29 gennaio 2011

Gli gnudi

Per la serie: oggi facciamoci due risate... ecco alcune delle frasi sentite dire o delle situazioni vissute da me solo nell'ultima settimana...

n.1
ragazzi alla stazione che scendendo dal treno parlano:
"ma cosa ci fai con 3 porte usb su un cellulare?!, è come abitare da solo ed avere tre bagni in casa... tanto un culo solo c'hai!!!"

n.2
Io, il mio fidanzato ed un amico ci accingiamo ad entrare in un locale quando noto che non c'è proprio nessuno apparte i cameriri che ci guardano felici dei nuovi clienti... basta un occhiata e decidiamo di non entrare, rigiriamo e fatti tre passi... un cameriere apre la porta e ci urla:
"Entrate bastardiiiiiiiiiii!!!!!!"
O_O
Di tutta risposta il mio amico dice:
"Pensa a stare dentro tu che è meglio!!"

n.3
al supermercato:
"mi scusi dove posso trovare la carbonella per accendere il fuoco?"
"Vicino alla maionese guardi!"
#aloroilmarketingglifaunapippa

...to be continued....


Ma parliamo della ricetta: Gli gnudi:
ovvero i ravioli nudi come li chiamiamo qui da me.
Il punto è che a me gli gnudi piacciono mal fatti, si proprio così, mi piacciono brutti eheh.
Mi piacciono brutti perchè così non si deve aggiungere la farina, in questo modo possono essere mangiati anche da persone celiache, ma soprattutto il sapore ne guadagna eccome!.


Ingredienti:
500gr di ricotta (fresca di buona qualità, nel prossimo post vi dirò come la faccio io!)
300 gr di spinaci lessati in acqua salata, strizzati e tritati (io molto finemente con il frullatore)
noce moscata e sale qb
2 uova belle grandi
150 gr di parmigiano grattugiato di buona qualità

Procedimento:
  • In una ciotola unite tutti gli ingredienti e lavorate bene fino ad ottenere un composto omogeneo.
  • Portate a bollore in una pentola abbondante acqua salata.
  • Quando l'acqua bolle avete due possibilità o vi munite di due cucchiai o di una sac a pòche.
  • Con i due cucchiai verranno come i miei, con la sac a pochè verranno molto più precisi.
  • Se utilizzate i due cucchiai vi basterà prendere un pò del composto con un cucchiaio e farlo scivolare nella pentola cn l'altro.
  • Se utilizzate la sac a pòche mettete il composto nella sacca e fatelo scendere nella pentola tagliando cn un coltello il composto in modo da ottenere tante piccole palline.
  • Per la cottura scegliete vi come li desiderate: se vi piacciono morbidi al centro scolateli utilizzand una schiumarola appena salgono in superficie, se vi piacciono un pò più cotti aspettate 3 o 4 minuti.
  • Come condirli? secondo me non serve altro che una noce di burro e del buon peperoncino, se non vi piace il peperoncino provare con del sesamo tostato, a me piacciono tutti e due si vede dalla foto? eheh
  • Serviteli caldi ;)
** se desiderate preparare i tradizionali ravioli nudi aggiungete all'impasto 130 gr di farina e procedete alla formazione di palline, la cottura è la stessa descritta prima!

Ti potrebbe interessare anche:

45 Commenti

  1. Mamma! Sembra grande! Ho notato che la ricetta! ciao! Caroline B. (Canada)

    RispondiElimina
  2. Proprio una bella ricetta! Anche se non li abbiamo mai fatti, pensiamo che presto ci metteremo all'opera!
    Buon fine settimana!
    Alda e Mariella

    RispondiElimina
  3. Buonissimi questi gnocchi di spinaci e ricotta! Immagino fossero molto morbidi...
    Quella delle 3 porte USB mi e' piaciuta proprio!
    Buona domenica!

    RispondiElimina
  4. Ma che gente c'è in giro? Complimenti per la ricetta, un abbraccio.

    RispondiElimina
  5. Ahahahahah!
    Buoni gli gnudi e devo dirti che il loro aspetto irregolare li fa anche più belli ;-)
    Grazie per il pensiero "celiaco"!
    Buona domenica Erica!

    RispondiElimina
  6. Ahaha quella del cameriere mi ha fatto morire... questi gnocchi (a me il nome 'gnudi' mi fa un pò impressione :) )sono molto appetitosi e che bel colore verde che ti è venuto, li proverò senz'altro usando la ricotta di kefir di mia produzione, ti farò sapere come sono venuti. Baci Kris

    RispondiElimina
  7. Deliziosi gli gnocchi e belle le battute ! ciao carissima !!! Buona domenica !!

    RispondiElimina
  8. fantastico il tipo della porta usb, un genio!!
    e questi gnudi sono sorprendenti, è praticamente il ripieno dei tortelloni cotto nell'acqua.
    proverò, proverò...

    RispondiElimina
  9. Si sente di tutto! Ma almeno ti sei fatta due risate, localino vuoto a parte!
    Piacere di conoscerti! Mi ha incuriosito il tuo bannerino. Sembra uno di quei decori che inseriscono qui nella ceramica sarda.
    A presto allora!

    RispondiElimina
  10. Buonissimi.....mi piacciono molto. Li faccio da anni, però metto poca farina sennò non mi vengono bene e poi li preferisco un pò consistenti. Però ne metto veramente poca! Li adoro .
    Ottima ricetta
    Un bacione

    RispondiElimina
  11. Ah! Ah! Passo per il tuo blog per la prima volta ed oltre a scoprire questa ricetta deliziosa, ci trovo anche queste scene divertenti.
    Ti invito al mio contest, se ti fa piacere naturalmente.

    RispondiElimina
  12. ahahahahahaah!!! che belli i tuoi gnudi! altro cbe brutti!!

    RispondiElimina
  13. Grazie, mi piace e la rifaccio. Già li conoscevo perché li faceva mia madre ma non avevo la ricetta.
    Ciao.
    Dann/www.cucinaamoremio.com

    RispondiElimina
  14. Ahhhhh, quanto mi piacciono, sono deliziosi!!!! Brava Erica e buona domenica!!!

    RispondiElimina
  15. Quando si va in giro se ne sentono sempre di tutti i colori...

    Belli i tuoi gnudi e poi chi lo ha detto che le cose perfette sono più belle di quelle imperfette?

    Baci e buona domenica

    RispondiElimina
  16. moolto mooolto interessante questa versione senza farina! sicuramente da provare!
    p.s. esperto di marketing anche il cameriere che vi ha urlato "bastardii"...allucinante 0.0

    RispondiElimina
  17. Ciao! altro che vita monotona...ne hai da raccontare! Il mondo è davvero pieno di situazioni strane!!!
    Non abbiamo mai assaggiato gli gnudi, ma ci sembrano un piatto semplice e dal gusto delicato!
    bacioni

    RispondiElimina
  18. Non ho mai mangiato gli gnudi, ma sai che i tuoi non mi sembrano affatto brutti?
    Il colore è fantastico!

    RispondiElimina
  19. brutti da vedere ma ottimi da mangiare! complimenti per la ricetta cara!!;)
    e per quanto riguarda le frasi origliate quà e là, ne sento anch'io di cotte e di crude; la più bella l'ho sentita in officina durante il discorso che facevano due ragazzi nostri dipendenti che stavano organizzando un viaggio ad Amsterdam per capo d'anno:

    Luca: "allora d'accordo così... ci si becca dall'Ale e poi andiamo all'areoporto con la mia macchina, ok?!!

    Ingo: "eh.. però guarda che il Marco si porta sù anche la Sara."

    Luca: (sgranando gli occhi) nooooo!!! ma è fuori???!!! andare ad Amsterdam con la tipa è come entrare castrati in un bordello!!!

    Ingo: ma sai che c@..o glie ne frega a lui... stanno insieme solo "così"... "andare" con la Sara è come lanciare un salame dentro a un corridoio!!(rivolgendosi alla ragazza di Marco!)

    RispondiElimina
  20. Ciao Erica! Non li definirei brutti, assolutamente! Molto rustici e certamente buonissimi! Mia mamma fa un piatto molto simile, li adoro!

    RispondiElimina
  21. viva gli gnudi!!!!!Ma quanto sono belli, tutti colorati........

    RispondiElimina
  22. ciao eri!! mamma che goduria questi gnudi! ammetto di non averli mai fatti ma questa tua ricettina mi stuzzica :DD
    non ci posso credere a quello che hai raccontato! la gente è completamente impazzita!
    un abbraccione!

    RispondiElimina
  23. Ciao Erica! Mi hai fatto ridere tantissimo :D Quella del cameriere è la migliore, ahah!
    Questi gnudi non li ho mai visti nè sentiti prima d'ora. Ma in pratica sono degli gnocchi di ricotta e spinaci? Sembrano buonissimi. Un abbraccio e grazie della visita ;)

    Babi

    RispondiElimina
  24. Ciao Erica, ho ricambiato il favore e ho fatto un salto nel tuo blog, è veramente delizioso e ben elaborato, complimenti. già che ci sono, ti inviti a partecipare alla mia rubrica la ricetta del mese.
    Elisa

    RispondiElimina
  25. Sarebbero perfetti per me che spesso scarto la pasta del raviolo,ci credi??Non sapevo neanche esistessero!!

    RispondiElimina
  26. Non li conoscevo e ti ringrazio per avermeli presentati :) Io nel burro ci mettere la salvia. Buon lunedì!

    RispondiElimina
  27. Sempre visti e mai assaggiati...il tuo piattino mi fa davvero gola!!!Smack!

    RispondiElimina
  28. ma chi se ne frega se non sono perfettini! alle volte l'abito non fa lo gnudo ;)
    poi a me sembrano stupendi un colore fantastico ***
    cla

    RispondiElimina
  29. Che forza che sei! Non conoscevo gli gnodi ma a vederli hanno tutta l'aria di essere di un buono! DA provare!
    Un abbraccio e buonissima settimana

    RispondiElimina
  30. fantastiche... quella delle porta usb la giro a mio marito.. un abcio

    RispondiElimina
  31. boni gli gnudiiiiiii!!! ma sai che non li ho mai provati? dovrei vergognarmi

    RispondiElimina
  32. carine le barzellettine, i gnoccji invece sono una delizia, gnudi perchè non c'è farina

    RispondiElimina
  33. Ma sono proprio bellissimi invece e così belli colorati che è un peccato "vestirli"!!!!
    Non li ho mai mangiati, ma questa è la volta buona!
    Ma che gente c'è in giro?????Se ne sentono e vedono di tutti i colori!!!
    Ciao alla prossima

    RispondiElimina
  34. Certo che la n.2 è bella tosta, eh?! 0_o

    RispondiElimina
  35. Ma che belli!!! hanno un colore bellissimo, davvero buoni...un abbraccio

    RispondiElimina
  36. Come son buoni gli gnudi!!!! Anche a me piacciono un sacco, quante risate mi son fatta con il tuo post....Bacioni

    RispondiElimina
  37. Ma come ho fatto prima di conoscerti? Sei una pillola di buon umore, vai presa a dosi quotidiane ^_^

    Le tue ricette poi sono innovative, e faremo pure questi gnudu!

    RispondiElimina
  38. hahahah non ci credo ma sono successe veramente? sembrano le battute di un film

    RispondiElimina
  39. <Li ho visti fare alla prova del cuoco, mi ero ripromessa di farli, ma poi me ne dimenticavo. Ora che ho visto i tuoi, li farò senza tentennamenti!!!
    Succedono delle cose incredibili, ma quelle successe a te mi hanno fatto ridere di gusto!!!

    RispondiElimina
  40. Spettacolari! Il corore degli gnudi è troppo bello! Ma le vedo anche buonissimi, brava!
    baci-baci!

    RispondiElimina
  41. Erica ma.... i 300g di spinaci intendi quelli freschi???
    Sai che mi piace questa ricettina????

    RispondiElimina
  42. Ciao yaya!! sisi puoi utilizzare o 300 gr di quelli freschi o 150 gr di quelli surgelati in cubetti :D

    (nella ricetta ho ridimensionato le mie dosi eheh )

    RispondiElimina
  43. questo mi ispira proprio!!! è da provare sicuramente!!

    RispondiElimina
  44. mi piacciono 'sti gnudi! mai sentiti e mai visti... e ora che li conosco li trovo interessanti come ricetta. Mi piace anche il colore che ne è venuto fuori:)

    RispondiElimina
  45. Io li adoro gli gnudi.... li ho sempre fatti con l'aggiunta di poca farina (senza glutine ovviamente) e pensavo che senza non potessero "stare insieme".... la prossima volta provo senza, sono sicuramente più buoni :)

    ciao Erica, vengo a passeggiare tra i tuoi post dopo tanto tempo e di nuovo penso che sei fantastica :)

    RispondiElimina

Lettori fissi

Google+ Followers

Instagram