24 luglio 2015

Tagliatelle ai baccelli con piselli


Qualche giorno fa al mercato ho comprato dei baccelli di piselli, però una volta a casa, mentre li sbucciavo ho pensato che  fosse un grande spreco buttare via tutti quei baccelli, mi sono ricordata di aver visto diverse volte su pinterest che potevano essere cucinati e mi sono chiesta immedietamente che sapore e che consistenza avessero.
Il passo è stato breve e già erano messi da parte in frigo in attesa di un' idea su come cucinarli.

Ricette con i baccelli di piselli
Posateria, Tessuti Porcellane WALD

Sulla scelta dei baccelli dovete fare molta attenzione: scegliete i baccelli che contengono piselli ancora piccoli e dolci in modo da evitare quelli grandi e farinosi.
Al tatto il baccello deve risultare fresco, "croccante", duro, ed alla vista di un bel verde acceso senza macchie, parti gialle o troppo scure.

Piselli

Insomma, come vi dicevo, ho messo da parte i baccelli conservandoli, dopo averli lavati, in una busta di plastica  ben chiusa, in attesa di un idea.
Nel frattempo avevo in mente di preparare con i piselli un bel piatto di pasta... così si è accesa la lampadina ed ho pensato che avrei potuto utilizzare tutto il baccello per un piatto di pasta leggero ma innovativo e gustoso, così ho pensato alle tagliatelle:

Tagliatelle ai baccelli di piselli

Le foto gli rendono poca giustizia perchè il colore è un bellissimo verde, e la consistenza è fantastica.
Con i vostri ospiti farete un figurone con pochissimo sforzo!

Ingredienti per 3 persone
100 gr di baccelli  privati dei piselli
1 uovo grande
250 gr di farina di tipo 00
un pizzico di sale
Per condire:
olio extravergine di oliva
trito di cipolla
piselli

Procedimento:
  • Portate a bollore abbondante acqua salata e quando questa bolle mettete a cuocere i baccelli per circa 10 minuti.
  • Trascorsi 10 minuti saranno cotti, scolateli e freddate la cottura con un getto di acqua freddissima in modo da mantenerne anche il colore verde acceso.
  • Aiutandovi con un passaverdure passate i baccelli in modo da separare i filamenti dalla polpa.
  • Aggiungete alla polpa di baccello così ottenuta un pizzico di sale ed un uovo e sbattete con una forchetta.
  • Disponete la farina sul piano di lavoro a fontana ed aggiungete al centro il composto di uova e baccelli, imapstate bene con le mani fino ad ottenere una bella palla liscia ed omogenea.
  • Fate riposare la pasta coperta per almeno un ora, poi prendetela e stendetela bene aiutandovi con un mattarello o con la nonna papera.
  • Una volta stesa fate bene attenzione che non si attacchi al piano di lavoro, aggiungetevi una spolverata di farina sotto se ne avete timore e fate riposare di nuovo la pasta per almeno 1 ora all'aria.
  • Trascorso questo tempo infarinate bene la sfoglia su entrambi i lati ed arrotolatela su se stessa e tagliandola ricavate le tagliatelle.
  • Apritele ed infarinatele bene, nel frattempo portate a bollore abbondante acqua salata.
  • Mentre aspettate che l'acqua bolla in un saltapasta mettete il trito di cipolla con un filo di olio evo, fate appassire ad aggiungete i piselli,
  • Fate insaporire per due minuti poi aggiungete 1 tazzina di acqua affinchè cuociano.
  • Quando l'acqua bolle mettete le tagliatelle, occorreranno circa 10 minuti per la cottura,
  • Quando sono pronte scolatele e salatatele nel saltapasta con il condimento.
  • Aggiungete a piacere parmigiano e servite caldo
Note personali:
- Se non avete i baccelli potete rendere verde la pasta aggiungendo spinaci ben tritati
- Potete aggiungere anche pancetta o speck al condimento di piselli

RICETTA ADATTA ANCHE AD UNA DIETA IPOCALORICA
La mia dieta (dissociata da 1200 Kcal/giorno) prevede:
60 gr di pasta all'uovo
+ 5 gr di parmigiano
+ 1 cucchiaino di olio evo a crudo
+ verdure in quantità 
+ 30 gr di pane bianco o 40 gr di pane integrale
Quindi:
potete benissimo adattare questa ricetta alla dieta evitando il soffritto del condimento ed aggiungendo un cucchiaino di olio a crudo.

Tagliatelle ai baccelli

Provatele!
Ricetta delle tagliatelle ai baccelli con piselli



Ti potrebbe interessare anche:

3 Commenti

  1. sei un vero genio della serie non si butta niente,bravissima e grazie per la ricetta,l'idea e il post super,felice gioranta

    RispondiElimina
  2. Un'ottima idea la tua. Avevo usato i baccelli per fare vellutate e minestre di verdura, ma nella pasta fresca sono proprio invitanti. Al prossimo raccolto le provo.
    Buon fine settimana,
    V.

    RispondiElimina
  3. Bellissima idea e poi dicono che i baccelli abbiano tante proprietà!!!!

    RispondiElimina

Lettori fissi

Google+ Followers

Instagram