20 aprile 2015

Vellutata di carote con crostini di farro

Approfitto sempre delle ultime sere fredde per una coccola calda, infatti so già che nei mesi estivi che stanno per arrivare non avrò nessuna voglia di mangiare qualcosa di caldo.
Le vellutate sono oltre che facili sono anche anche un' idea furba nel caso in cui abbiate qualche verdura da consumare in gran quantità.
Se aggiungete dei crostini diventerà un primo piatto davvero ricco e consistente, ma nessuno vieta di aggiungervi della pastina se la gradite maggiormente o di mangiarla con nessun accompagnamento.

Ricetta della vellutata di carote
Porcellane, Tessuti, Pentolame WALD

Ho pensato di non arricchire troppo la vellutata con spezie perchè avevo intenzione di servirla con crostini di pane di farro e peperoncino per dare un tocco sprint, tuttavia la carota si accosta benissimo al finocchio selavtico del quale potete aggiungere qualche seme o il fiore, o se si è nel periodo giusto e ne avete la disponibilità anche le foglie tritate finemente, sarà squisita.
Altra spezia che si addice molto alla carota a mio avviso è la noce moscata, insomma, scegliete voi come arricchirla.

Ingredienti per 2 persone
4 belle carote
1\4 di cipolla
1 patata piccola
 peperoncino (opzionale)
Crostini  (per me di farro Prometeo)

Procedimento:
  • Mondate le carote e fatele a pezzetti grossolani, fate lo stesso anche con la patata e mettete da parte
  • Nella pentola soffriggete in un filo di olio evo la cipolla tritata fino a che non sarà imbiondita dopo di che aggiungete le carote e la patata ed aggiungete acqua fino a coprire.
  • Aggiustate di sale e fate cuocere per circa 35 minuti, fino a che le verdure non saranno ben cotte poi frullate con il minipymer fino ad ottenere una crema.
  • Aggiustate la consistenza secondo i vostri gusti aggiungendo acqua per avere una vellutata più liquyida o rimettete nel fuoco e fate restringere per avere una vellutata più densa.
  • Servitela calda con peperoncino  a piacere e crostini di pane abbrustolito.

Note personali:
- Per rendere la vellutata ancora più light potete non soffriggere la cipolla ma mettere direttamente tutte le verdure a  bollire.
- Per rendere il tutto pèiù gustoso potete insaporire i crostini con un mix di erbe (simile a quello utilizzato per la spaghettata)


Ti potrebbe interessare anche:

3 Commenti

  1. io la faccio spesso! crostini o basmati devo dire che sono il top di accompagnamento!
    un abbraccio
    raffaella

    RispondiElimina
  2. questa vellutata ha un aspetto davvero invitante, complimenti

    RispondiElimina
  3. molto invitante la tua vellutata, devo provarla ;)

    RispondiElimina

Lettori fissi

Google+ Followers

Instagram