27 settembre 2012

Melanzane ripiene alla pantesca

Ovvero: Melanzane ripiene con pangrattato e sarde sottosale.
Questa che vi propongo è una delle classiche ricette della nonna che finisce dritta dritta sulla rubrica di ricette pantesche a cui tengo tantissimo.
Uno dei motivi che mi ha spinto ad aprire questo blog è salvare i sapori della mia famiglia: i sapori delle feste, di quando ero piccola, del Natale, della Pasqua, salvare le mie origini... 
La maggior parte delle ricette della mia famiglia sono della mia nonna, e anche se lo dico con il cuore in gola, sò che non è eterna come nessuno di noi, così quando ho aperto il blog ho creato quella rubrica con le ricette tradizionali pantesche a cui tengo come un tesoro perchè per me effettivamente lo è.
Nel corso di questi anni ho ricevuto tantissime mail per ringraziarmi di aver condiviso quelle ricette, a partire dal turista che ricercava quei buoni sapori mangiati in vacanza, a chi, partito da piccolo con i genitori panteschi, adesso si era trovato cresciuto senza più questi e senza quindi le ricette di quando erano piccoli.
Persone dalle parti più disparate del mondo, persino dal Brasile (Ciao Silvano!!) che mi ringraziano per queste ricette tradizionali pantesche che gli permettono di risentire sapori e profumi, che gli permettono di rievocare ricordi... è una magia.
Sapere che queste ricette possono essere così importanti per alcune persone come lo sono per me... mi rende felice di condividerle.

Tessuti - Porcellane - Posateria WALD

E' una ricetta tradizionale, come vi ho detto prima, e quindi è una ricetta povera: le donne di Pantelleria la facevano utilizzando sarde sottosale e pangrattato: due ingredienti che c'erano nella case di ogni famiglia povera per quanto fosse lo fosse stata.


Per questa ricetta sono ottime le melanzane tradizionali, ma dopo aver scoperto queste striate le preferisco di gran lunga: all'interno hanno pochissimi semi anche se magari un po' più cresciute, la polpa è molto più morbida e meno aggressiva, è veramente buona, se ne avete l'occasione provatela!

Ingredienti per 4 persone:
4 belle melanzane
circa 10 sarde sottosale
olio extravergine di oliva
2 spicchi di aglio
pangrattato qb
Trito di prezzemolo fresco
circa 3 o 4 pomodori San Marzano
Mandorle tritate grossolanamente qb
noce moscata e cannella 1 pizzico
Parmigiano grattugiato circa 100 gr

Procedimento:
  • Tagliate le melanzane a metà per il senso della lunghezza (nrd. vedi foto) e svuotatele all'interno.
  • Immergete le melanzane svuotate in acqua bollente per qualche minuto finchè non si ammorbidiscono un po': non dovranno esser cotte ma solo morbide
  • Adesso fate a cubettini -pezziate- il dentro delle melanzane e bollite anche questo fino quasi a cottura
  • Scolate la polpa delle melanzane e strizzatela bene.
  • Nel frattempo in un ampia padella fate soffriggere l'aglio con olio evo e quando questo sarà imbiondito e l'olio profumato aggiungete i pomodori a cubetti.
  • Fateli cuocere bene poi aggiungete la polpa della melanzana e fate insaporire.
  • Adesso aggiungete il prezzemolo tritato, un pizzico di cannella, un pizzico di noce moscata, le mandorle tritate  e i filetti di sardina sottosale: aggiungetene pochi per volta in modo tale da rendersi conto della sapidità: tenete conto che dovrà esser ben saporito perchè poi aggiungerete molto pangrattato quindi abbondate pure.
  • Una volta che avete fatto ben insaporire il tutto spengete il fuoco ed iniziate ad aggiungere il pangrattato ed il formaggio: dovete aggiungerne molto: fino ad ottenere una pasta modellabile: 
  • Dovrete riempire tutte le melanzane con questo impasto e infornarle a 180°C fino a che non si sarà formata una bella crosticina sopra.
  • Sfornatele e fatele riposare 10 minuti prima di servirle.
Note personali:
- Sono ottime anche fredde!
- Potete omettere la cannella se come me non la amate.
- unico tocco che ho dato io è il sesamo sopra: la ricetta tradizionale non lo prevede!

Ti potrebbe interessare anche:

23 Commenti

  1. conosco la ricetta, è veramente straordinaria, devo rifarla al più presto !

    RispondiElimina
  2. ma io adoro queste rubriche perchéinvece scopro ricettine nuove quindi grazie :) evviva la nonna ericosa :) aahaha

    RispondiElimina
  3. Le melanzane striate sono carnose e le trovo più consistenti di quelle a buccia viola! Buonissime, con questo ripieno poi.. una vera squisitezza! :)

    RispondiElimina
  4. Bella ricetta, adoro le melanzane e questa non la conoscevo, la farò presto...ciao

    RispondiElimina
  5. Non conoscevo questa ricetta, sembra molto gustosa, è da provare senz'altro!

    RispondiElimina
  6. bella idea quella della raccolta! Questa ricetta merita di essere annotata! Ciao un bacio marina

    RispondiElimina
  7. E una ricetta molto sfiziosa, sicuramente da provare!
    A presto

    RispondiElimina
  8. Erica che bel post!!! Emozionante, anche io ero molto legata alla nonna!

    RispondiElimina
  9. che dire le ricette tramandate dai nostri cari, mamme ,nonne ecc..per me sono sempre le migliori e riescono sempre come la tua è perfetta credo che proverò a farla , grazie per averla condivisa con noi, baci a presto!

    RispondiElimina
  10. Cara Erica, non ci conosciamo ancora molto, ma posso dirti che le ricette tradizionali sono le mie preferite. Ho poco tempo per cucinare (lavoro full time a 70 km da casa... sob...), però secondo me non c'è nulla di più bello nel poter portare a tavola cibi ottimi e ricordi meravigliosi. E poi non so, le ricette moderne le trovo più fredde, meno accoglienti. Ho aperto un blog così, perchè adoro fotografare e cucinare. E quando l'ho aperto non avrei mai immaginato il taglio che avrebbe preso, non ci ho pensato. Mentre posto però mi accorgo che potrei quasi definirlo un blog un pò retrò. Pensa, ieri sera avevo su un pentolone di brodo di carne, e in un'atra pentola del ragù perchè vorrei fare la moussaka (e magari metterla in frigo tra le scorte...). Le tue melanzane sono bellissime, e mi ricordano altri tempi. Un bacino, sere

    RispondiElimina
  11. Eccomi, da nipote pantesca le ho mangiate decine di volte :):)

    RispondiElimina
  12. ma che meraviglia questa ricetta, me la segno!! buon w.e.

    RispondiElimina
  13. Che bella la melanzana striata :) E che buona questa ricetta !

    RispondiElimina
  14. non sono una grande amante delle melanzane ma queste mi piaciono parecchio

    RispondiElimina
  15. La melanzana striata è un capolavoro d'arte moderna ^_^
    Bellissima ricetta e grazie per avermi fatto conoscere la bella melanzana

    RispondiElimina
  16. Prendo nota di questa strepitosa ricetta...grazie!

    RispondiElimina
  17. Le ricette della nonna non possono sbagliare :DD

    RispondiElimina
  18. Le ricette della nonna sono sempre le migliori. Fai davvero benissimo a portare avanti queste ricette, perderle sarebbe un crimine!
    La ricetta sembra deliziosa ed è presentata benissimo!
    Complimenti!!!
    bacioni

    RispondiElimina
  19. mi piacciono molto le melanzane ripiene, le proverò anche così.
    felice w.e.

    RispondiElimina
  20. hai proprio ragione mantenere le tradizioni è importante anche se io son molto curiosa dei sapori diversi delle ricette di altre regioni o di altri stati e mi piace molto provarle, in questo caso mi piace molto la tua, con un bel ripieno!! che bontà!! ciaoooo

    RispondiElimina

Lettori fissi

Google+ Followers

Instagram