5 marzo 2012

Opinioni su prodotti dietetici

Scrivo questo articolo per il semplice fatto che resto basita, di nuovo, di fronte a tanta disinformazione.
Ammetto che io per prima ho scoperto in questi giorni molte cose.

Prima di tutto dovete sapere che le dizioni che si trovano nei prodotti non sono delle semplici strategie di vendita atte ad invogliare il consumatore ma che hanno un significato ben specifico:

A basso contenuto calorico: il prodotto contiene non più di 40 cal su 100 g per i cibi solidi o non più di 20 cal su 100 ml per i cibi liquidi.
A ridotto contenuto calorico: il valore energetico è ridotto di almeno il 30% rispetto al prodotto normale.
Senza calorie: il prodotto contiene non più di 4 cal su 100 ml.

A basso contenuto di grassi: il prodotto contiene non più di 3 g di grassi per 100 g di cibo solido o 1,5 g di grassi su 100 ml di cibi liquidi.
Senza grassi: il prodotto contiene non più di 0,5 g di grassi per 100 g o 100 ml.
A basso contenuto di grassi saturi: la somma degli acidi grassi saturi e trans non supera 1,5 g per 100 g per i solidi o 0,75 g per 100 ml per i liquidi. In entrambi i casi la somma non può superare il 10% dell’apporto energetico.
Senza grassi saturi: quando la somma degli acidi grassi saturi e tran non supera 0,1 g per 100 g o 100 ml.

A basso contenuto di zuccheri: il prodotto contiene non più di 5 g di saccarosio per 100 g o 2.5 g di zuccheri per 100 ml.
Senza zuccheri: il prodotto contiene non più di 0,5 g di saccarosio per 100 g o 100 ml.
Senza zuccheri aggiunti: il prodotto non contiene né zuccheri aggiunti né altri prodotti alimentari utilizzati per le loro proprietà dolcificanti.
Fonte di proteine: quando almeno il 12% del valore energetico dell’alimento è dato dalle proteine.
Ad alto contenuto di proteine: quando almeno il 20% del valore energetico dell’alimento è dato dalle proteine.
A basso contenuto di sodio: il prodotto contiene non più di 0,12 g di sodio per 100 g o 100 ml.
A bassissimo contenuto di sodio: il prodotto contiene non più di 0,04 g di sodio per 100 g o 100 ml.
Senza sodio: il prodotto contiene non più di 0,005 g di sodio per 100 g o 100 ml.
Fonte di fibre: il prodotto contiene almeno 3 g di fibre per 100 g o almeno 1,5 g di fibre per porzione da 100 cal.
Ad alto contenuto di fibre: il prodotto contiene almeno 6 g di fibre per 100 g o almeno 3 g di fibre per porzione da 100 cal.

--------------------------------------------------------------------------------
Di seguito alcune delle considerazioni su i prodotti sponsorizzati come "ipocalorici" più comuni nei supermercati.
Potete leggere delle mie opinioni e lo ripeto: Opinioni personali.
PRIMA DI TUTTO UNA CONSIDERAZIONE IMPORTANTE
I biscotti, come altri tipi di prodotti di sapore dolce che vantano l'assenza di zucchero mi paiono assolutamente ridicoli.
Si legge perfettamente nell'etichetta Edulcoloranti,
MA cosa sono? sono dei dolcificanti: questi non vengono considerati come additivi, ma son comunque sostanze chimiche che servono a dolcificare.
Sono:
E 420 Sorbitolo: può essere lassativo!
E 421 Mannitolo: può portare problemi al metabolismo!
E 950 Acesulfame K
E 951 Aspartame: tossico per l'embrione! vietato in gravidanza!
E 952 Acido ciclammico e ciclammati: sospetti di provocare tumore alla vescica vietati in USA e GB!
E 953 Isomalto
E 954 Saccarina: dimostrata azione cancerogena!
E 957 Taumatina
E 959 Neosperidina DC
E 965 Maltitolo
E 966 Lattitolo
E967 Xilitolo
Su, non facciamo gli stupidi, se un biscotto è dolce qualcosa che lo rende tale ci deve pur essere.

CON CIò CAPIRETE DA SOLI COME SIA BOCCIATO AUTOMATICANTE OGNI TIPO DI DOLCIFICANTE! 
Preferite piuttosto qualce caloria in più ma almeno in modo sano... utilizzate Miele o sciroppo D'agave.

ACCANTO AGLI ZUCCHERI NELLE ETICHETTE SI PUò TROVARE ANCHE LA DIZIONE "POLIALCOLI"
Ma! cosa sono i Polialcoli?
I polialcoli sono glucidi con molecola simile ai monosaccaridi, ma con una funzione ossidrilica al posto di quella aldeidica o chetonica.
SONO ZUCCHERI! FATE ATTENZIONE.

Adesso le domande sono due:
- Questi prodotti son davvero meno calorici di quelli che non vantano tale caratteristica?
- Se si, e sono meno calorici vale la pena di intossicarsi con queste schifezze chimiche? non sarebbe meglio una bella fetta di pane integrale con miele?

1. sono davvero prodotti meno calorici?
Per vederlo ho confrontato diversi prodotti.

Prima di tutto ribadiamo:
A basso contenuto di zuccheri: il prodotto contiene non più di 5 g di saccarosio per 100 g o 2.5 g di zuccheri per 100 ml.
A basso contenuto di grassi saturi: la somma degli acidi grassi saturi e trans non supera 1,5 g per 100 g per i solidi o 0,75 g per 100 ml per i liquidi. In entrambi i casi la somma non può superare il 10% dell’apporto energetico.


CIOE' : per essere sicuri di avere prodotti ipocalorici sottomano dovete controllare che non ci siano più di 5 gr di zuccheri e 1,5 di grassi ogni 100 gr di prodotto!

PRODOTTI MISURA:

Eccone alcuni esempi:
BISCOTTI  MENO 80% DI GRASSI:100 gr contengono: 403 kcal / 1708 kJ
zuccheri: 22,8
grassi: 3,8 gr
BOCCIATI

BISCOTTI SENZA ZUCCHERI AGGIUNTI CON YOGURT:
100 gr contengono: 422kcal / 1768 kj
zuccheri:  1,9g   ATTENZIONE PERò! si legge anche Polialcoli 22,8 gr.
grassi: 15,2g

Ma! cosa sono i Polialcoli?
I polialcoli sono glucidi con molecola simile ai monosaccaridi, ma con una funzione ossidrilica al posto di quella aldeidica o chetonica.
aaaaaaaaaah sono zuccheri!
BOCCIATI

BISCOTTI INTEGRALI FIBREXTRA INTEGRALE CON CACAO E AVENA
100 gr contengono: 421kcal
zuccheri: 18 g
grassi: 15,8 g
BOCCIATI

BISCOTTI FIBREEXTRAINTEGRALI:
100 gr contengono: 451 Kcal
zuccheri: 17,6 gr
grassi: 16,8 gr

BOCCIATI

BISCOTTI PRIVOLAT CACAO E RISO SOFFIATO
100 gr contengono:472kcal
zuccheri: 27 gr
grassi: 19 gr
BOCCIATI

BISCOTTI SENZA ZUCCHERI AGGIUNTI AI CEREALI
OLTRETUTTO QUI IL NOME è PURE INGANNEVOLE! visto che nell'etichetta si legge la presenza sia di maltitolo che di sciroppo di maltitolo!
100 gr contengono:411kcal
zuccheri: 24, 2 (somma di zuccheri + poliacoli)
grassi: 13, 7
BOCCIATI

PLUMCAKE SENZA ZUCCHERI AGGIUNTO CON YOGURT
100 gr contengono:424kcal
zuccheri: 29,9 gr (somma di zuccheri + poliacoli)
grassi: 20,9 gr
BOCCIATI

MUFFIN MENO 50% DI GRASSI
100 gr contengono: 366 kcal
zuccheri: 32, 5 (!!!!!!!!!) (somma di zuccheri + poliacoli)
grassi: 9,9
BOCCIATI


CORNETTI FIBREXTRA INTEGRALE AL MIELE
100 gr contengono:395kcal
zuccheri: 21,8
grassi: 19,7
BOCCIATI


CORNETTI PRIVOLAT AL CIOCCOLATO


100 gr contengono: 427kcal
zuccheri: 24, 8
grassi: 22,7

BOCCIATI

IN  media si superano di 19 gr i zuccheri ogni 100 gr ! cioè in questi prodotti si trova una quantità di zucchero 5 volte superiore a quella consentita per prodotti adatti ad una dieta ipocalorica.
Per non parlare dei grassi! che si trovano in quantità 20 volte superiore.
Roba da ingrasso.

INSOMMA AVETE CAPITO COSA DOVETE GUARDARE L'ETICHETTA DEI VALORI NUTRIZIONALI.
 Ho già controllato anche tutti gli altri prodotti misura ( nel sito trovate sia ingredienti che tabelle nutritive di ogni prodotto) e vi assicuro che non ne consiglierei neppure uno.

PRODOTTI VITASNELLA
Anche qui la prima cosa che vien in mente sono i prodotti ipocalorici.
Bene: prendimo come esempio gli yogurt.
Viene vantata la bassa quantità di grassi e ciò lo conferma anche l'etichetta MA! la quantità di zuccheri è davvero molto alta: io preferirei uno yogurt magro normalissimo magari aggiungendo pezzi di frutta fresca tagliati al momento o dolcificato con pochissimo miele.
(Anche tutto questo può essere constatato semplicemente andando sul sito del marchio vitasnella: qui un esempio di yogurt)

Ma vitasnella Offre anche altre gamme di prodotti come il formaggio spalmabile vitasnella che offre ben 13 gr di grasso ogni 100 gr di prodotto. (!!! - lo potete confermare) tenete conto che il Philadelphia light ne ha 12!

Vogliamo parlare anche di quelle barrette tanto simpatiche smorzafame?
Es. le barrette arancia e cioccolato? ben 356 Kcal Ogni 100 gr BEN 35 gr di zuccheri e 9,4 di grassi!
O_O sono barrette per l'ingrasso altro che ipocaloriche....
Cmq, qui trovate i valori di tutti i prodotti farinacei Vitasnella-Saiwa.

Insomma anche qui, non ci si deve far ingannare dalla marca perchè leggendo bene le etichette si vede come siano prodotti molto poco adatti ad una dieta.

PRODOTTI GALBUSERA
ANCHE QUI RESTO BASITA.
Galbusera chiama la sua linea "Senza zuccheri aggiunti".
PECCATO CHE NEGLI INGREDIENTI CI SIANO EDULCORANTI  che sono anche peggio perchè di derivazione chimica (vedi sopra).
QUI potete vedere gli ingredienti e la tabella nutrizionale di ogni biscotto, e potete constatare come NEPPURE QUESTA MARCA RISPETTA I REQUISITI NECESSARI PER AVERE DEI CIBI VERAMENTE IPOCALORICI
Prendendone anche uno a caso: il primo della lista i buoni così si vede come i grassi siano ben 17, 5 gr i zuccheri ben 24 (!!!!!) e il valore energetico 433 kcal ogni 100 gr di prodotto cioè quanto i flauti mulino bianco!!

PRODOTTI VALSOIA
Dei prodotti valsoia trovo bellissimo il fatto che possano essere consumati anche da celiaci, Vegetariani e da chi segue una dieta ipocalorica.
Sono prodotti a base di soia: quindi non vi si trovano grassi animali ma non sempre sono prodotti sani, anche qui vi consiglio di leggere bene le etichette e di evitare creme dolci, o gelati o altro di questo genere, a dir il vero consiglierei solo L'olio di soia ed il "latte di soia".
Credo comunque che ci siano marche migliori come per esempio la Sojasun.
I Prezzi sono davvero troppo eccessivi: a parità di auro si possono trovare valide alternative per mangiare più sano ed in modo migliore.
Anche questi li sconsiglio.

Ed ecco il confronto con una marca qualsiasi che vanta proprietà ipocaloriche:

es. PRODOTTI MULINO BIANCO
Che almeno son sinceri e non si vantano di produrre prodotti ipocalorici, anche se lo sapete la favola delle merendine salutari e buone come se fossero fatte in casa è una grandissima frottola: quindi sia chiaro che io non consiglio neppure questi!
 BISCOTTI:
Abbracci (100 g): 489 Kcal
Campagnole (100 g): 470 Kcal
Galletti (100 g): 465 Kcal
Grancereale classico (100 g): 443 Kcal
Grancereale croccante (100 g): 444 Kcal
Grancereale fibre di cacao (100 g): 438 Kcal
Macine (100 g): 483 Kcal
Molinetti (100 g): 479 Kcal
Pan di stelle (100 g): 480 Kcal
Tarallucci (100 g): 468 Kcal
Baiocchi (100 g): 497 Kcal
Canestrini (100 g): 488 Kcal
Ciocchini (100 g): 493 Kcal
Tenerezze al limone (100 g): 478 Kcal

MERENDINE:
10 e trenta ai cereali croccanti (100 g): 433 Kcal
10 e trenta al muesli e cacao magro (100 g): 407 Kcal
Baiocchi snack (100 g): 503  Kcal
Grancereale snack(100 g): 431 Kcal
Cornetti (100 g): 445 Kcal
Nastrine (100 g): 471 Kcal
Plumcake (100 g): 414 Kcal
Saccottini (100 g): 405 Kcal
Camille  (100 g): 391 Kcal
Crostatine (100 g): 414 Kcal
Flauti (100 g): 340 Kcal
Pangoccioli (100 g): 366 Kcal
Tegolino (100 g): 423 Kcal
Trancino (100 g): 361 Kcal
 Qui potete trovare le Kcal della maggior parte delle merendine e snack in circolazione nel mercato
 

 A ME PARE CHE I PRODOTTI IPOCALORICI.... NON LO SONO MICA TANTO! eheheh
Anzi... pensateci bene due volte prima di farvi abbindolare, come sempre imparate a leggere le etichette!
E sconsiglio l'acquisto di ogni prodotto del genere, tenendo conto persino dei costi!!

In definitiva personalmente consiglio di :
- Evitare dolciumi in genere e se ne avete voglia di preferire miele o sciroppo di agave.
- Ridurre l'acquisto di prodotti elaborati preferendo prodotti freschi come frutte e verdura
- Favorire l'acquisto dei prodotti integrali
- Favorire l'acquisto dei prodotti biologici.
.... e risparmieerete pure un bel po' :)

Fonti:  
(la distinzione iniziale delle dizioni) Anna Villarini, Scegli ciò che mangi. Guida ai cibi che aiutano a proteggere la salute, editore Sperling & Kupfer, 448 pag., 17,50 euro
Edulcoloranti
Polialcoli

Ti potrebbe interessare anche:

13 Commenti

  1. ciao come ti ho scritto sul gruppo non mi faccio fregare da prodotti dietetici che sono una presa in giro..quando prendo il caffè metto un cucchiaino scarso di zucchero e i dolci li mangio raramente anche se li faccio spesso x la famiglia e il fidanzato ;) baci!

    RispondiElimina
  2. grazie mille per le tante informazioni in questo post, io personalmente non compro questi prodotti e sono per l'home made..magari compro farine di farro e kamut e poi faccio da me..in ogni caso sapere queste cose è sempre interessante, soprattutto da questo post ho capito che purtroppo le strategie di vendita sono delle truffe legalizzate..

    RispondiElimina
  3. e sempre interessante le informazione su questi prodotti..
    ma io personalmente non credo a tutto ciò in quando che se mangi ingrassi se non mangi non ingrassi... la giusta moderazione per le giuste kalorie e una alimentazione equilibrata e sana ... ben venga per chi ci crede...
    lia

    RispondiElimina
  4. Hai fatto un articolo interessantissimo...grazie Erica..io nella pausa al lavoro alle volte mi ritrovo in mano qualche snack da te elencato..mi sa che ci penserò su..grazie davvero..un'idea che non erano proprio dietetici ce l'avevo..ma non così chiara..

    RispondiElimina
  5. ma scua, allora quei pasticceri che usano SOLO MALTITOLO e ISOMALTO??? sono prodotti ritenuti migliori dello zucchero per alcune patologie di intolleranze. Secondo me bisogna sempre stare attenti a dare questo tipo di informazione.
    La norma è sempre la stessa: meno ingredienti ci sono in un cibo e di sicuro meglio è...però ci sono alcuni alimenti vietati in europa e non negli USA, così come il contrario.
    Boh..io mi leggo le etichette, non compero proprio biscotti dietetici e preferisco il miele dappertutto :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cran, posso assicurarti che non sono assolutamente migliori nè per diabete nè per altri problemi simili, e ne ho la prova in casa... si tratta sempre di molecole chimiche che si, aiutano perchè hanno meno Kcal ma influiscono sempre nella salute sotto altri punti di vista basta che guardi anche su wiki :).

      Che i pasticceri li utilizzino perchè magari o per composizione o per consistenza aiutano ad ottenere un prodotto migliore ci può stare, ma non son certo due ingredienti sani e di qualità...

      Comunque qui il problema è che sulle confezioni c'è scritto senza zucchero, ma lo zucchero c'è eccome...

      Elimina
  6. ma stai studiando visto che non puoi mangiare???hahahahaha comunque hai fatto una ricerca interessante ^_^

    RispondiElimina
  7. anch'io sono sempre scettica quando leggo "light" o "senza zuccheri" e sono una grande rompiscatole quando si fa la spesa perchè passo ore a leggere tutte le etichette..però anche nel campo dell'alimentazione la corretta informazione è l'unica "arma" che abbiamo a disposizione per nutrirci correttamente! brava Erica, mi piacciono molto i tuoi post divulgativi!

    RispondiElimina
  8. grandissima! stai prendendo la tua dieta molto sul serio! brava e brava e brava
    (spettati però gli avvocati in casa delle suddette marche....)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh no :D trattasi di opinioni PERSONALI come ho già affermato, basate oltretutto su dati effettivi e verificabili nei siti stessi delle stesse aziende ^_^ ho solo affermato dei fatti e dedotto le mie opinioni da consumatrice eheheheh

      Elimina
  9. ciao Erica... ma quanti progressi il tuo blog! Sta diventando sempre più accattivante, io invece sono preso molto dal lavoro ultimamente, è un pò che non aggiungo post.
    Mi incuriosisce molto il tuo post. Mi riservo di scriverti una mail più lunga, ti voglio raccontare un pò di cose.
    Qui mi volgio limitare al tema del post...Beh sappi che una volta ho mandato una mail alla Coca Cola a proposito della Coca Cola zero, loro si vantano: "ZERO ZUCCHERI", ZERO ZUCCHERI? ma il colore della coca cola da dove arriva! Leggi in etichetta in modo elegante la sigla E150d sai tu e le tue lettrici cosè?

    E150d = CARAMELLO. Il caramello cosa sarebbe se non zucchero che ha subito la Reazione di Maillard (imbrunimento enzimatico)?!

    Ovviamente alla mail la Coca Cola non ha mai risposto!
    SE SCOPRI L?ARCANO DELLA COCA COLA ZERO TE NE SARO' GRATO!

    RispondiElimina
  10. Confermo alcune cose, ma sui dolcificanti (aspartame o saccarina cancerogeni) no. O meglio, sono molecole che diventano cancerogene a dosaggi assurdi, 97 bustine di dolcificante al giorno,20 bibite da 330 ml al giorno. I diabetici che consumano giornalmente dolcificanti, avrebbero, negli anni, sviluppato patologie notevolmente gravi. Quello che trovo veramente folle è la moda di molti pediatri che da anni fanno mettere sul ciuccio, al posto del buon vecchio miele, proprio aspartame liquido che è molto più concentrato e, nei neonati che hanno il sistema metabolico praticamente a zero, è molto più rischioso.

    RispondiElimina
  11. Erica complimenti!! Mi ero persa questo post, ma ora che mi devo mettere seriamente a dieta sono passata da te per leggere qualche consiglio!!! I prodotti dietetici non li ho mai comprati, nemmeno in altri periodi di dieta....la parola light è usata troppo...e male! Baci

    RispondiElimina

Lettori fissi

Google+ Followers

Instagram