiElimina
  53. E già un pò che voglio provare a farlo! Sembra veramente super cremoso!

    RispondiElimina
  54. che splendida idea hai avuto, grazie per averla condivisa con noi!

    RispondiElimina
  55. azzz ma le sai tutte!!!!!!! si però beata te che hai il mare vicino ...noi di milano a voglia ...ehehe :) proverò anche la phila!

    RispondiElimina
  56. cara la mia ricciolina, sai quanto hai sprona, senza saperlo, nel tentare di smettere di fumare??
    allora inizio con un enorme grazie e poi continuo a curiosare nella speranza che mi aiuti anche ad iniziare una dieta decente!!
    un bacio grandissimo e buona settimana!

    RispondiElimina
  57. :))))))))))))
    Buona l'idea homemade...io, in effetti, conoscevo i lati "peggiori" di questo non formaggio,ma nn conoscevo un'alternativa. grazie :)

    RispondiElimina
  58. Ciao! Io ho trovato la tua ricetta dopo un anno e mezza dalla pubblicazione...meglio tardi che mai! Comunque volevo ringraziarti, perche' l'ho provata ed e' meravigliosa! Il formaggio e' ottimo, ormai lo faccio sempre cosi'!
    Grazie
    Paola

    RispondiElimina

Lettori fissi

Google+ Followers

Instagram