8 gennaio 2014

Insalata di polpo e patate

Il polpo è un cibo che alla nostra famiglia piace da matti, specialmente al mio papà.
Lo si può preparare in moltissimi modi ed è sempre delizioso, ma va saputo cucinare bene altrimenti diventa duro come un sasso e gommoso come una gomma americana.
L'unico vero modo di cuocere bene il polpo è quello di metterlo in una pentola con coperchio, chiudere il coperchio e far cuocere il polpo con la sua acqua di cottura, farlo freddare dentro la sua acqua ed il gioco è fatto, impossibile non avere un polpo tenero come il burro.
Il modo più classico in cui lo si può cucinare è senza ombra di dubbio la classica insalata di polpo e patate, tanto usata negli antipasti di pesce ma anche ottima come secondo piatto.

Posateria, Tessuti, Porcellane WALD

Ovviamente come ogni insalata si presta ad ogni rivisitazione possibile ed immaginabile, come aggiungere funghi o un altra verdura alle patate, insomma potete tranquillamente seguire il vostro gusto aggiungendo persino altro pesce se lo gradite.


Ingredienti per 4 persone (per 4 belle porzioni)
1 bel polpo di circa 7,8 etti
6 belle patate
trito di prezzemolo
sale, pepe e olio evo

Procedimento:
  • Lessate le patate con tutta la buccia mettendole in pentola a pressione e facendo cuocere per 15 minuti dal fischio, o bollitele semplicemente fino a cottura in una pentola normale ( a questo punto se cuocete nella pentola normale potete abbreviare i tempi di cottura pelando le patate e cuocendole già a dadini)
  • Mettete il polpo nel fondo di una pentola a fondo spesso e coprite con il coperchio, poi accendete  il fuoco e fate cuocere il polpo nella sua stessa acqua di cottura per circa 30'.
  • Trascorso il tempo fate freddare il polpo nella sua acqua.
  • Quando questo sarà tiepido prendete il polpo, pulitelo bene e fatelo a pezzettini.
  • Unite adesso tutti gli ingredienti e fate riposare anche per un oretta in modo che i sapori si amalgamino bene.
Note personali:
- Per servirlo in modo più carino potreste utilizzare una consiglia di capasanta aggiungendo una fettina di limone a lato.


Ti potrebbe interessare anche:

0 Commenti

Lettori fissi

Google+ Followers

Instagram