Salmone affumicato fatto in casa! ... e un finger food per natale

Mentre scrivo questo articolo leggo la data e vedo che manca un mese esatto a Natale.
E io il Natale lo adoro!
C'è un atmosfera diversa a Natale,  per me è la festa più bella dell'anno ed io, come sapete se mi seguite da un po', mi occupo del menù del pranzo.
Di solito cucina la mamma, ma a Natale penso a tutto io: mi appunto idee, studio una lista di possibili antipasti, stilo un menù, mi impegno ad apparecchiare la tavola...
Cerco di fare sempre cose nuove ogni Natale e di curare i piatti fin nel più piccolo dettaglio per stupire sempre tutti e rendere il nostro pranzo una parte importante del nostro Natale.

Noi per tradizione non facciamo il cenone la vigilia, ma solo il pranzo il giorno stesso accompagnato dal tradizionale concerto di Natale.
La preparazione inizia la sera della vigilia però, si preparano in anticipo le cose sulle quali ci si può anticipare accompagnate dal film di topolino sui tre Natali (A Christmas Carol, impossibile non conosciate questo o il romanzo... ma nel caso ve li consiglio!) e le luci dell'albero che si rincorrono.
Tutti sono felici e tu stai preparando qualcosa che li stupirà e già ti immagini le espressioni di felicità allo scambio dei regali....vedere tutti felici, in pace con se stessi... questa per me è felicità.




Parlando di Natale... bèh non può esserci pranzo di Natale (almeno da noi!) senza il salmone affumicato ed il cocktail di gamberetti.
Ricordo che quando ero piccola, eravamo molto numerosi in famiglia ed il babbo e lo zio compravano un trancio di salmone gigante che durava per tutte le feste... Capodanno e la Befana comprese!
Il tempo si è portato via persone molto care e non siamo più tanti come prima... quel grande salmone che compravamo prima si è trasformato in un vassoio più piccolo e dal sapore meno "bello e importante".
Per me però il salmone è il sapore del Natale, il sapore delle feste.

Così quando ne ho visto un bel pezzo (e pure in offerta!) all'ipercoop mi si è accesa una lampadina.... potrei fare il salmone affumicato homemade per Natale!
Non sapevo neppure se avrei trovato una ricetta "collaudata" per farlo... ma non ci ho pensato due volte, avrei sperimentato io!
Poi l'ho trovata, ed essendo sicura della fonte l'ho seguita cecamente ottenendo un risultato fantastico :)

Come sapete questo Natale dovrò stare attenta a cosa mangiare, non abbandonerò la dieta nelle feste, certo, cercherò di evitare tante cose ma me ne permetterò altrettante... la dieta ormai stà giungendo al termine ed io inizio a sentirmi bene con me stessa (sapete già che vi ho promesso le foto del prima e del dopo ;) che arriveranno presto... )
Ed il salmone al contrario di quanto si possa pensare, perchè un pesce molto grasso, è anche un alimento molto utile nella dieta: pensate che i pesci ricchi di omega3 come questo si consigliano addirittura per contrastare il colesterolo.
Questo non mancherà nella mia tavola :)
Per la ricetta ringrazio Stefania, ho seguito la sua ed ho ottenuto un risultato fantastico!

Ingredienti
Un bel trancio possibilmente bello alto e con la pelle.
mix di sale e zucchero: le proporzioni sono: 50 g di zucchero per ogni 250 g di sale.
... nel mio caso:
circa 800 gr di salmone
circa 900 gr di mix: 750 gr di sale + 150 gr di zucchero

Ingredienti facoltativi per aromatizzare il mix: aneto, scorza di arancia, scorza di limone, menta, prezzemolo, finocchietto fresco ecc. - io non ne ho utilizzato alcuno per lasciare il sapore più naturale possibile.

Procedimento:
nb! Prima di iniziare è bene  occuparsi di una questione fondamentale per la vostra salute: questo pesce non subisce una cottura ma solo una marinatura: questo non elimina il rischio di Anisakis quindi per prima cosa dovete procedere all'abbattimento ricordando che:
"Infatti l'anisakis e le sue larve muoiono se sottoposti a 60 gradi di temperatura, 
oppure dopo 96 ore a -15° C, 
60 ore a -20° C, 
12 ore a –30° C, 
9 ore a -40° C"
Io ho tenuto congelato questo trancio per una settimana in modo da aver scongiurato ogni rischio.
Una volta scongelato al trancio dovete fare un'altra piccola "operazione" munitevi di pinzette ed estraete eventuali lische presenti.
Dopo di che potrete procedere.


  • Preparare tutti gli ingredienti necessari e fornirsi di una pirofila, o altro contenitore che possa contenere il salmone totalmente coperto. (fig.1)
  • Orre un po' del mix nella base della teglia  (fig.2) e sistemarvi sopra il trancio di salmone dalla parte della pelle per poi coprirlo con il restante mix (fig.3)
  • Il salmone non dovrà avere alcuna parte esposta all'aria ma dovrà esser totalmente coperto dal mix. coprite con pellicola e mettete in frigo dove dovrà marinare circa 36 ore.(fig4)
  • Fig.5: così si è presentato a me il mix dopo 12 ore e anche dopo 24 ore di marinatura ma se si dovesse formare acqua in superficie rimuovetela delicatamente.
  • Trascorse le 36 ore aiutandovi con un cucchiaio rimuovete il mix da sopra il trancio (fig.6) ed estraete il vostro trancio del tutto dalla marinatura (fig.7)
  • Lavatelo accuratamente sotto acqua corrente, asciugatelo ed è pronto da affettare. (fig.8)
  • Eventualmente Stefania consiglia un ulteriore passaggio: ponendo il salmone a bagno nel latte per ammorbidirlo ulteriormente, ma io l'ho trovato perfetto senza.
Note personali:
- Per aromatizzare il trancio vi basterà aromatizzare il mix di sale e zucchero aggiungendo le vostre erbe preferite a questo.
- Avevo intenzione di affumicare in casa questo trancio una volta marinato, ma dopo averlo assaggiato mi son ricreduta: il sapore è davvero molto simile a quello acquistato ma sicuramente migliore senza bisogno di trattarlo con alcun fumo.
- Si conserva in frigo coperto con pellicola a contatto per pochi giorni.

Adesso curiosi di sapere come ho in mente di presentarlo per Natale?



Realizzare questi finger food non solo è semplice ma anche estremamante veloce.
- Prendete del buon pane di segale integrale  e tagliatelo a quadratini si simensione abbastanza piccola in modo che si possa mangiare in un sol boccone.
- Adesso sopra adagiatevi il salmone affumicato homemade che avete preparato seguendo la ricetta sopra (o compratene uno di buona qualità) ed uno spicchietto di limone.
Per arricchire il tutto potete aggiungere una fogliolina di prezzemolo a lato e dei fiocchi di sale nero sopra.
Note personali:
- Trovo l'abbinamento del salmone affumicato con il pane di segale il migliore che si possa fare, le due consistenze si fondono a meraviglia e non avverto neppure la necessità di aggiungere grassi ulteriori.
- Per gli amanti però una piccolissima noce di burro o di panna acida sotto il salmone affumicato renderà il tutto ancor più gustoso.

Oltre a questa versione di Salmone marinato ve ne presento anche una seconda per il vostro Natale: il Carpaccio di Salmone con ribes, ve lo ricordate?


18 commenti:

  1. Ma grazie!!!
    Anche io lo uso per Natale e piace sempre a tutti, oltre ad essere mille volte più buono di quello comprato ;-)
    Un bacione!

    RispondiElimina
  2. ma che bella idea...grazieee!!

    RispondiElimina
  3. oh erica che spettacolo!!!
    fai bene a concederti qualcosa a natale, sei stata talmente brava che qualche sgarro non pregiudicherà niente..
    io le foto le ho già viste e.... SEI BELLISSIMA!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  4. Ericaaaaa gia' un mese esatto personalmente mi rattrista per molteplici ragioni ,questo gia' da qualche anno, ma lasciamo stare questo è alro argomento... adoro il pesce ma onestamente il salmone non lo amo tantissimo ... al contrario di Andrea che lo mangerebbe tutti i giorni comunque sempre energica piena di idee come al solito baciotti Giovanna

    RispondiElimina
  5. wow....ma vuoi mettere che soddisfazione marinarsi in casa il salmone? bravissima Erica!! io ne ho assaggiata una versione fatta da un'amica condito poi con un olio agli agrumi...una vera delizia!!

    RispondiElimina
  6. Ciaoo grazie per questa meravigliosa ricetta. Io da sempre parto con la cena della vigilia anche se ora siamo soltanto due...salmone affumicato, succedaneo del caviale, pane affettato bianco o segale rigorosamente riscaldato e spalmato invece del burro con il velo di mascarpone. Fettina, caviale un goccio di limone...sublime.
    Ovviamente spumantino. Poi faccio per marito le capesante che lui adora io no e per me le triglie di scoglio con una salsina di gorgonzola..non copre il sapore del pesce.
    Fare tutto questo lavoro solo per noi due.....Non me la sento. A mia figlia, genero e nipote non piace al massimo gradiscono una fettina.
    Eh si una volta eravamo in tanto ormai....
    Poi tutti assieme non per il pranzo ma per la cena a casa mia cosa vuoi devono dividersi con amici della loro età a noi va bene cosi.
    Bacioni e buona settimana.

    RispondiElimina
  7. Cara Erica il tuo post mi ha reso tanto felice!!! Sia perchè il Natale mi da le tue stesse sensazioni sia perchè anch'io curo il menu nei minimi dettagli e adoro vedere le facce stupite di tutti quando si siedono a tavola!! La tua ricetta del salmone mi ha stupito tantissimo, nemmeno immaginavo che si potesse affumicare home made!! Grazie dunque, grazie tantissimo e per ora non ti dico ancora buon Natale ma buoni preparativi!! A tutte e due!!! Un bacio grande Marina

    RispondiElimina
  8. bellissima ricetta davvero da menu di natale

    RispondiElimina
  9. ricetta da conservare gelosamente, le feste si avvicinano e la tua proposta è da provare!

    RispondiElimina
  10. Bello, buono e casalingo..! Che meraviglia! :D Sarebbe bello provare a farlo. Vorrei davvero un Natale gioioso come quello che tu racconti. Ma per me non è più così. Bacioni.

    RispondiElimina
  11. A me piace molto il salmone e lo faccio spesso! Ho preso nota della tua ricetta, è una bellissima idea!! Ciao!

    RispondiElimina
  12. Ottimo, bravissima! :D Complimenti anche per il bel post, un bacione e buona settimana :)

    RispondiElimina
  13. Ottima preparazione, piuttosto classica dei paesi scandinavi, non ha niente a che vedere con l'affumicatura, ma è molto piacevole, anche più. Faccio l'affumicatura spesso, usando semplicemente l'attrezzatura per la cottura a vapore. Faccio anche delle altre marinature particolari ed una preparazione strepitosa con aringhe, l'Aringa in Pelliccia. Complimenti per tutto ciò che scrivi ed per i saggi consigli, mi farebbe molto piacere annoverarti tra i miei lettori. A proposito anch'io in questo momento sto seguendo una dieta piuttosto rigida, dove il pesce, ricco di Omega 3,la fa da padrone. ;)

    RispondiElimina
  14. Alessandra Barbone26 novembre 2012 08:31

    Sai chemi hai incuriosita nonostante sia pesce?

    RispondiElimina
  15. Erica grazie, è una ricetta sfiziosissima degna di una superba tavola natalizia!

    RispondiElimina
  16. ottimo e complimenti davvero. In bocca al lupo per il contest

    RispondiElimina
  17. Il salmone è sempre presente nella mia cena della vigilia, la tua presentazione mi piace molto!

    RispondiElimina