Gnocchetti all'acqua: la ricetta più fica del mondo!

Finalmente finito l'esame (che è andato benone!) ho di nuovo tempo per cucinare un po'...
Mi son presa qualche giorno dal blog per rimettere in ordine la mia vita eheheh, ho pulito bene bene casa, mi son dedicata alla cura personale, ho iniziato a fare i regali di Natale (ed ho quasi finito in largo anticipo quest'anno!)...
Insomma, di cosette ne ho fatte molte... dopo queste settimane piene di studio qualche giorno per ricaricarmi ci voleva proprio! ...Ed ho pure già stabilito il menù di Natale!
Altra cosa che volevo fare ed ho fatto non appena finito l'esame?
Gli gnocchi all'acqua.
Li conoscete? sono degli gnocchetti suuuuuuuuuuuper velocissimi da fare, occorrono solo due ingredienti e sono deliziosi.
Ma partiamo dal principio, qualche giorno fa vidi Claudia e Cristina che parlavano con Giulia di questi miracolosi gnocchetti... e poi dopo neppure 10 minuti arrivò la foto degli gnocchi di Giulia.
Cavoli pensai! ma sono super veloci! ed in effetti occorrono davvero 10 minuti (io per 6 persone ho impiegato 15 minuti!)
Così mi son informata... e mi spiegarono che occorrevano solo due ingredienti.... farina ed acqua.
mmmmh, rimasi titubante.... non verranno duri? non verranno gommosi? gli gnocchi si sà son buoni morbidi morbidi mica come quelli che si comprano gommosi come gomme americane!
Così chiesi... e Claudia mi rassicurò dicemdomi che erano morbidissimi.
Avevo ancora dubbi sul fatto che l'impasto si lavorasse male... insomma, mica mi fidavo tanto!
...Però loro tre son sempre una garanzia e se venivano buoni a loro dovevano venire buoni anche a me... perchè non provare?
15 minuti dopo avevo loro....


La ricetta è di Cristina, e lei l'ha intitolata:
Ed è davvero la dose perfetta: il 50%.
Uguale peso di acqua e farina e non potete sbagliare.

Ingredienti per 6 persone:
700 gr di farina di tipo 00
700 ml di acqua 
un pizzico di sale

Procedimento:
1. mettete a bollire l'acqua, e mentre aspettate il bollore setacciate la farina.
2. Quando l'acqua bolle aggiungete il sal, spengete il fuoco e versate tutta la farina nell'acqua.
3. Con un mestolo di legno girate bene il composto
4. Trasferitelo nella spianatoi, fatelo leggemente freddare se occorre, e iniziate a lavorarlo.
5. Occorrerà poco lavoro ed otterrete una massa che si lavora senza alcuna fatica.
6. A questo punto formate i classici salsicciotti e tagliateli poi a pezzettini per ottenere gli gnocchetti.
7. Per la cottura procedete come i classici gnocchi dentro una bella pentola di acqua bollente e son pronti non appena vengon su a galla.

Note personali:
- La loro consistenza è molto simile a quella dei classici gnocchi di patate: mio padre non si è accorto della differenza finchè non gliel'ho confessato!
- Potete aromatizzare gli gnocchi con erbe aromatiche o con farine particolari o spezie.

Come li ho conditi?


In una bella padella capiente ho messo un po' di burro e l'ho fatto sciogliere a fuoco dolce.
Al burro ho aggiunto una salsa tartufata e dei bei pisellini dolci.
Ho agiunto poca acqua di cottura ed ho fatto cuocere a fuoco dolce fino a cottura dei pisellini.
Una volta scolati gli gnocchi li ho saltati in padella con il condimento prima di servirli :)
*^ ha un buonissimo profumo d'aglio e quando sono di fretta o non ho l'aglio fresco in casa ne basta un pizzico nell'olio :)


24 commenti:

  1. Ciao Enrica,
    mia madre preparava spesso gli gnocchi così!!
    L'acqua deve essere bollente ...è vero!!
    E sono buonissimi!!!

    RispondiElimina
  2. Eheheheh, sono curiosa come una scimmia, li voglio assaggiare anch'io!!!!! I tuoi sono bellissimi!!!

    RispondiElimina
  3. Ciao, questi gnocchetti all' acqua sono furbi da morire!
    Piacere di conoscerti io sono Francesco mi unisco al tuo sito con molto piacere e aggiungo il tuo blog tra quelli che seguo!
    Se ti fa piacere passa a trovarmi!
    Un abbraccio
    Francesco

    RispondiElimina
  4. ma che idea geniale, assolutamente da provare. I miei bambini amano gli gnocchi e questi devo farli al più presto. Un bacione

    RispondiElimina
  5. Sono più leggeri dei gnocchi alla parigina. Io li facevo insegnatami da nonna ungherese i suoi "galouska" preparando impasto e farina consistenza semidura e poi gettati in acqua bollente con cucchiani date non sono rotondi ma assumono varie forme. Grazie cosi ho una nuova versione. Buon Natale

    RispondiElimina
  6. Complimentissimi per l'esame e... per questi gnocchetti davvero speciali! Da provare! un abbraccione e buona giornata!

    RispondiElimina
  7. Ommioddio ma questa ricetta è FAVOLOSAAAAA!!! che bello, adesso potrò mangiare gnocchi tutte le volte che vorrò anche se arrivo a casa tardi dal lavoro!

    RispondiElimina
  8. Ciao Enrica....mi sono appena unita ai tuoi lettori....se ti va passa a trovarmi e unisciti ai miei: www.cookeryaddicted.blogspot.it

    RispondiElimina
  9. Allora guarda come ho fatto: ho letto la notifica del tuo nuovo post e allettata dal titolo (mai sentito parlare di questi gnocchi) sono arrivata da te. Prima mi leggo l'introduzione, poi scorro e vado alla ricetta, poi scorro ancora e incontro la foto degli gnocchetti ancora da cuocere. A quel punto , conoscendoti un pò, mi aspettavo l'arrivo più sotto della foto della tua versione di gnocchi conditi. Mi sono sistemata comoda sulla sedia e ho iniziato a scorrere il dito sulla pallina del mouse come un giocatore di poker sfoglia pianissimo le sue carte appena ricevute. E booom, sti gnocchetti bellissimi invitantissimi buoni buoni belli maledettiiii che sono a dieta (sisi, io mi metto a dieta durante le feste perchè sono masochista!). Erika, brava ancora una volta, non mi deludi mai!!un bacio

    RispondiElimina
  10. Innanzitutto complimenti per l'esame! :) E poi complimenti per questi gnocchetti conditi divinamente! :D Un abbraccio, buon pomeriggio :)

    RispondiElimina
  11. malo sai che non li conoscevo?? proverò a farli,,,grazie E(N)RICA

    RispondiElimina
  12. bene!!! goditi la fine dell'esame e passami un piatto di gnocchi, anche se sono le 5 del mattino!!!

    RispondiElimina
  13. gnocchetti perfetti! semplici come sono devo farli assolutamente.. mi segno la ricetta, grazie!!

    RispondiElimina
  14. sono venuti perfetti, bravissima !

    RispondiElimina
  15. Bellissima proposta!!!!!!!!
    Tantissimi Auguri per un Felice Natale e tanti baci!!!!

    RispondiElimina
  16. ma tu pensa.. acqua e farina...
    mi hai incuriosita ^_^

    RispondiElimina
  17. Bellissimi!!! Facili e veloci come posso non provarli???
    Buon Natale a te e alla tua famiglia.

    RispondiElimina
  18. non si finisce mai di imparare! Un bacio e buone feste! Marina

    RispondiElimina
  19. Con tutto il mio affetto auguro a te e ai tuoi cari un sereno e felice Natale!
    Baci
    Francesco

    RispondiElimina
  20. Ciao Erica bravissima per l'esame ... mai sentiti prima d'ora onestamente ma me gustano assai baciottoni stell'... Giovanna

    RispondiElimina
  21. Li vidi in un blog,subito li feci,subito li mangiai ( favolosi!!!!)ma le foto non rendevano giustizia per cui non li pubblicai.Poi li ho dimenticati......ora dopo aver visto i tuoi non posso che rifarli.
    Grazie e tanti auguri di un sereno 2013.

    RispondiElimina
  22. Che menù spettacolare !!!
    Auguroni

    RispondiElimina
  23. Li abbiamo fatti oggi a pranzo col mio more e son venuti perfetti.. 200 gr di farina 00 e 200 ml di acqua. .. Perfetti ♡♡♡ grazie per aver messo questa ricetta!

    RispondiElimina