30 dicembre 2012

Il menù di Natale 2012

Come ogni anno sapete che io pubblico le mie ricette natalizie passato il Natale.
Il fatto è, come ho sempre detto, che ame le prove non piacciono: mi studio ogni anno un menù diverso dall'anno precedente, lo immagino nei minimi particolari ma non mi sognerei mai di provare a fare le stesse cose prima di natale perchè rovinerei la magia di assaggiare per laprima volta una cosa nuova... non sò, anticipare i piatti natalizi non mi è mai balenato per la mente, ecco perchè questo blog ultimamente è stato Fermo e non avete visto molte ricette del genere "prova di Natale #1" ecc.

Comunque il Natale anche quest'anno è passato ed il mio è andato alla grande, sono felice, e sembra che le cose nella mia vita stanno andando nel verso giusto :) e così anche quest'anno è giunto il momento di farvi vedere il mio menù ;)

aaaaaaaaah!! ultima piccoloa precisazione: di certo non mi son messa a cercare le luci giuste e fotografare alla grande, ma ho colto l'attimo per farvi vedere tutto senza perdermi la gioia di passare il pranzo di Natale con i miei parenti anzi che a far foto ;)

Ebbene prima vi mostro la mia:


Ovviamente l'ho fatta prima che iniziassimo a mangiare gli antipasti ;) che adesso vi vado ad illustrare ehehe


Partiamo con i Gratinati: capestante, cozze e cannolicchi gratinati:
Scegliete bene il vostro pesce, come sempre, facendo ben attenzione che sia fresco e di qualità.
una gratinatura semplice:
contate 1 cucchiaino di pangrattato per ogni cozza, uno per ogni cannolicchio ed un cucchiaio più mezzo per ogni capasanta.
Condite il pangrattato con pepe, sale, trito di prezzemolo e spargetelo sopra le cozze, i cannolicchi e le capesante, aggiungete un filo d'olio ed infornate a 180°C per 15 minuti circa.
Potete arricchirla con zeste di limone o di arancia.


Adesso i due carpacci:
Sono cosette molto semplici da fare ma al tempo stesso sfiziose: io amo accostare al pesce spada ed al salmone affumicato qualcosa di aspro in modo da sgrassare un po' il sapore:
in questo caso ho abbinato così:
Salmone affumicato con pompelmo e julienne di radicchio rosso
sotto al salmone ho sistemato una fettina sottile di pompelmo rosa e sorpa per decorare julienne di radicchio rosso.
Pesce spada affumicato con melograna:
Al pesce spada affumicato invece ho abbinato della melograna.

I voulevant:
 uno è al gambero: ho preso delle code di gambero, (crude: per 6 persone circa 10 code di gambero) e le ho tritate nel mixer con due cucchiai di panna ed uno di maionese fino ad ottenere una bella crema,
da parte ho lasciato una coda di gambero a testa che ho scottato in padella senza grassi aggiunti e l'ho posta sopra a decorazione.
Un'altro è al salmone fresco: ho semplicemente preso un piccolo trancio di salmone (circa 100 gr) e l'ho messo in padella tagliato a cubetti con pochissima acqua e un pizzico di sale fino a cottura ultimata.
Ho lasciato freddare ed anche questo l'ho messo nel mixer con due cucchiai di panna ed uno di maionese.
Ho riempito il voulevant e decorato con foglioline di finocchio.


Per fare una cosetta più chic ho composto un cucchiaio con crema di ceci alle vongole e timo ed una cozza sopra per dare maggior sapore:

in una padella ho soffritto in un filo di olio evo un po' di cipolla e aglio fino a che l'olio non era ben profumato: ho abbassato la fiamma ed ho aggiunto le vongole (circa 15 vongole varietà lupino: quelle piccole) e le cozze (una a testa), ho chiuso con il coperchio ed ho aspettato che arrivassero a cottura.
A questo punto le ho tolte dalla padella e le ho privato tutto del guscio esterno.
Ho rimesso le vongole sgusciate in padella con circa 100 gr di ceci, ho aggiunto un po' di acqua ed ho fatto insaporire bene aggiungendo anche un rametto di timo.
Quando i ceci si sono ben insaporiti li ho frullati con il minipymer aggiungendo acqua fino alla consistenza desiderata.
Ho sistemato poi la crema sul cucchiaio per fingerfood ed vi ho adagiato sopra la cozza e ho decorato con un rametto di timo.
Accanto potete vedere Uova sode farcite al salmone:
semplicissima e deliziosa: basta lessare le uova fino a farle diventare sode, pulirle dal guscio esterno e dividerle a metà: mettere da parte i tuorli sodi, aggiungervi olio, sale e una o due fettine di salmone affumicato.
Tritare il tutto con il mixer e poi rifarcire le uova con l'impasto ottenuto.
ho decorato con una fogliolina di prezzemolo.

Crostino di polenta fritta al tartufo bianco e carciofi 
ho semplicemente tagliato a fettine della polenta e l'ho fritta in entrambi i lati fino a farla diventare croccante.nello stesso olio di frittura ho fritto anche dei cuori di carciofo fresco leggermente infarinato.
Ho spalmato sul crostino della crema al tartufo bianco  e vi ho adagiato sopra i carciofi.

Ultimo crostino che ho fatto è : crostino di segale alle uova di lompo:
con pane di segale, un sottile strato di burro e uova di lompo: per decorare un triangolino di limone che è sempre un accostamento piacevole anche da mangiarci.
Ovviamente questa tartina è semplicissima da farsi e altamente personalizzabile, asistono anche uova di lompo rosse: potete utilizzarle di un colore, o di entrambi i colori separati o perfino unirli per avere un effetto più carino, poi c'è sempre l'alternativa del caviale!

Per terminare gli antipasti, accanto al piatto ho adagiato una coppetta di cocktail di gamberi:
Io ho utilizzato delle code di gambero, pulite anche dal filo nero e scottate in padella.
Per la salsa io utilizzo 200 ml di panna da cucina 3 cucchiai di maionese, 4 cucchiai di ketchup... non aggiungo rum o altro, mi piace delicata così ^_^
Per preparalo basterà porre dell'insalatina in una coppetta, adagiarvi sopra le code di gambero, o in alternativa gamberetti o scampi... aggiungere la salsa e servire ;)




----------------------------------------------------------------------------
Adesso possiamo passare al resto del menù di cui vi mostro solo le foto perchè meritano di ricetta propria, così vi scriverò le ricette nei prossimi giorni.

Ecco i primi piatti:

Ravioli bicolori al gambero:
 


Crepes affumicate in cocotte



Dopo di che possiamo passare al secondo:

Filetto di maiale arrotolato



Ho preparato due contorni:
 Sformatino di zucchine e grana e patate hasselback


Pirofila WALD
E come dessert?

Torta albero di Natale all'arancia


Per uno stampo AlberoDecò Pavonidea
Ricetta riadattata tratta dal libricino di accompagnamento allo stampo

Ingredienti
5 uova
190 gr di farina 00
30 gr di fecola
160 gr di burro morbido
30 gr di latte a temperatura ambiente
30 gr di spremuta di arancia
180 gr di zucchero
1 bustina di lievito
2 pizzichi di sale
buccia di arancia e limone grattugiata
Vaniglia
Smarties e zuccherini colorati per guarnire

Procedimento:
  • Montate il burro con lo zucchero fino ad ottenere una crema.
  • Quando il composto sarà ben lavorato aggiungetevi un uovo alla volta continuando a lavorare il composto con le fruste.
  • A questo punto incorporate anche il latte e la spremuta.
  • Adesso setacciate la farina e la fecola e amalgamate bene il composto, aggiungete alla fine il sale le zeste e la vaniglia.
  • Infornate a 180°C per circa 40 minuti.
  • Una volta pronto fatelo freddare, sformatelo e decoratelo con smarties e codette colorate.
 Spero che il mio menù vi sia piaciuto, chiedo perdono per la scarsa qualità delle foto :( ma come vi ho già detto, in certi momenti altre cose hanno la priorità ;)
Nei prossimi giorni vi aggiorno con le ricette che non vi ho dato qui! ;)


Ti potrebbe interessare anche:

11 Commenti

  1. Wow complimenti e' un menù fantastico! Sei stata bravissima! Un bacio
    Paola

    RispondiElimina
  2. Un bellissimo e vario menu. Amnch'io non faccio mai le stesse cose e sempre per la prima volta e non le ripeto mai anche se quaslcuno mi chiede il bis. Io mi diverto a cucinare cosi provare e ancora provare e creare.
    Ottimo tutto salvo i dolci solo perchè non posso mangiarli.
    Buon Anno 2013 a te e famiglia un abbraccio ciao.

    RispondiElimina
  3. che bello il tuo menu'...aspettiamo quello di capodanno!! buon anno!!!

    RispondiElimina
  4. Semplicemente stupendo! Molto bello da vedere e raffinato!
    Io invece i piatti li provo sempre in anticipo, con qualche piccola eccezione. Ma in genere i secondi li provo sempre prima.
    Complimenti!

    RispondiElimina
  5. Accipicchia che bel menù Erica, complimenti! E auguri per il nuovo anno!

    RispondiElimina
  6. Che bel menu, ricco e goloso! buon anno!

    RispondiElimina
  7. ma tutto da sola hai fatto? che brava!!!!!!! io sono andata in panico quest'anno e per fortuna c'era mia mamma ad aiutarmi .. eravamo in 14..e dovevo cucinare il 24, il 25 ed il 26!!!!!!! ti auguro un 2013 pieno di felicità tesoro! te lo meriti! un grosso bacio

    RispondiElimina
  8. mamma mia che bontà complimenti bellissimo menù!!! e chissà cosa farai stasera!!! Buon 2013

    RispondiElimina
  9. E' tutto meraviglioso! E tantissimo:) ti faccio tanti complimenti per il bel lavoro! Adoro gli antipasti, in particolare le capesante gratinate!
    A presto cara e buonissimo anno nuovo!

    RispondiElimina
  10. Tutto tutto straordinario, sinceramente mi hanno incuriosita molto i ravioli bicolore....Erica ti ho abbandonato ultimamente questo mi dispiace molto ma recuperero'... stelli auguri sinceri e sentiti per il 2013... baciottoni Giovanna

    RispondiElimina
  11. Ciao,
    prima di tutto complimenti per le ricette e le splendide immagini, tutto molto curato e raffinato.
    Vorrei chiederti se ti va di inserire il tuo blog sul nostro portale foodbloggermania.it , la community dei foodbloggers italiani.
    Se ti va puoi registrarti a questo link :
    http://foodbloggermania.it/aggiungi-blog

    Grazie e Felice Anno Nuovo

    RispondiElimina

Lettori fissi

Google+ Followers

Instagram