15 maggio 2017

Frittura di mare in forno: un'idea geniale per chi è a dieta!

Cari amici sono tornata con una nuova ricetta light ideale per chi è a dieta, ma anche per chi non ama particolarmente le pietanze pesanti.
Si tratta della classica frittura di calamari che ho preparato seguendo la ricetta tradizionale ma cambiando il modo di cottura per abbattere le calorie.
Difatti non ho fritto i calamari ma li ho infornati.

frittura di mare ligh per chi è a dieta

Ho notato qualche tempo fa questa ricetta su Pinterest ed ho subito pensato che fosse un'idea geniale.
L'unico dubbio che avevo era sulla tenerezza del calamaro: se cotto in forno sarebbe diventato gommoso? 
Con mia grande sorpresa no, gli anelli sono rimasti belli morbidi, sono davvero rimasta piacevolmente colpita.

frittura di mare per dieta

La preparazione di questo piatto è davvero semplice, ma prima alcuni piccoli consigli:
- I calamari: evitate quelli surgelati o quelli già tagliati in vendita al banco del pesce, compratevi direttamente un bel calamaro, pulitelo e sentirete che è molto più buono.
- La farina: Io ho utilizzato farina integrale macinata a pietra, ma ho visto che in molti consigliano anche la farina rimacinata di grano duro, oppure addirittura la farina di mais: a voi la scelta.


Ingredienti per 1 persona:
200 gr di calamaro modificate la quantità in base ai gr concessi) *
farina qb per infarinare
1 pizzico di sale
carta da forno per la cottura.

Procedimento:
  • Pulite bene il calamaro avendo cura di eliminare anche la pelle esterna, poi tagliatelo ad anelli larghi circa 1 cm.
  • Infarinate gli anelli e posizionateli ben distanzati su carta da forno leggermente unta con tovagliolo "sporco" di olio extravergine di oliva.
  • Infornate a forno caldo ventilato, al massimo della temperatura per circa 10 minuti.
  • Sfornate e servite con un pizzico di sale ed una fettina di limone!
Io l'ho accompagnato con 40 gr di pane integrale (sempre farina macinata a pietra) e verdure crude.



Ti potrebbe interessare anche:

2 Commenti

  1. Che bella idea, di solito ci faccio le polpette al forno, non ho mai pensato al pesce. Da provare! A presto LA

    RispondiElimina
  2. Anche io ho provato a fare in forno la classica frittura di seppie ed è stata una meravigliosa scoperta: molto più buona che in padella, niente schizzi, niente odori di frittura per casa!

    RispondiElimina

Lettori fissi

Google+ Followers

Instagram