24 agosto 2013

Pane multicereali ai semi

La mia voglia d'estate è già finita, mi capita sempre così alla fine di Agosto... ormai il tempo del mare è passato, è ora di tornare alle vecchie abitudini e di rimettersi a studiare per finire questi due, ultimi e pesantissimi, esami.
Così sogno un bel caminetto acceso, il tramonto alle cinque di pomeriggio ed il profumo di pane appena sfornato che si diffonde per casa.
Perchè ammettiamolo, ogni stagione ha una bellezza tutta sua...
Per adesso, però, mi son accontata del profumo del pane...


Questo pane è stato impastato con una farina multicereali molto particolare di Molino Pagani: che contiene: Farina di grano tenero tipo “0″, farina di soia, farina di fiocchi di segale, semi di sesamo, farina di fiocchi di mais, farina di fiocchi d’orzo, farina di fiocchi d’avena, semi di lino, fiocchi d’avena, farina di cereali maltati, alla quale ho deciso di aggiungere ancora più semi...


Utilizzando il mix omega di Nuova Terra: un mix delizioso ricco di tanti semini buonissimi come quelli di lino, quelli di girasole e di zucca...
E per renderlo ancora più bello ho ben pensato di utilizzare i miei nuovissimi cestini da lievitazione!


Ma di questi vi parlerò meglio dopo la ricetta!
Per adesso non siete curiosi di vedere la fetta? :)


E' un pane leggero, e profumato, ricco e buonissimo anche con un filo di olio extravergine :)

Ingredienti
1 confezione di miscela multicereali (contine già il lievito)
600 ml di acqua
100 gr di farina di farro integrale per me Prometeo Urbino(aggiunta da me)
20 gr di sale + qualche cucchiaio di semi del mix omega o altri semi a piacere

Procedimento:
  • Nella planetaria con gamcio versare il mix di farine ed il lievito e far andare a vel. 2 per qualche minuto affinchè il tutto si mischi bene. adesso aggiungete piano piano acqua lasciando che l'impasto la assorba piano, quando avrete finito di versare tutta l'acqua aggiungete i semi e alzate la potenza a vel.4 o 5, aggiungete il sale e fate lavorare bene finchè l'impasto non si stacca del tutto dalle pareti ed appare bello liscio.
  • A mano: mettete la farina a fontana nella spianatoia, aggiungete il lievito e mischiate bene, fate un buco al centro ed iniziate a lavorare l'impasto aggiungendo i semi, l'acqua ed il sale per ultimo. Impastate bene fino ad ottenere un bel panetto liscio.
  • A questo punto in entrambi i casi si procede alla formatura del panetto: io ho dato le classiche pieghe alla pasta ed ho formato una pagnottina rotonda ed un piccolo filoncino.
  • A questo punto ho messo a lievitare nel cestino da lievitazione che avevo in precedenza ben spolverato con farina e qualche seme, ma se non avete un cestino da lievitazione va benissimo qualsiasi altro contenitore abbiate sempre utilizzato.
  • Quando la pasta ha raddoppiato il suo volume portate a temperatura il forno: 200°C e fate scaldare la leccarda.
  • togliete la leccarda dal forno spolveratela con un po' di farina e rovesciate delicatamente l'impasto lievitato sulla leccarda.
  • Infornate e fate cuocere per circa 40minuti: i primi 20 a 200°C i successivi a 180°C.
Note personali:
- Il mio pane si è aperto in superficie perchè non ho messo per i primi 10 minuti un pentolino con acqua sul fondo del forno, se non saltate questo passaggio il vostro pane non si aprirà come è successo al mio. 

Ed adesso ecco i cestini da lievitazione di cui vi parlavo.
Mi sono stati forniti gentilmente da  Casalinghi Morandini un negozio dotato anche di uno shop on line dove si possono trovare cose non molto comuni, come appunto, questi cestini da lievitazione, vi invito alla visita perchè sicuramente li troverete cose che magari cercate da tempo!





Come vedete i cestini da lievitazione altro non sono che dei bellissimi cestini realizzati con legno grezzo ed interamente a mano che favoriscono una corretta lievitazione e donano anche un aspetto molto gradevole al vostro pane.
Ne esistono di diverse forme e dimensioni, io ne ho uno rotondo ed uno per i filoncini di forma allungata.
- Manutenzione del cestino: non lavetlo, ma sfruttate il residuo del calore del forno tenendo lo sportello leggermente aperto (fate attenzione che la temperatura sia scesa di molto ... non più di 100°C!!)  in modo da eliminare l'umidità che ha assorbito, battetelo bene e pulitelo con un pennellino, nb! non sono adatti ne alla cottura ne al lavaggio con acqua!

Io li ho adorati fin da subito :)




Ti potrebbe interessare anche:

5 Commenti

  1. fantastici quei cestini eh?!!? ne voglio prendere uno anch'io! un pane stupendo.. ricco di semi e delle loro virtù!.. un pane che sa d'autunno.. quello che stai aspettando tu.. e quello che, ti dirò, attendo ed amo anch'io..
    meno voglia di mare..di sole..
    più desiderio di maglioncini e aria frizzante..
    ti abbraccio

    RispondiElimina
  2. si quei baneton li ho anche io sono ideali per fare il pane!

    RispondiElimina
  3. ma che belli Eriiiiiiiiiii!!!!!!!! non sapevo l'esistenza di questi cestini, ma che belli!!

    RispondiElimina
  4. Sembra quasi di sentirne il profumo, mi piace tantissimo il pane con i semini, non ho mai provato un mix, per il momento ho provato solo con il finocchio..
    MGrazia

    RispondiElimina
  5. Bellissimo questo pane!!! Adoro i multicereali, hanno quel profumo e quel sapore unico! In bocca al lupo per i tuoi esami ma ... speriamo non venga subito l'autunno!!

    RispondiElimina

Lettori fissi

Google+ Followers

Instagram