2 febbraio 2013

Patate hasselback alla pancetta

Oggi giochino carino carino.
Allora per prima cosa ringrazio Ami  che mi ha donato un bel premio ^_^ Accetto sempre con piacere quando mi si pensa ma molte volte non trovo nè la voglia ne il tempo per partecipare, ma visto che questo è un premio carino e che devo solor ispondere a poche domande... perchè no?
Le regole sono: 
scrivere un post di ringraziamento, premiare 12 blog e rispondere a queste domande.

1) Colore preferito: Azzurro cielo
2) Animale preferito: Cane: il mio amore bello Oliver, Holly per gli amici.
3) Drink preferito non alcolico: estathè (si può considerare drink?)
4) La tua passione: La giurisprudenza, e la cucina.
5) Numero preferito: 30 e lode ahaha a vederlo magari...
6) Preferisci Fb o Twitter: Facebook.
7) Preferisci ricevere o fare regali:
8) Modello preferito: modello di cosa? O_o
9) Giorno preferito della settimana: potrei dire il fine settimana, ma sono dell'idea di Giacomino... l'attesa in se è il momento migliore quindi il momento che preferisco di più della settimana è il giovedì sera mentre mi pregusto il we!
10) Fiore preferito: Tulipano

Adesso dovrei premiare i primi 12 blog e lascio al caso il premio:
i primi dodici che commenteranno sono i vincitori di questo premio!

Porcellane WALD
Questo piatto ha origini svedesi, e io ne sono sempre stata affascinata.
Ricordo che appena le ho viste ho pensato che avrei dovuto farle, poi, come spesso accade, questa ricetta è passata nel dimenticatoio.... fino a che non ho deciso che sarebbe stato il contorno del mio secondo piatto del pranzo di Natale.

Sono delle patate semplicissime da farsi, sono veloci e una volta messe in forno non necessitano più di attenzioni se non qualche controllatina ogni tanto.

La mia versine è stata rricchita da della pancetta stesa, ma la classica versione è composta da sole patate, burro fuso e una soplverata di pangrattato in superficie: presto, ovviamente proverò anche l'altra versione ;)
Le patate hasselback sono un ottimo contorno ad ogni secondo piatto specialmente se ben sugoso come i spezzatini o i salmì.
Come preparale?
è semplicissimo: prendete una patata a testa, facendo attenzione che siano tutte più o meno della stessa dimenzione in modo tale da avere una cottura uniforme.
Lavatela e privatela della buccia se desiderate (io l'ho lasciata).
A questo punto tagliate in tante piccole fettine la patata senza arrivare alla fine in modo che resti tutta integra.
-io ho fatto delle fette più spesse perchè volevo metterci la pancetta, nel caso in cui realizziate la versione classica le fette dovranno essere più sottili di quelle che vedete in foto!-
A questo punto non resta che salarle  mettere delle striscioline di pancetta stesa tra le fettine di patata ed infornare a 190°C fino a cottura delle patate.


Ti potrebbe interessare anche:

15 Commenti

  1. Bella la variazione sul tema che arrichiscono le patate. Brava per il premio ciaoo e buona domenica.

    RispondiElimina
  2. Deve essere davvero fantastica questa ricettina, grazie per essere passata da me nuova follower ciao

    RispondiElimina
  3. Mi piacciono tantissimo così le patate e complimenti per il premio. Ciao.

    RispondiElimina
  4. Davvero deliziose !! Complimenti per il tuo meritatissimo premio :)

    RispondiElimina
  5. Ottima versione...
    Ti seguo volentieri anche io!!!

    RispondiElimina
  6. buoneeee! Adoro le patate in tutti i modi , ma questa versione non ho ancora avuto occasione di prepararla, grazie cara per la ricetta ,ti auguro un buon fine settimana! dimenticavo,.... premio meritato !

    RispondiElimina
  7. buoneeee!!!
    ho scoperto adesso il tuo fantastico blog
    baci da Roma
    Anabella
    my washi tape

    RispondiElimina
  8. Ciao! abbiamo visto la versione con le erbe, ma davvero bella che quella con la pancetta! sono assolutamente da provare!
    e poi, a chi non piacciono le patate???!
    bacioni

    RispondiElimina
  9. Una ricetta semplice e deliziosa. Grazie di essere passata da me e complimenti per il premio. ciao.

    RispondiElimina
  10. bellissime!!! e buonissime!!! Che idea che mi hai dato per stasera!!!! un bacione marina

    RispondiElimina
  11. mmm buone! tempo di premi, se passi qui http://polverediscrap.blogspot.it/2013/02/sorpresa.html ce n'è uno per te!

    RispondiElimina
  12. Mi sa che sono la dodicesima...
    Queste patate sono di un buono! Probabilmente hai fatto anche bene a lasciare la buccia... da provare!!! Bacione e buona domenica!

    RispondiElimina
  13. Devono essere buonissime, io adoro le patate in tutti i modi ma così non le ho mai mangiate!!! Buono a sapersi...

    RispondiElimina
  14. Queste sono buonissime... io le homangiate parecchie volte qui a Stoccolma. Brava!

    RispondiElimina

Lettori fissi

Google+ Followers

Instagram