29 dicembre 2011

Pane bianco con sesamo e aglio rosso

Ok, eccoci con (forse) l'ultima ricetta del 2011.
Dopo averi fatto gli auguri di Natale, anche se in ritardo...
Mi sono ricordata che ancora non vi ho parlato della mia nuova header che si muove!!! 
Come? non ci avevate ancora fatto caso? 
bèh allora alzate lo sguardo e cliccate sulla header ^__^
Era inevitabile che i due uccellini che ho soprannominato Riccio e Pasticcio si innamorassero dopo quasi un anno e mezzo di sguardi vari.... e così è sbocciata una nuova love story all'interno del blog ^_^
Sono carini vero?
E così anche quest'anno il Natale se ne è andato... c'è sempre una certa tristezza da parte mia quando il Natale passa, e ogni anno c'è sempre un po' di tristezza in più perchè è come se non godessi più appieno di quel giorno meraviglioso, è proprio vero che quando si è piccoli il Natale è un giorno magico...
adesso mi sfugge un po' ciò che lo rendeva il giorno migliore dell'anno 
forse il fatto che non si andava a scuola, 
forse per i regali che eran sempre giocattoli e ti rendevan felice ed impegnata per un bel pezzo, 
forse per le luci, 
forse per Babbo Natale,
forse per i cartoni animati della Disney, 
forse per Fantaghirò alla tv, 
forse per il cartone animato di topolino della fiaba di Christmast Carol, 
forse perchè finalmente per andare alla messa si mettevano quei vestitini nuovi e tanto carini che la mamma ci aveva comprato la settimana prima vietandoci assolutamente di metterli...
forse perchè eravamo davvero tutti a pranzo insieme e poi il tempo si è portato via persone importanti che a quel pranzo non potranno esserci più.

Ma stò diventando malinconica quindi irei basta così :) ognuno ha i propri ricordi di Natale e ogni volta che sento dire "io il Natale lo odio!" penso sempre che non può essere vero, perchè tutti nel profondo amiamo il Natale.
comunque visto che ormai è passato, finito, the and.... non ne parlerò più fino al prossimo anno eheh


Questo è un pane davvero classico: è composto da due tipi di farina, la mollica è molto morbida e con una bella alveolatura piccola ma su tutta la fetta e la crosta è davvero molto croccante, ho aggiunto del sesamo come fa mia nonna all'interno e non anche sopra e l'aroma che ha dato al pane è leggero ma buonissimo :)


Esistono diverse specie di aglio rosso ed io sinceramente non ho la più pallida idea di quale sia questo visto che lo coltiviamo nell'orto da ormai moltissimi anni.
L'aglio rosso è molto più ricco di olii essenziali e ciò si sente anche nel profumo molto più intenso, il sapore è leggermente più delicato rispetto a quello bianco, il suo nome deriva dal colore delle tuniche dei singoli spicchi che riprendono il rosso porpora.
L'aglio vien da sempre indicato come un odore forte: o lo si ama o lo si odia, ma avreste mai pensato che fosse possibile ottenerne una crema dolce, profumata e molto digeribile?
Bene io l'ho fatta così:
Crema di aglio rosso:
Ponete una o più  teste di aglio chiuse, senza aprirle, in della carta stagnola in forno a 180°C per circa 20 minuti, poi fatele freddare, aprite i spicchi e lavorate bene la crema di aglio, conditela con un filo di olio extravergine di oliva un pizzico di sale e eventualmente erbette fresche a piacere.

Se penso all'aglio mi vien in mente la bruschetta, che non da tutti vien gradita perchè poco digeribile... ed allora, se si facesse un pane aromatico profumato e digeribile? Ecco come è nata la mia ricetta.....

Ingredienti per 1 pagnotta da circa 1 kg
10 gr di lievito di birra (è preferibile pasta madre se ne avete la mia purtroppo è morta molto tempo fa e ancora non mi sono ripresa dal dispiacere... eheheh)
600 gr di farina di tipo 00
Semi di sesamo circa 1\2 tazzina
350 gr di farina rimacinata
circa 400 ml di acqua tiepida
1 tazzina di acqua calda con un pizzico di zucchero dentro.
crema di una testa di aglio rosso

Procedimento:

  • Sciogliete nella tazzina anche il lievito di birra,
  • Unite alla farina il sesamo ed un pizzico di sale,
  • Con impastatrice elettrica: porre tutti gli ingredienti nella ciotola ed avviare con il gancio per pane alla vel.1 fino a ottenere una bella palla.
  • A mano: porre la farina a fontana (io ho un tappetino in silicone Pavonidea), aggiungere gli altri ingredienti al centro e impastare bene fino ad ottenere una bella palla liscia.
  • Ponete coperto l'impasto a lievitare su di un ciotolo prcedentemente spolverato di farina in un luogo caldo della casa fino al raddoppio.
  • Rovesciate poi direttamente il panetto nella teglia da forno ed infornate a 190°C circa fino a cottura: circa 20 minuti ma dipende dal tipo di forno.
Io ci ho fatto una bruschetta con olio extravergine di oliva, maggiorana e sale: deliziosa ^_^

Ti potrebbe interessare anche:

11 Commenti

  1. Ciao, questo pane saporito e dalla consistenza compatta è davvero ben riuscito!Ma la particolaricà è proprio l'aglio vero?
    Ottimo così croccantino e bagnato da un filo d'olio!
    baci e buon inizio 2012

    RispondiElimina
  2. Questo pane mi intriga e l'aglio rosso non l'ho ancora mai provato...Approfitto per farti infiniti auguri di Buon Anno, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  3. oh mammmma ma quanto é soffice!!!! sai che non ho mai provato a fare il pane? scandalosa verooo...il tuo mi sembra così soffice magari é la volta buona che ci provo :-) e quella salsinaaa...mmm che gnammeteee! e che alito ahahahahaha un bacione :-)

    RispondiElimina
  4. te l'ho scritto anche su fb, il pane deve essere buonissimo, ma dobbiamo anche commentare le foto, troppo belle!
    sai che quasi quasi per l'anno nuovo mi regalo un header nuovo?? senza animazione, dovrei far sbattacchiare un cucchiaio dentro un pentolone e mi sembra molto meno romantico dei tuoi cinguettìi!!

    RispondiElimina
  5. Non solo si muovono, ma addirittura cinguettano...!!!
    Tanti cari Auguri per un meraviglioso 2012. Che possa portarti tutto il meglio! Un abbraccio.

    RispondiElimina
  6. Che buono questo pane così soffice!Immagino che bella bruschettina stuzzicante all'aglio e olio si può fare!Auguri di Buon Anno! Ciao

    RispondiElimina
  7. la bruschetta sarà anche poco digeribile, ma è di un buono!!!!! come il tuo pane ; )
    tanti auguri

    RispondiElimina
  8. Il tempo è sempre poco, ma eccomi qui almeno per augurare a te e famiglia un buon fine ed un 2012 pieno di amore, felicità e lavoro! un bacio, Gianni

    RispondiElimina
  9. Che meraviglia questa ricetta!
    La devo assolutamente provare, appena metto le mani su dell'aglio rosso...
    Io di solito faccio il pane usando il metodo che non prevede la lavorazione dell'impasto, che son troppo pigra, e anche la mia pasta madre è morta (confesso che un po' di incuria da parte mia c'è stata, così userò il lievito fresco.
    Mi sembra di sentire già il profumo... :)

    RispondiElimina
  10. Cara Erica, in questo periodo non ho aggiunto post, voglio godermi le vacanze, ma sto rispondendo ai commenti e adesso mi ritrovo a leggere il tuo post: che bella descrizione malinconica del NAtale...VOGLIO ESSERE MALINCONICO, IL MIO NATALE DA BAMBINO ERA PROPRIO COSIIII, VOGLIOOOOOO ESSEREEEEEE MALINCONICOOOOOOO !!! ADESSO TUTTO è CAMBIATO...NIENTE GIOCHINI, NIENTE VESTITINI NUOVI! CHE MALINCONIA!

    RispondiElimina
  11. ps:bella la header te lo avevo detto, forse rompe un pò il cinguettìo... si può fare nulla...? ;)

    RispondiElimina

Lettori fissi

Google+ Followers

Instagram