3 aprile 2011

Volete farvi due risate? Avventure di una sfigata.

"Andiamo a Firenze o a Siena stasera? Dai facciamo una bella passeggiata ^_^"
Così ho proposto cosa fare per un sabato sera diverso... già mi immaginavo passeggiare abbracciata al mio fidanzato sotto il duomo di Firenze con le luci di notte... che cosa romantica *_*
e lasciatemelo dire: che ingenua.
Si perchè non me ne vogliano gli abitanti di Messina ma credevo che in tutta Italia non ci fosse un posto dove la gente guidasse peggio.
Bene, amici di Messina siete passati al secondo posto in classifica perchè al primo posto c'è saltata a piedi pari Firenze.
Il viaggio in autostrada è stato incantevole.. d'altronde ci metto solo 40 minuti per arrivare, il progetto era cerchiamo un parcheggio vicino al centro e passeggiamo un pò.
Ecco la ricerca di un parcheggio a Firenze si è rivelata più ardua della ricerca del Santo Graal , ma chi cavolo le progetta le strade delle città?!?!?
Credo di esser passata in tutte le strade possibili immaginabili passando sopra l'arno circa 30 volte.
Ogni volta le strade sembravano uguali a dove ero passata prima... ma ci sono i cartelli no?
Bene: leggiamo.
Parcheggio ↔
Parcheggio ↕
Parcheggio ↖
Parcheggio ↗
Parcheggio ↘
Parcheggio ↙
Parcheggio ↑
Parcheggio ↓
O___________________O
tutti insieme!!!!!!!!!!!!
Ok, seguiamo di qui... infondo ci sono indicati tutti!
Segui di li e che succede?! niente più indicazioni? ma.. ma.. maaa... i cartelli?!?!?
Sei nel panico... c'è un semaforo ogni 10 metri e la gente corre come una matta passando da destra a sinistra delle corsie... tu non sai dove stare e vai lenta come una lumaca... la gente sorpassandoti persino in bicicletta (!!) si gira per guardarti male.. sicuramente avranno pensato guarda te stò vecchio... ed invece ero proprio io in trasferta eheh
Ti si affiancano al semaforo guardandoti con aria di sfida sgassando manco fosse la partenza della formula uno .. per poi non appena scatta il verde fare una partenza da far impallidire il Valentino nazionale.
Ci vorrebbe una sigaretta! si, peccato che ho preso la macchina del babbo e le sue parole son state "Se ci fumi ti sguscio o a scelta ti stronco la carriera" bèh.. visto che la mia carriera ancora non è neppure iniziata , sigh, e che la prosepettiva di essere sgusciata proprio non mi attira decido di cercare un posto per fumare una sigaretta.
Ma trovo una rotatoria... inizio a farla, contemporaneamente cerco di evitare che qualcuno mi venga addosso, leggere i cartelli e guidare... prima uscita: divieto di accesso, seconda: divieto di accesso, terza: divieto di accesso
...
cioè... a che caspita serviva una rotatoria se non puoi ruotare da nessuna parte?! così mi son messa a girare in tondo finchè non è arrivata un'altra macchina e ho seguito dove andava lei.. non si sà mai che son anche capace di andare contromano io eh! eheh mi sembrava tanto di essere un autista di taxi in quei film dove dicono "Segua quella macchinaaaaa!!!" (è una vita che sogno di poterlo dire ahah).
Fattostà che trovo una stradina dove davati ad un'hotel c'è un posto!
Mi fermo fumo ed entro a chiedere la trecentesima indicazione della serata.
Il signore in questione è stato molto gentile, prende una cartina e mi dice:
"il centro è qui" indicandolo con un dito, "voi siete qui!" facend una X
O___________O
non ci credo, ma dove siamo al Mugello?!?!?!?
Porca miseria...lo sapevo che dovevo andare a Siena....
Guardi è semplicissimo! -si come no... -.-' - prende di qui, va dritto, fa il sottopassaggio, non la prima non la seconda la terza gira... poi chiede... ah bèh grazie....
PARTIAMO di nuovo alla riscossa...sono piena di buone speranze ed al fidanzato dico"stavolta ho capito!"
e ovviamente sbaglio strada ritrovandomi dove non ho la più pallida idea ...
certo non posso dire di non aver girato per firenze eheh.
Dopo 1 ora e 20 di triboli mi appare una scritta celestiale "PARCHEGGIO PARTERRE" porca paletta ci siamooooooooo!!!!! evvaiiiiiii!!!!
non me lo faccio mica sfuggire, parcheggio, scendiamo e finalmente ci incamminiamo....
Cammina cammina chiediamo indicazioni... "scusi ma per il centro va bene di qui?"
"si, si sempre dritto in 10 minuti ci siete..."
Ok!!! raggianti ci diciamo: dopo tanto forse ce la facciamo....
cammina cammina, dopo mezz'ora del centro neppure l'ombra O_o alla faccia dei 10 minuti... io lo sapevo che quando uno ti dice "10 minuti" minimo devi camminare un'ora... bastardi!!! ma ditemi è lontanissimo almeno non 10 minuti che mi illudi anche!!
fattostà che erano circa le 3 di notte ed ancora non eravamo neppure in centro:
"ma che si fa? ancora non si vede niente..."
"Rigiriamo và..."
Adesso dobbiamo attraversare la strada per arrivare ad un'arco del quale non ricordo il nome, attraversiamo di nuovo e c'è il parcheggio, menomale che mi fanno anche male i piedi...
Siediamoci su una panchina a guardare questo bellissimo arco per smaltire la paura di essere stati quasi investiti da un pazzo... no, ma complimenti alla gente idiota che corre a dismisura in mezzo alle città senza rispetto per la propria vita e per la vita degli altri....
 Permettetemi uno sfogo: Firenze sarà anche tanto bella... ma la segnaletica e le strade fan proprio cag schifo.
Ad esser sincera a casa mia in mezzo a tutti questi campi mi sento molto meglio eheheh
E quasi quasi adesso a sentire gli uccellini cantare e nessuna sirena o partenza da pit-stop son ancora più felice di abitare in campagna eheh
AGGIORNAMENTO:
Ricetta di Riccioli dorati di patate

finalmente son riuscita ad ottenere delle patatine croccantissime!!!
Oggi pomeriggio dopo aver pubblicato questo post mettendo apposto la cucina ho trovato quell'attrezzino che serve per fare dei riccioli con le verdure... visto che compro le cose e poi non le uso mai... facciamoci uno spuntino! eheheh
Così grazie a quella caccavella il fidanzato ha fatto i riccioli con delle patate,
li ho poi conditi con sale e visto che mi vengon sempre moscette ho pensato: proviamo ad aggiungere una spolverata di farina...
Ecco. sono venute perfette! croccantissime! devo provarci con la farina di mais per polenta *_*
E' bastato friggerle in olio bollente fino a doratura ed il gioco è fatto!

Ti potrebbe interessare anche:

31 Commenti

  1. un tom-tom no eh?...cioè si dai è meglio...almeno vi siete divertiti O__O !!!!
    al ritorno avete preso una camomilla?? ^____^
    baci
    p.s.
    la campagna è sempre la campagna....non ha prezzo *_*

    RispondiElimina
  2. ahahahahahah.. ho avuto più o meno la stessa avventura a girare per Aversa (in provincia di Caserta). Divieti d'accesso in 9 strade su 10 e anche il navigatore satellitare si è perso XD

    RispondiElimina
  3. @ annaferna: maddaiiii ti sembro una che ha bisogno del navigatore io?? eheheheheh ;)

    RispondiElimina
  4. ahahhahh
    direi che è stata una tranquilla passeggiata!.:D
    ahhahaahah
    i cartelli segnaletici XD.....ihihihihi
    Fortissima!

    RispondiElimina
  5. uahahahahahahah!!!Mi fai sbellicare!!!e sì che ti immagino a girare in tondo!!!L prossima volta prova Prato...piccolina, ma in compenso ha un bel parcheggione con annesso TRIPPAIO favoloso!!! :) della serie male che vada si mangia!!! :)

    RispondiElimina
  6. Hai tutta la mia comprensione, qualche anno fa ho avuto esperienza simile, in più mi sono anche beccata una multa per essere emtrata in zona ztl, cartello nascosto!

    RispondiElimina
  7. Ma stattene a casa tua.....adesso ho capito chi era rompi &%$$&££ che girava come una una trottola dentro una rotonda senza sapere dove andare!!!! hihihihihihi.......belline le patatine fatte così!!!! baci

    RispondiElimina
  8. Emmenomale che volevi farti una tranquilla passeggiata...da paura!!!!!!! La prossima volta vieni a Siena, mi sa che è più facile trovare parcheggio. Però ti avverto...guidano da cani anche qui. E soprattutto le frecce non sanno neanche cosa siano!
    Troppo ganze le patatine a "cavatappi" ^__^
    Un bacione bella, buona serata

    RispondiElimina
  9. Questa si che è stata un'avventura ma guarda te!!
    ma quelle patatine ricciolute che sò belle!!
    Complimenti baci Anna

    RispondiElimina
  10. Mi hai fatto stramazzare Erica, alla faccia della tranquilla e serena passeggiata!!!!! Un abbraccio grande, e buona settimana cara!

    RispondiElimina
  11. aiuto!! alla faccia della tranquilla passeggiata per Firenze!! da morir da ridere... troppo forti le frecce ^_^
    questi riccioli di patate sono favolosi, ma dove si compra l'aggeggio x i riccioli?
    e si può vedere una foto di questo aggeggio?

    RispondiElimina
  12. ahahahaha povera!!! Firenze è una città meravigliosa, ma sulla segnaletica non posso che darti ragione!!! Io ci sono stata... ehm... parecchi anni fa, ma già allora ricordo di essermici persa!!
    Però il tuo racconto mi ha fatta morire dal ridere!!! ahahaha
    Baciotti dai,.. ora sei a casa!!!

    RispondiElimina
  13. Ciao! ormai tra rotonde e co. hanno reso la circolazione stradale così complessa, che uno rischia di perdersi anche solo facendo il giro dell'isolato attorno a casa!
    che belli questi riccioli di patate! ma come hai fatto a dargli questa forma? son particolarissimi e di certo sfiziosi!
    Un bacione

    RispondiElimina
  14. simpaticissima come sempre!!!! sei l'unica, dico davvero!, che con suoi prologhi, riesco a leggere sino in fondo, senza annoiarmi!!! Però adesso ... per favore..... sono una curiosina... cos'è questa caccavella che taglia le patate così? non l'ho mai vista! la vogliooooooooooo... fammi sapere quando puoi.. bacioni ELY

    RispondiElimina
  15. Ohioi che ridere! Mi hai fatto morire dalle risate! Pensa te, io ci abito a Firenze, a 10minuti a piedi dal centro...Pensa un pò come è tragica la situazione strade e parcheggi nei giorni lavorativi...un vero e proprio incubo! AL punto che quando diluvia preferisco farmi la doccia in motorino per andare a lavoro piuttosto che prendere la macchina o il bus(sempre in ritardo!!) Se mai tornerai da queste parti però fammi un fischio che così si prende un bel caffè insieme...magari in periferia di Firenze però! ;-)

    RispondiElimina
  16. @ Ostessa e Sdaura moderna: vedete nella foto c'è una patata scavata all'interno ed un attrzzino con il manico rosso? è quello!! in cima forse non si vede bene... ci sono due cerchietti, basta infilare la punta di ferro nella patata e girare fino in fondo! Sfilare e hai due riccioli intrecciati, dividerli ed il gioco è fatto! ci vuole un minuto a ricciolo! ^____^

    L'ha comprato mia madre qualche anno fa ad una fiera ed io gliel'ho rubato!! eheh.. era la moda del momento eheh adesso non saprei proprio dove trovarlo :(

    RispondiElimina
  17. @ Claudia: non sapevo che fossi di Firenze!!!! caspita! la prossima volta ti avverto prima! ^___^

    RispondiElimina
  18. @ Federica: ma dai!!! sei di Siena?? non lo sapevo proprio!!! se dovessi capitare dalle tue parti ti avverto! ^____^

    RispondiElimina
  19. oh bè,non hai tutti i torti!diciamo che la viabilità fiorentina non è il massimo,ma ormai ci ho fatto l'abitudine,ci abito da 6 anni! :-) la prossima volta avvisaci!

    RispondiElimina
  20. Mi dispiace per la tua odissea, queste patate sono sfiziosissime, brava!

    RispondiElimina
  21. ma alla fine hai imparato la lezione???A Firenze non si va in macchina ma in treno!!!!Meno stress e un po' più di pulci ;o)

    RispondiElimina
  22. ma che bell'avventura a firenza he he he he, dai con questi bei riccioli il morale va alle stelle

    RispondiElimina
  23. Troppo forte, mi hai fatto ridere un sacco. In ufficio mi avranno presa per pazza! :)
    Che avventura! Sicuramente avete passato una serata "diversa".
    Queste patatine sono eccezionali! Lo voglio anche io il coso che fa i ricci!!!!

    RispondiElimina
  24. Belline ce l'ho anche l'attrezzino le devo assolutamente. Io ho il terrore di guidare a Firenze, mio marito invece su quei viali va come un fiorentino e ha un grandissimo senso dell'orientamento. Ecco perchè mi ci faccio sempre portare! peccato che poi una volta scesi dalla macchina non mi fa fermare in nessun negozio :((

    RispondiElimina
  25. Erica, mi hai fatto troppo ridere! comunque le patate son stupende, ti avrannoc erto consolata!le dovrei fare a mia filgia...stiam leggendo riccioli d'oro!

    RispondiElimina
  26. Hai avuto davvero una bella avventura........
    le patate sono troppo carine, dobbiamo procurarci l'aggeggino, brava come sempre!
    Baci

    RispondiElimina
  27. Erica, hai passato davvero una serata "diversa"... mhuhahahahahahaha!! Troppo divertente il tutto, anche se per voi che lo avete vissuto temo di NO!

    Belli i riccioli, ogni riccio un pasticcio e vale anche con le patate. Troppo forti ^_^

    RispondiElimina
  28. Ho anch'io "l'attrezzino infernale" e poiché gli scarti sono tanti, uso i riccioli per le insalate, ma la prossima volta proverò a friggerli :D

    RispondiElimina
  29. ciao.. viemmi a trovare.. c'è un premio per te.. a presto
    Giovanni

    RispondiElimina
  30. Ciao Erica! Bella avventura o meglio disavventura!!! Sei uno spassooooo!!!!!!
    Meno male che ti sei consolata con questi riccioli di patate, bellissimi!!!^_^
    Un bacione
    Raffa

    RispondiElimina
  31. Prova a farti un giro a Salerno a natale e poi mi dici dove guidano peggio.....ero l'unica ad attraversare sulle strisce pedonali e ho rischiato di essere investita almeno un paio di volte...certe città sono splendide,ma sono infernali! per fortuna a Firenze ci sono sempre andata in treno e non ho avuto di questi problemi!
    Anche io ho la "caccavella arricciaverdure" da circa 4 anni...mai usata!

    RispondiElimina

Lettori fissi

Google+ Followers

Instagram