Ragù di lepre

Oggi non mi dilungo molto in chiacchiere perchè questo articolo sarà davvero molto lungo :)
Il ragù di lepre, oltre che a quello di chinghiale che avete già visto, è un sugo che a mia madre riesce davvero alla perfezione.
E' una preparazione molto lunga ma che non necessita si particolari attenzione e se siete munite di stufa a legna e pentola di coccio siete già a buon punto :)

Quindi come prima ricetta parlerò ovviamente del ragù di lepre di mia madre:
come spate il lepre essendo un animale selvatico ha delle carni piuttosto odorose e saporite, occorre quindi, come per tutta la selvaggina, una prima marinatura in vino e aromi... 


Questo ragù è quello tipico della nostra famiglia,
come prima cosa occorre:

marinare la carne di lepre

Ingredienti
2 carote a pezzi
1 bella cipolla divisa in 4
2 costole di sedano in pezzi
4 o 5 foglie di salvia
2 rametti di rosmarino
4 rametti di prezzemolo
2 spicchi di aglio
7 o 8 bacche di ginepro leggermente schiacciate
5 o 6 chiodi di garofano
una bella grattata di noce moscata
spezie toscane: Se non riuscite a reperirle potete ometterle
due bei pizzichi di fiore di finocchio selvatico
vino bianco e vino rosso qb (circa 1 lt ciascuno)
carne di lepre

Procedimento:
  • Porre la carne  in un contenitore con tutti gli ingredienti descritti sopra.
  • preparare un composto con i due vino in parti uguali ed aggiungerlo sopra la carne fino a coprire il tutto.
  • Chiudere con un coperchio e lasciare marinare non meno di 8 ore.
  • Scolate la carne buttate via tutto ciò che avete utilizzato per la marinatura e procedete a fare il ragù
 Adesso la carne è pronta e non resta che
 cucinare il ragù:

Ingredienti
1 lt circa di passata di pomodoro
1 tazzina di concentrato di pomodoro
La carne di lepre che avete marinato io circa 1 kg
2 costole di sedano
2 carote
1\2 cipolla
4 o 5 bei rametti di prezzemolo
1 spicchio di aglio schiacciato e privato dell'anima
olio evo qb
1 bicchiere di vino bianco
2 rametti di rosmarino + 4 foglie di alloro



Procedimento:
  • Preparate un battuto con la cipolla, il sedano, le carote, l'aglio ed il prezzemolo e ponetelo in una bella pentola di coccio (o dal fondo alto) con olio extravergine di oliva.
  • Fate ben insaporire questi odori soffriggendoli dolcemente aggiungendo anche 2 rametti di rosmarino e 4 foglie di alloro.
  • Alazate il fuoco ed aggiungete la carne lasciandone qualche pezzo più grande e un po' tritata grossolanamente al coltello: noterete che si formerà dell'acqua di cottura: continuate con il fuoco alto finchè non sentirete che tutta l'acqua di cottura è evaporata e la carne soffrigge.
  • Fate soffriggere un po' la carne in modo che si insaporisca poi sfumate con il bicchiere di vino bianco.
  • Solo quando il vino sarà sfumato aggiungete il pomdoro ed il concentrato.
  • A questo punto porre a fuoco molto, molto basso e far cuocere per minimo 4 ore con il coperchio, se dovesse servire aggiungendo un bicchiere di acqua ogni tanto.

Dopo avervi descritto la ricetta del ragù di lepre come non dirvi il miglior modo di utilizzarlo?
Ovviamente il formato di pasta più adatto sono le pappardelle: ovvero delle tagliatelle più larghe, che però io non avevo e ripiegare con le tagliatelle non è stato poi male ;)


Bèh, qui non c'è bisogno neppure di una vera e propria ricetta: vi basterà cuocere circa 100 gr di tagliatelle a testa in abbondante acqua salata, scolarle e condirle con il ragù che avrete già fatto :)


15 commenti:

  1. Nn l ho mai fatto il ragu di lepre, ma é ho l ho gia assggiato ed é buonissimo

    RispondiElimina
  2. Mai mangiato carissima Erica ma sarà buonissimo, un pò lunga come preparazione ma il risultato sarà eccellente!

    RispondiElimina
  3. L'ultima volta che l'ho assaggiato è stato a Vallombrosa, da amici. Che buono era! :D Le pappardelle 'sulla lepre', così le chiamavano. Mi ha sempre fatto sorridere..! Un bacio e bravissima!

    RispondiElimina
  4. Da noi non si mangia la lepre, ma mi piace il tuo ragù e le pappardelle saranno sicuramente buonissime. Ciao.

    pastaenonsolo.blogspot.it

    RispondiElimina
  5. Che buono che è il ragù di lepre!!
    Complimenti

    RispondiElimina
  6. ....un aleccornia piuttosto rara, ma quando capita di mangiarlo, una goduria!!! Bravissima. A presto Manu

    RispondiElimina
  7. Lo assaggerei volentieri. Ha un aspetto invitantissimo!

    RispondiElimina
  8. wuao...fai sempre piatti cosi particolari...

    RispondiElimina
  9. che figata...io vado mattta per tutti i tipi di ragù..specie di quelli con animali selvaggi! gnam gnam e ancora GNAM... un bacionissssimo cara.

    RispondiElimina
  10. D noi si chiama "paiz" e s'intende la marinatura per tutta la selvaggina ed alle volte non solo anche carne di manzo viene alle volte marinato e poi il tutto cotto nella marinatura stessa dopo 24 ore. Buono il tuo ragù da leccarsi i baffi.... ciaooo

    RispondiElimina
  11. Adoro cucinare e mangiare la selvaggina. Io qualche post fa, ho proposto le pappardelle al cinghiale, che tu hai citato, ma queste alla lepre sono davvero fantastiche. Bravissima, un bacione. eleonora

    RispondiElimina
  12. Deve essere delizioso. Se hai un pò di tempo per preparare anche la pasta, ti suggerisco delle tagliatelle all'uovo impastate con anche un pò di cacao amaro...Da provare!

    RispondiElimina
  13. Mai fatto ragu' di lepre ma caspiterina Erica deve essere si goloso..... anche a quest'ora del mattino.... causa persa io ahahhahahah quando si parla di cose buone e genuine chi capisce piu' niente ahahhaahha.... sicuraemnete da provare buon sabato a presto Giovanna............

    RispondiElimina
  14. Thank you very much regarding discussing this unique data. I would certainly just like. Diablo III Gold



    Cheap Guild Wars 2 Gold

    RispondiElimina
  15. Mai assaggiato, però devo provarlo.

    RispondiElimina