17 ottobre 2012

Fusilli alle famigliole

Ecco un'altra ricetta con i funghi :)
Le famigliole... chi non le conosce?
A me piacciono tantissimo, un po' come tutti i tipi di fungo...
Quest'anno i miei genitori ne hanno trovate a volontà così vi dico...
....Come si conservano le famigliole:
1. Per prima cosa le si deve andare a cercare... siate sempre cauti e mi raccomado nel dubbio non mangiate i funghi di cui non siete sicuri della non tossicità.
vi ricordo sempre che presso ogni usl è possibile far analizzare gratuitamente dei funghi!
Le famigliole sono questi funghi qui.
2. Una volta trovati, raccolti e portati a casa questi vanno ben puliti lavandoli in acqua fredda.
3. A questo punto metteteli in una grande padella senza olio nè acqua ed accendete il fuoco.
4. Fateli cuocere così che producano la loro stessa acqua e poi scolatele.
5. A questo punto se ne avete molte potete pesarle e metterle in congelatore in sacchettini da 300 gr così che all'occorrenza avrete la quantità giusta per condire la pasta per 4 persone.
questi fusililli li ho conditi proprio con delle famigliole così conservate ^_^


Questa è la mia versione: la versione "in bianco" la mamma invece le famigliole le fa con un sugo rosso... sono davvero buoni entrambi :)
Per adesso ecco la mia versione... presto la versione della mamma con il sugo rosso... tanto ne abbiamo abbastanza buste in freezer ;)


Ingredienti per 4 persone:
400 gr di fusilli
1\2 cipolla tritata
1 spicchio di aglio diviso a metà e provato dell'anima
olio extravergine d'oliva
1 bicchiere di vino bianco secco
trito di prezzemolo fresco
400 gr di famigliole*

Procedimento:
  •  Sminuzzate ocn il coltello le famigliole e mettetele da parte.
  • Adesso in un po' di olio extravergine di oliva fate imbiondire il trito di cipolla e profumare con l'aglio.
  • Quando l'olio sarà bello profumato aggiungete i fungji e sfumate con il vino bianco a fiamma alta.
  • Fate cuocere i funghi per circa 20 minuti aggiungendo acqua all'occorrenza.
  • cuocete la pasta in abbondante acqua salata, scolatela al dente e ripassatela in padella qualche minuto con il condimento di famigliole, ed impiattate aggiungendo trito di prezzemolo fresco.
 Note personali:
- Le famigliole utilizzate* devono essere state lavate e cotte in una padella senza acqua e olio nella loro stessa acqua di vegetazione per 10 minuti circa, poi scolate e solo adesso sono adatte a questa preparazione.


Ti potrebbe interessare anche:

12 Commenti

  1. Io una paura folle di raccogliere funghi, sono ignorante in materale e ho paura di mangiare qualcosa che non è commestibile...ma questa versione bianca è bellissima....però con il sugo della mamma....un abbraccio buona giornata

    RispondiElimina
  2. non conoscevo questo tipo di fungo...questi fusilli sono deliziosi! Complimenti

    RispondiElimina
  3. Di funghi non ci capisco proprio niente, ma li adoro! Auesti fusilli sono squisiti!

    RispondiElimina
  4. Neanche io conosco i funghi.. ma questa pasta é davveeo divina..

    RispondiElimina
  5. io ho una paura terribile di cercare da me i funghi! se poi sono velenosi o tossici!! nuo nuo!!! però la tua fusillata qui me gusta.. compro i funghi ti offendi?? :P

    RispondiElimina
  6. che piattino squisito...io adoro i funghi, ma ahimè non li conosco e quindi mi fido solo di quelli comperati...
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  7. Col termine famigliole non li conoscevo, tant'è che sono andata a vedere quali fossero. Ma sotto il nome di chiodini o pholyota, certo che sììììì... E mi piacciono un sacco!!! E quei fusilli, perfetti per i miei gusti!!

    RispondiElimina
  8. Non raccolgo funghi selvatici, penso che sarei solo capace di avvelenarmi. Però questi li mangerei, si vede che hanno un ottimo sapore!

    RispondiElimina
  9. Ciao Erica, non coscevo questi funghi...la tua pasta è deliziosa complimenti!
    Un bacio
    Paola

    RispondiElimina
  10. ciao volevo invitarti al nostro concorso:

    http://orodorienthe.blogspot.it/2012/10/buongiorno-tuttei-voi-e-con-viva-e.html

    RispondiElimina
  11. ma li trovi tutti te i funghi??? ma lasciameli un pò anche a me

    RispondiElimina

Lettori fissi

Google+ Followers

Instagram