7 ottobre 2015

Cocktail di Gamberi - curiosità, gli errori da non commettere e le varianti più gustose!

Quando ero piccola c'erano due piatti che significavano o "festa" od "ospiti" ed erano il tiramisù ed il cocktail di gamberi (che io chiamo gamberetti in salsa rosa da sempre).
Questi sono due piatti forti della mia mamma che assieme alla  pannacotta al caffè con base di caramello ed il sugo rosa costituiscono la sua armata vincente.
Oggi voglio proporvi il cocktail di gamberi, la ricetta "tradizionale", se così la si può chiamare, perchè questo, cari amici, è un antipasto che non passerà mai di moda.


Oltretutto prepararlo è di una semplicità disarmante, occorrono pochissimi ingredienti e farete un figurone.
Certo non si tratta affatto di un piatto light, questo lo sapete, ma per un piccolo sgarro non succederà nulla.


Esistono due varianti di questo antipasto, la ricetta vera e propria, infatti, nasce con lo scampo non con il gambero, il quale lo ha sostituito solo successivamente sorpassandolo grazie alla sua "economicità" rispetto allo scampo.


Ingredienti per 4 persone
250 gr di insalatina verde
400 gr di code di gambero
150 ml di panna da cucina
5 cucchiai di maionese
4 cucchiai di ketchup
1 cucchiaio di brandy

Procedimento:
  • Come prima cosa lessate i gamberi con abbondante acqua salata, scolateli e privateli del carapace, metteteli da parte
  • In una ciotola unite la maionese, il ketchup, il brandy e la panna, mescolate bene poi assaggiate: aggiungete più ingredienti cercando di accontentare il più possibile il vostro gusto.
  • Mettete sulla base del piatto l'insalata, adagiatevi i gamberi e cospargete qua e la con qualche cucchiaio di salsa rosa.
Errori comuni:
- Privare i gamberi del carapace prima di lessarli: non si fa! il carapace aiuta a mantere il sapore del gambero intatto!
- Tuffare i gamberi nella salsa rosa: NO! la salsa non deve prevalere sul gusto del gambero ma lo deve solo accompagnare!
- Non aggiungere la panna alla salsa rosa: NO! in questo modo la salsa sarebbe troppo aggressiva.

Piccole varianti:
- Se avete gamberetti rosa, freschissimi di ottima qualità vi consiglio di provare questo piatto senza cuocere i gamberi: crudi sono buonissimi!
- Il tipo di insalata potete sceglierlo voi, escluderei però insalate troppo croccanti perchè rovinerebbero la consistenza del piatto (es. iceberg) o radicchi perchè troppo amari.
- Per un impiattamento più chic evitate il piatto e servitelo in piccole coppette.




Ti potrebbe interessare anche:

0 Commenti

Lettori fissi

Google+ Followers

Instagram