2 gennaio 2016

Ravioli con ricotta, noci e pecorino

I ravioli sono una delle preparazioni che amo di più perchè sono versatilissimi. Al loro interno, infatti, può essere messo qualsiasi cosa, si può sbizzarrire la fantasia.
Questa volta ho approfittato delle noci che i nostri alberi producono in gran quantità ed ho pensato di accostarle alla ricotta ed al pecorino stagionato di Pienza.



Per condirli ho scelto di utilizzare semplice burro fuso con una foglietta di salvia per profumare, ho preferito evitare sughi elaborati o anche solo di pomodoro per lasciare protagonista il ripieno, già gradevole e saporito.



Se non amate le noci possono essere sostituite con altra frutta secca come nocciole o mandorle, eviterei pistacchi e pinoli che non li trovo adatti a questa preparazione.


Ingredienti per 5-6 persone
Per il ripieno:
500 gr di ricotta di buona qualità
150 gr di pecorino stagionato grattugiato
1 uovo grande
sale, pepe e noce moscata
150 gr di noci macinate
Per la pasta fresca:
8 uova intere
600 gr circa di farina di tipo 00
sale

Procedimento:
  • Come prima cosa si deve preparare la pasta fresca all'uovo: disponete la farina a fontana nella spianatoia ed al centro apritevi le uova.
  • Impastate prima utilizzando una forchetta e poi le mani fino ad ottenere una bella palla liscia ed omogenea.
  • Una volta pronta la pasta all'uovo mettetela a riposare coperta con un canovaccio mentre preparate il ripieno.
  • Per il ripieno: Lavorate la ricotta con la forchetta ed aggiungetevi l'uovo, il pecorino, le noci, il sale, il pepe e la noce moscata.
  • Una volta pronto il ripieno è possibile iniziare a fare i ravioli:
  • Con raviolatore:Stendete la pasta utilizzando la nonnapapera alla dimensione che preferite (vi consiglio più sottile possibile), posizionate la sfoglia sopra il raviolatore, aiutandovi con un cucchiaino adagiate il ripieno su ogni buchetta, coprite con una nuova sfoglia di pasta e passate sopra il raviolatore con il mattarello in modo da sigillare i ravioli.
  • Senza raviolatore: Prelevate poca pasta per volta e stendetela sottilmente, poi con un cucchiaino mettetevi piccole quantità di ripieno distanziate circa 2 cm l'una dall'altra, fatto questo rigirate la pasta in modo da chiudere il ripieno all'interno. Con le mani sigillate lo spazio tra i ravioli e cercate di eliminare l'aria presente all'interno prima di passare con la rotellina a ritagliarli.
  • Quando i ravioli sono pronti non resta che metterli in un vassoio infarinato.
  • Continuate così fino ad esaurimento degli ingredienti.
  • Quando avrete finito di preparare i ravioli portate a bollore abbondante acqua salata e fateli cuocere non più di 10- 15 per volta se la pentola è bella grande per circa 8-9 minuti.
  • Scolateli utilizzando una schiumarola e metteteli nel piatto da portata, sono pronti per essere conditi.
Note personali:
- Una volta pronti possono essere surgelati, per cuocerli vi basterà tuffarli in acqua bollente ancora congelati.
- Per evitare che il burro e la salvia si brucino cuoceteli a bagnomaria.




Ti potrebbe interessare anche:

1 Commenti

  1. Complimenti per questi ghiottissimi ravioli, una vera tentazione!!!

    RispondiElimina

Lettori fissi

Google+ Followers

Instagram