26 gennaio 2014

Ravioli di zucca mantovani - Ricetta tradizionale


I ravioli di zucca sono una ricetta tipica dell'Emilia Romagna, una regione che offre ricette tradizionali tra le più famose in Italia, basti pensare alla pasta all'uovo, al ragù, ai tortellini... senza pensare ai grandi prodotti tipici come può essere il parmigiano reggiano.
Ho sempre guardato con grande curiosità i tortelli di zucca mantovani che ho scoperto esistere solo circa 6 anni fa all'apertura del blog.
Poi, come molte cose, mi son sempre detta che dovevo provare a farli ma al momento giusto l'idea non mi veniva mai in mente.
Poi ieri il mio papà mi dice "abbiamo una zucca in magazzino, che ne dici facciamo i ravioli?" non potevo deluderlo visto che si è persino messo a cercarmi la ricetta in qualche libro, i papà vanno accontentati, sempre, specialmente poi se sono meravigliosi come il mio.


Porcellane, Tessuti e Posateria WALD

Sono dei ravioli buonissimi, diversi dal solito, adatti persino se avete a cena ospiti che non gradiscono carne o pesce in laternativa ai "soliti" ricotta e spinaci.
Poi sono davvero veloci da realizzare e non sono neppure poi così difficili.
Provare non costa nulla e credetemi... non saprete resistere ad un ripieno così favoloso...


Persino il mio fidanzato che non ama particolarmente la zucca... di questi ne è andato matto e se n'è ripresi pure due in più... fa lo schizzinoso ma alla fine è un golosone! :)
Unica variante che ho apportato alla ricetta tradzionale è quella di aver cotto la zucca con degli aromi come rosmarino, cipolla e uno spicchio di aglio anzi che chiusa nella carta stagnola... così l'ho trovata più saporita...


Non ho fatto altro che metterla nel forno della stufa e dimenticarla li per un oretta... :)
Ma adesso che ne dite di passare alla ricetta?



Ingredienti per circa 60 ravioli *
Per la sfoglia:
500 gr di farina 00
4 uova intere
un pizzico di sale
1\2 tazzina di acqua
Per il ripieno
circa 900 gr di zucca (da cotta erano circa 700)
9 amaretti (quelli piccoli e croccanti) sbriciolati
sale, pepe e noce moscata qb
80 gr di Parmigiano Reggiano grattugiato
circa 4 cucchiai di pangrattato
Per il condimento:
circa 100 gr di burro
sale, noce moscata
10 foglie di salvia

Procedimento:
  • Iniziate con l'infornare la zucca coprendo la teglia con carta da forno se volete la versione originale, o sepreferite come ho fatto io: mettete nella teglia anche qualche fogliolina di salvia, un rametto di rosmarino, uno spicchio di aglio e 1\2 cipolla, coprite ed infornate fino a che la zucca non sarà bella tenera (occorrerà circa 40 minuti a 180°C)
 
  • Una volta pronta la zucca mettetela da parte e attendete che si freddi.
  • Nel frattempo possiamo preparare la sfoglia: mettete la farina a fontana nel piano di lavoro, aggiungete al centro le uova, il sale e l'acqua e lavorate fino ad ottenere una bella palla liscia, copritela e fatela riposare.
  • Nel frattempo prepariamo il ripieno: lavorate la polpa della zucca con una forchetta ed a questa aggiungetevi tutti gli altri ingredienti fino ad ottenere un composto omogeneo.
  • Adesso che è tutto pronto possiamo iniziare a preparare i ravioli: 
  • A mano: tirate la sfoglia aiutandovi con la nonna papera stendetela sul piano di lavoro e ponete intervallati di circa 3 cm uno dall'altro un cucchiaino di ripieno, coprite con altra sfoglia.
  • Cercate di eliminare l'aria utilizzando le mani e chiudete utilizzando la classica rotellina.
  • Io invece ho utilizzato un raviolatore: il procedimento è lo stesso ma serve per ottenere tutti i ravioli di ugual misura e si velocizza anche il lavoro.
  • Una volta pronti i ravioli poneteli in un piano leggermente infarinato e mettete a bollire abbondante acqua salata.
  • Da parte mettete gli ingredienti per il condimento a fuoco basso affinchè il burro si insaporisca.
  • Cuocete i ravioli, scolateli e conditeli con un filo di burro alla salvia, serviteli belli caldi magari accompagnando con parmigiano reggiano che ci stà divinamente.
Note personali:
- Ho letto in giro che si aggiunge anche un pizzico di polvere di caffè per compensare il docle della zucca, io l'ho omesso ma non credo ci sia stato male.
- Con le quantità di ingredienti indicati per la pasta oltre che 60 ravioli ho potuto fare circa 2 etti di tagliatelle che vi farò vedere prossimamente come utilizzerò.
Quindi se vi avanza della pasta, non buttatela!


Ultima mensione va al Parmigiano Reggiano che in questo piatto rende davvero il meglio di se!
Se volete io l'ho preso su Gustosì, c'era un offerta conveniente potete andare a controlare se c'è sempre!






Ti potrebbe interessare anche:

10 Commenti

  1. Ciao Erica, sono davvero invitanti! Non ho mai fatto la pasta in casa ma ho tantissima voglia di provare i ravioli di zucca, quindi grazie per l'incoraggiamento !
    PS. anche il mio compagno è anti-zucca ma io non demordo !!! ;) buona domenica, serena

    RispondiElimina
  2. Anche noi abbiamo convinto il nostro uomo di casa ad amare la zucca :-). Questi ci ricordano un bel viaggio a Parma e la prima volta che li abbiamo mangiati!
    Deliziosi!

    RispondiElimina
  3. che piatto super goloso,da provare!!

    RispondiElimina
  4. Concordo sono una buona alternativa a ricotta e spinaci, son buoni, diversi dal solito, e spesso piacciono a chi non ama troppo la zucca, io li adoro! complimenti son molto belli

    RispondiElimina
  5. Ciao, mi chiamo Francesca e ho scoperto il tuo blog per caso. Mi sono unita ai tuoi sostenitori così da averti sempre a portata di click. Se ti va fallo anche tu. Grazie.

    RispondiElimina
  6. Davvero ottima questa ricetta e complimenti per le bellissime foto!
    Rendono questo piatto ancota più invitante!

    RispondiElimina
  7. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  8. Impazzisco di desiderio solo a guardarli.
    Complimenti.

    RispondiElimina
  9. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina

Lettori fissi

Google+ Followers

Instagram